Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: Agazzanese-Pallavicino match di cartello. È bagarre in zona play off, sfide salvezza a Collecchio e Marzolara

Promozione: Agazzanese-Pallavicino match di cartello. È bagarre in zona play off, sfide salvezza a Collecchio e Marzolara

Prosegue il tour del force in Promozione. Dopo le fatiche dell’ultima domenica – in crisi era giocata l’ottava giornata stagionale – le compagini del girone A scenderanno nuovamente in campo domani sera per disputare il settimo turno d’andata: sarà la terza partita in dieci giorni, la quinta in diciotto.

Il menù, come al solito, è ricco di appuntamenti interessanti. A partire dal match di cartello di questo turno infrasettimanale tra Agazzanese (16) e Pallavicino (19), sfida per il primo posto che ha bisogno di poche presentazioni: i piacentini, reduci da una vittoria di misura contro il Basilica 2000, devono recuperare il terreno perduto dalla compagine allenata da Piscina. Per i padroni di casa l’occasione di agganciare i bussetani al vertice sarà davvero ghiotta, ma dal canto suo il team di mister Piscina ha già dato dimostrazione della sua solidità, ottenendo nelle sette partite sin qui giocate sei vittorie ed un pareggio, che valgono un meritato primato. Si affronteranno i due migliori attacchi del raggruppamento: la formazione di Agazzano si è dimostrata una vera macchina da gol, grazie alle 21 reti siglate sinora, mentre la squadra delle Terre Verdiane è andata a segno 15 volte (ostentando però una maggiore compattezza difensiva nelle sole 5 reti sin qui subite).

In chiave play off attesissimo il derby al “Tesauri” di Traversetolo tra Piccardo (15) e Terme Monticelli (16): una rivalità storica quella tra i due club della pedemontana che subirà un’inevitabile rivisitazione a causa della fusione del club del presidente Scrinzi, che in estate si è fatto carico del titolo del vecchio Traversetolo.  I gialloneri, dopo qualche difficoltà iniziale di troppo, sembrano aver trovato continuità e si presentano al match forti di una serie positiva fatta da tre successi di fila (contro Fidenza, San Secondo e Castelnovese Meletolese), tutti ottenuti in trasferta. Il ritorno tra le mura amiche, dove i ragazzi di Bazzarini hanno già subito due ko stagionali, sarà un bel banco di prova per una formazione che lotta dichiaratamente per la vittoria del campionato. Di contro ci sarà un agguerrito Monticelli, che nell’ultima partita ha saputo sconfiggere persino una concorrente attrezzata come il Montecchio. È presto per parlare di obiettivi e sogni di fine stagione, ma quello che ci proporrà domani sera il calendario sarà un match di alta classifica, che al momento vale la permanenza nel lotto play off. Mister Gussoni, che dovrebbe confermare l’undici iniziale sceso in campo due giorni fa, non potrà convocare gli infortunati Gennari e Paini (per loro stop almeno di un mese); in forse anche Cantelli.

Tutto da seguire l’incontro del “Noce” di Noceto tra due compagini sicuramente attrezzate per competere per le posizioni più nobili. A fare gli onori di casa sarà il Borgo San Donnino (12) che, in seguito al ko di Busseto, ha visto interrompersi la serie utile di quattro successi di fila, tutti ottenuti con il nuovo allenatore, Cecchini, in panchina; si dovrebbe vedere dal primo minuto Dattaro in attacco, mentre a centrocampo Billone, influenzato, potrebbe esser sostituito da Ciccotto o da Boga; possibile turnover in difesa con Delazzari che potrebbe passare il testimone della staffetta a Marchignoli. Dubbio tra  i giovani: Barti, Ruggeri, Maggi, Montanini e Cattani si contenderanno due maglie. Ospite di turno un Carignano (11) poco brillante nelle ultime partite e reduce dal ko casalingo subìto nell’ultimo weekend contro la Langhiranese. Mister Marcotti (che domani dovrà fare a meno degli assenti Ferrato e Belli e che dovrà valutare le condizioni di Pin) dovrà innanzitutto far ritrovare al suo gruppo un spirito battagliero che nelle ultime partite non si è visto.

Langhiranese (10) e Fidenza (9), che si sfideranno sul nuovo manto erboso del “Pertini”, non avranno particolari assilli di classifica, visto che entrambe sin qui si sono ben disimpegnate riuscendo a essere in perfetta media salvezza. Dopo quattro partite di astinenza, la Benemerita è tornata al successo, grazie al colpo esterno in casa del Carignano, che ha ridato ai grigiorossi un’importante iniezione di fiducia; tuttavia, il tecnico Paoletti deve fare i conti con una infermeria davvero affollata. Salteranno il turno infrasettimanale diversi giocatori (specialmente nei ruoli offensivi), tra cui Roncarati, vittima di un risentimento, Ceci, che ha riportato un leggero stiramento, Aracri, ancora indisponibile e Dallafiora, uscito malconcio dopo l’ultimo impegno. Possibile debutto per l’attaccante classe ’99 Anarfi, di cui si dice un gran bene. Nei bianconeri, reduci da un momento sicuramente positivo, recupero quasi impossibile per la punta Francesco Premi, mentre l’esterno Kassi dovrebbe essere del match, nonostante sia uscito malconcio dall’incontro di domenica.

In chiave salvezza, nel settimo turno d’andata, spicca il derby del “Mainardi” tra Il Cervo (7) e Noceto (9), due squadre che stanno vivendo momenti contrastanti. I collecchiesi, padroni di casa, hanno potuto festeggiare dopo il successo esterno (il primo della stagione) ottenuto in quel di San Secondo: grazie ai tre punti di domenica la formazione allenata da Stefano Brianti ha raggiunto il tredicesimo posto in solitaria. Il Noceto, invece, che ha un margine di sole due lunghezze dalla zona play out sancita proprio dai collecchiesi, in questo avvio di campionato ha peccato di continuità: la neopromossa formazione rossoblù, che sin qui ha raccolto tre vittorie e quattro sconfitte, ha interrotto una mini-serie utile con i risultati negativi delle ultime due partite, disputate contro Montecchio e Brescello. Capitolo formazioni: tra i neroverdi dovrebbero essere riproposti dal primo minuti i rientranti Costa e Bertolini, che andranno a occupare le rispettive posizioni di terzino sinistro e attaccante nel 4-3-3 di Brianti; Bacchini, invece, dovrà fare a meno della classe di Morsia.

Sarà la partita della verità per il proseguo del campionato per il San Secondo Parmense (4), che andrà a far visita ad una formazione insidiosa quale il Fontana Audax (9). I bianconeri, in grande affanno, riversano sul fondo della classifica e sono rimasti isolati al terzultimo posto dopo il ko del “Delgrosso” contro Il Cervo dell’ex Brianti. Mister Giandebiaggi, la cui panchina potrebbe anche scricchiolare in caso di ennesimo insuccesso, non potrà convocare l’esterno difensivo Bastoni, espulso a tempo scaduto domenica.

Turno impegnativo per la Viarolese (6) impegnata in trasferta sul campo di un Montecchio (12) desideroso di recuperare i punti lasciati in quel di Monticelli domenica. La squadra parmense allenata da Fabbi però sta attraversando un buon periodo di forma, considerato che nelle ultime tre partite sono arrivate due preziose vittorie in scontri diretti delicati come quelli con il Basilica 2000 e il Marzolara. In mezzo a queste due partite la sconfitta (preventivatile) con il San Donnino. Domani sera il tecnico degli azzurro-granata potrebbe varare per un po’ di turnover, visto che la non troppo ampia rosa a sua disposizione ritornerà in campo anche domenica pomeriggio; tra i pali si rivedrà Bardiamo, a causa dell’indisponibilità di D’Apolito (infortunato).

Infine, chiude l’impegno infrasettimanale un match che vale già una bella fetta di salvezza tra due parmensi neopromosse, Marzolara (6) e Basilica 2000 (2). I padroni di casa di Giorgio Savi, orfani degli infortunati Adorni, Gherardi, Iacca e Biasin, proveranno a far valere il fattore campo, dove sin qui sono rimasti imbattuti (una vittoria e due pareggi), per centrare quella vittoria che manca esattamente da un mese. Il team di Basilicanova, invece, ancora alla ricerca dei primi tre punti stagionali, pur essendo reduce da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, ha dimostrato buon gioco e grande spirito di squadra: chi ha assistito al match contro l’Agazzanese sa che il gruppo rossoblù avrebbe meritato un esito più fortunato in un confronto a dir poco impari. Mister Ferrari ritroverà per la sfida serale di domani tre pedine importanti come Addona, Guareschi e Riccò.

Fischio d’inizio alle ore 20.30 su tutti i campi.

(Un momento del match Pallavicino-Borgo San Donnino 2-0, valevole per l’8^ giornata. Foto dal sito ufficiale del Borgo San Donnino)

PROMOZIONE

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA