Entra in contatto:

Prima Categoria gir. B

Calestanese e Palanzano rinunciano alla Coppa Emilia

Calestanese e Palanzano rinunciano alla Coppa Emilia

Ripartenza zoppicante per il calcio dilettantistico. La tanto attesa domenica 27 settembre, quella che segnerà il ritorno alle prime partite ufficiali della stagione 2020/2021, dopo i tanti mesi di stop, si avvicina. Ma qualche club sarà assente all’appello. A sorpresa la Calestanese (Prima Categoria gir. B), avversaria designata del Marzolara nel derby sentitissimo di Coppa Emilia, infatti, ha comunicato, tramite pec, al Comitato Regionale la sua spontanea decisione di rinunciare alla Coppa. Nessun caso (di Covid-19) all’interno del gruppo squadra alla base della drastica presa di posizione, che invece è stata assunta dopo il mancato accordo con i cugini bianco-blù per posticipare la partita a mercoledì 7 ottobre (data indicata dal CRER per i prevedibili recuperi): la formazione allenata da mister Amanzio Melegari – che ha ripreso ad allenarsi lunedì – avrebbe voluto maggior tempo a disposizione per preparare il derby di Coppa. A questo punto, il team di Calestano verrà estromesso dalla competizione e incorrerà in una sanzione. Il paradosso è che dovrà comunque proseguire il lavoro di una preparazione atletica già in ritardo, organizzando per i prossimi giorni allenamenti e amichevoli. L’11 ottobre, infatti, il campionato prenderà il via: la corsa contro il tempo è appena iniziata.

Anche il Palanzano, coerentemente con la sua linea, ha deciso di non scendere in campo in Coppa. La società della val Cedra – che si era fatta portavoce di una lettera indirizzata alla LND, a cui avevano aderito 28 club (tra cui la Calestanese), per fare chiarezza sul protocollo sanitario -, dopo aver informato in anticipo il presidente del CRER Paolo Braiati, ha comunicato di non essere pronta a disputare la prima gara ufficiale. Il Palanzano svolgerà questa sera il primo allenamento stagionale.
Così come il Marzolara, pure per il Ghiare, avversario di Coppa del team di mister Massimo Bizzi, il passaggio alla seconda fase della competizione sarà automatico e ufficializzato nei prossimi giorni dal comunicato del Comitato Regionale. Mentre al Palanzano verrà comminata una sanzione e la naturale sconfitta a tavolino, con conseguente esclusione.

 

(Nella foto copertina, il campo di Calestano)

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Prima Categoria gir. B