Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

Primo tempo fatale, Borgo sconfitto a Ravenna. Domenica “spareggio” col Progresso

Primo tempo fatale, Borgo sconfitto a Ravenna. Domenica “spareggio” col Progresso

Nulla può il Borgo San Donnino contro il Ravenna, seconda forza del girone D di serie D.

Seconda sconfitta consecutiva per i borghigiani, battuti 2-0 a Ravenna, nella penultima giornata del girone D di Serie D: a decidere la contesa in favore della truppa guidata da Andrea Dossena sono state le reti segnate da Antonini Lui e Guidone nel corso del primo tempo. Sarà decisiva, ai fini del mantenimento della categoria, la partita in programma domenica prossima al “Ballotta” contro il Progresso.

PRIMO TEMPO – Il Ravenna parte “a mille” e sblocca il risultato dopo appena due minuti: sul secondo corner della partita, Spinosa mette il pallone in area piccola sulla testa di Antonini Lui che, da distanza ravvicinata, stacca completamente indisturbato e buca Frattini per la rete dell’1-0.
La prima fase di gara è completamente a tinte giallorosse con il Borgo che fatica ad uscire dalla propria metà campo: gli uomini di Nicolini si affacciano in avanti al 14’ con Rossi che affonda sulla destra prima di scodellare in area per Vecchi, ma il terzino non trova la porta di testa; al 21’ arriva il primo tiro in porta degli ospiti con Abelli che calcia dai venti metri senza spaventare Botti.
Il Ravenna, nella seconda metà della frazione, torna a premere sull’acceleratore e sfiora a più riprese il gol del raddoppio: al 23’ Saporetti manda alto di testa mentre due giri d’orologio più tardi va ad un passo dal 28° centro stagionale con un destro in diagonale che si spegne di pochissimo a lato.
Al 40’ il Borgo accarezza il pareggio: sugli sviluppi di un corner battuto da Porcari, Abelli riceve palla sul secondo palo e la rimette in mezzo per Soregaroli, il cui colpo di testa viene salvato sulla linea di porta da uno straordinario intervento di Botti. Al 42’, ecco la doccia fredda per i biancazzurri: Podestà appoggia per Guidone che, una volta entrato in area di rigore, salta Frattini e deposita in fondo al sacco a porta sguarnita realizzando il 2-0.

SECONDO TEMPO – Al rientro dai canonici quindici minuti di pausa, il Borgo San Donnino si presenta con gli stessi undici protagonisti della frazione d’apertura ma con un atteggiamento più propositivo tanto da procurarsi anche un calcio di rigore al 53’ per un fallo di Nagy su Mehmetaj. La chance per riaprire la contesa capita sul mancino di Vecchi, ma dagli undici metri il terzino si fa ipnotizzare da Botti che blocca agevolmente a terra tuffandosi alla sua sinistra. Gol sbagliato e quasi gol subito: al 65’, infatti, il Ravenna dà vita ad una bellissima azione in contropiede con Podestà che non riesce a finalizzare da zero metri su servizio di Saporetti mancando così il 3-0. Fatta eccezione per un destro di Finocchio ribattuto da Botti al 66’, nella fase finale sono i padroni di casa ad avere il pallino del gioco in mano: i molteplici assalti ravennati vengono controllati a dovere dalla difesa del Borgo. Al “Benelli”, dopo quattro minuti di recupero e un gol divorato da Guidone all’ultimo secondo, finisce 2-0.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti