Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: B.go S. Donnino-Fidenza, prima storica stracittadina. Derby anche a Collecchio, Marzolara, San Secondo e Traversetolo

Promozione: B.go S. Donnino-Fidenza, prima storica stracittadina. Derby anche a Collecchio, Marzolara, San Secondo e Traversetolo

Terza partita in sette giorni, la quarta in quattordici per le compagini del raggruppamento A di Promozione. Dopo il recupero della settima giornata, avvenuto mercoledì sera, domani si disputerà il nono turno, utile per capire se il Pallavicino riuscirà a confermarsi in vetta alla classifica e soprattutto per testare le ambizioni delle numerose squadre invischiate nella bagarre salvezza.

La giornata di domani sarà storica per Fidenza che vedrà disputarsi il primo derby stracittadino tra le due compagini – Fidentina esclusa – del comune, ovvero Borgo San Donnino (12) e Fidenza (9). Tra i due club non ci sono precedenti in partite ufficiali, dal momento che la società del presidente Luca Magni è al primo anno di Promozione, mentre i cugini bianconeri, dalla tradizione più blasonata, sono reduci da diverse annate trascorse tra Serie D ed Eccellenza. Il San Donnino vorrà riscattare le ultime due prestazioni, culminate con altrettante sconfitte, che hanno allontanato gli uomini di Cecchini dalla zona play off, ora distante tre punti. Ancora parecchi dubbi di formazione per il tecnico dei biancoblù, che potrebbe sorprendere tutti e optare per un ultra offensivo attacco a quattro bocche di fuoco: la scelta potrebbe ricadere su Camara, Dattaro, Modafferi e uno tra Maggi e Montanini, tutti dal primo minuto. A centrocampo solito ballottaggio Ciccotto-Boga per non finire in tribuna. Il Fidenza, dal canto suo, è alla caccia di una vittoria che darebbe maggior vigore ad una classifica buona, ma non troppo serena: la truppa di Brandolini nell’ultima settimana ha pareggiato con il Fontana Audax, ma poi è crollata sul campo della Langhiranese nell’infrasettimanale. Tra i bianconeri assente a centrocampo lo squalificato Sanella, che verrà rimpiazzato con ogni probabilità da Mondoni; quasi certo anche il forfait della punta Premi, che non ha del tutto recuperato dall’infortunio. Come tutte le gare casalinghe dei borghigiani, il match si giocherà allo stadio “Noce” di Noceto.

Il Pallavicino (20) capolista misurerà le proprie ambizioni di alta classifica nel big match di giornata: il team allenato da Piscina andrà a far visita ad un Montecchio (15) lanciato in chiave play off. I reggiani, fin qui, hanno vinto quattro incontri, pareggiandone tre, e sono stati battuti soltanto allo scadere in occasione della partita di Monticelli di domenica scorsa. Per la squadra di Busseto si concluderà domani un trittico di partite davvero ostico, inaugurato dapprima con la sfida con il Borgo San Donnino e proseguito mercoledì nello scontro diretto con l’Agazzanese. Mancherà l’infortunato Mazza, uscito anzitempo nell’infrasettimanale, mentre lo staff medico proverà a recuperare in modo prodigioso il mediano Narcissse Batchouo, la cui presenza rimarrà in dubbio fino all’ultimo.

Nel frattempo, una delle dirette concorrenti dei blues, l’Agazzanese (17) se la vedrà sul proprio campo con la mina vagante Langhiranese (13). I grigiorossi stanno attraversando un discreto momento di forma: in pochi giorni hanno raccolto due vittorie consecutive (contro Carignano e Fidenza) che, sommate al pareggio della sesta giornata con il Basilica 2000, hanno dato vita ad una serie positiva di tre partite di fila. Contro i piacentini guidati dal bomber Burgazzoli (capocannoniere del girone a quota 9 reti), il mister della Benemerita Enore Paoletti – che confermerà la coppia d’attacco formata da Anceschi e Mercadanti – dovrà rinunciare ad alcune pedine importanti del proprio scacchiere: sicuri assenti Roncarati e Aracri, Tarasconi, uscito anzitempo mercoledì per una contrattura, è in forse; invece, destano buone sensazioni le condizioni di Lacerra e Ceci che paiono sulla via del recupero.

Il nono turno di campionato prevede altri quattro derby parmensi molto interessanti. A Marzolara i padroni di casa proveranno a stoppare le ambizioni di play off del Carignano (14), rinsaldatesi dopo il successo di mercoledì sera che ha dato nuova linfa al gruppo guidato da Marcotti, ora a una sola distanza dal quinto piazzamento. Domani pomeriggio, nelle fila dei giallorossi, forti comunque dei tre punti trovati contro il Borgo San Donnino e anche della migliore prestazione stagionale, ci saranno diverse defezioni che peseranno parecchio nell’undici iniziale: assenti lo squalificati Pin e gli infortunati Nardi e Cila, in pratica i tre migliori visti nell’ultima gara. Al rientro Ferrato, ma il giocatore non pare ancora al 100% della condizione fisica. Di fronte ci sarà un Marzolara (9) ancora inviolato tra le mura amiche dell'”Amoretti”, dove sin qui la squadra della Val Baganza ha ottenuto due vittorie e due pareggi. Giorgio Savi non dovrebbe cambiare più di tanto la formazione che mercoledì sera ha piegato per tre reti ad una il Basilica 2000 nella gara valevole per il settimo turno. Sempre assenti i lungodegenti Adorni e Ghirardi; qualche dubbio legato a Biasin, ma la squadra vincente di mercoledì dovrebbe essere confermata in toto o quasi.

Allo stadio “Tesauri” la Piccardo Traveretolo (18), giunta ora sul secondo gradino del podio, proverà contro il Basilica 2000 (2) ad allungare a cinque la serie di partite vinte consecutivamente: grazie al filotto ottenuto nei match con Fidenza, San Secondo Parmense, Terme Monticelli e Castelnovese Meletolese, la rosa (che non dovrebbe prevedere assenze di alcun genere) a disposizione di Bazzarini ha sorpassato persino l’Agazzanese e si è proposta con decisione a soli due punti di distanza dal Pallavicino. Possibile il rientro dal primo minuto per l’attaccante Martini, vero trascinatore della squadra grazie alle sue 8 marcature. Di contro il club di Basilicanova sta un po’ pagando dazio l’inesperienza di una rosa molto giovane che si è trovata ad affrontare un campionato nuovo e di livello superiore. Tuttavia, la squadra di mister Ferrari fin qui ha sempre dato filo da torcere alle avversarie, anche quelle più ostiche, disputando buone partite, ma non è ancora riuscita a raccogliere i frutti del lavoro seminato. I rossoblù, sono reduci dal ko di Marzolara piuttosto pesante in chiave salvezza.

San Secondo-Noceto sarà uno scontro diretto molto importante per la zona salvezza: soprattutto per i bianconeri, padroni di casa al “Delgrosso”, che cercheranno una vittoria che potrebbe dare ampio respiro a una classifica da fiato corto. Il San Secondo Parmense (5), contro ogni aspettativa, ha iniziato in maniera negativa una stagione che sinora ha regalato solo una vittoria; tuttavia, mister Giandebiaggi, dopo il turno di mercoledì, ha avuto qualche motivo in più per vedere finalmente il bicchiere mezzo pieno, grazie all’importante pareggio strappato al Fontana Audax, a cui ora andrebbe dato un concreto seguito. Tra i bianconeri saranno al rientro Fornasari e Bastoni, dopo lo stop forzato per squalifica. Rinfrancato dal successo in extremis sui cugini de Il Cervo, il Noceto (12) – quattro vittorie e quattro sconfitte in otto partite – proverà una blindare una invidiabile posizione in classifica per una neopromossa. Bocchi, Ferri e Morsia però saranno fuori dalla lista dei convocati di coach Davide Bacchini.

In quel di Collecchio Il Cervo (7) avrà l’occasione di giocare la seconda gara casalinga nel giro di pochi giorni e di riscattare l’immeritata sconfitta di mercoledì sera avvenuta contro il noceto. Al “Mainardi” arriverà un’altra formazione parmense desiderosa di ritrovare punti e autostima, come il Terme Monticelli (16), beffato proprio allo scadere dal gol beffa di Guareschi nella sentita sfida con la Piccardo. A inizio stagione chiunque avrebbe catalogato questa sfida come un derby salvezza: in realtà, la compagine allenata da Gussoni, orfana degli infortunati Paini e Gennari (e con Cantelli a mezzo servizio, che dovrebbe andare in panchina) occupa sorprendentemente ancora quel quarto posto che proverà a difendere con le unghie e con i denti. Il tecnico dei termali però predica calma e punta a centrare il prima possibile l’obiettivo primario della salvezza. Salvezza che Il Cervo proverà a costruirsi passando per gli scontri diretti e, possibilmente, tra le mura di casa. Brianti, allenatore dei neroverdi, ha già ritrovato il difensore Falzone, che era fermo da un anno, e domani pomeriggio dovrebbe poter fare affidamento anche sull’esterno offensivo Cuccu, match winner nell’ultima vittoria sul San Secondo. Unico squalificato, il direttore sportivo dei collecchiesi Andrea Ferrari.

Chiude, infine, la nostra consueta panoramica riassunta la sfida della Viarolese (6), che sarà impegnata sul campo dell’attrezzato Brescello (14), compagine che punta dichiaratamente ad una posizione play off. Ancora a secco di punti e di gol in trasferta, la compagine di Viarolo cercherà, in una partita sulla carta impervia, di sfatare questo non invidiabile record. Mister Fabbi avrà la rosa al completo per provare a ottenere un risultato a sorpresa; tuttavia le condizioni non ottimali del portiere D’Apolito costringeranno il tecnico degli azzurro-granata a schierare tra i pali fin dal primo minuto Bardiani.

il fischio d’inizio su tutti i campi è previsto per le ore 15.30. Lorenzo Fava

 

(Nella foto, tratta dal sito del Borgo San Donnino, un momento del match contro il Carignano, giocato mercoledì per la 7^ giornata)

 

PROMOZIONE

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR). Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR). Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR). Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti Recenti

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi