© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: Biancazzurra e Medesanese per la salvezza; il derby neroverde vale i playoff

Promozione: Biancazzurra e Medesanese per la salvezza; il derby neroverde vale i playoff

La 3^ giornata di ritorno in Promozione propone un ricco menù di partite: fra tutte, spicca Vigor Carpaneto-Gotico Garibaldina, con gli ospiti terzi a 38 punti che potrebbero riaprire i giochi anche per la leadership, saldamente nelle mani di Centofanti e soci, primi in classifica a quota 48.

Ma gli altri match in programma, in particolare quelli che riguardano da vicino le compagini del territorio parmense, non saranno meno spettacolari: in scaletta troviamo ben due derby.
Il primo – quello che, a nostro avviso, riveste maggiore valenza in questo momento storico del campionato – si disputerà a Sorbolo, dove i padroni di casa della Biancazzurra (19), usciti vittoriosi, seppur a stento, da Cadelbosco, ospiteranno i cugini della Medesanese (21). È uno scontro diretto tra due squadre che ad inizio stagione si erano prefissate ben altri obiettivi che non quello di lottare così affannosamente per tirarsi fuori dalle zone play out.
I padroni di casa, grazie al successo in casa della “squadra materasso” (il primo stagionale fuori dalle mura amiche), hanno interrotto una emorragia di sconfitte che durava da ben 5 turni. Reduce da un pareggio in 6 partite, anche la Medesanese si è risollevata nello scorso turno, passeggiando sui resti del malcapitato Royale Fiore; il cambio di allenatore, con la panchina affidata a Federico Rossi, sembra aver dato nuova linfa alla squadra di Medesano, pronta ora a disputare una seconda metà di stagione che potrebbe regalare diverse soddisfazioni. Inoltre il team bianco-blù, già ricco di elementi di categoria superiore come Terranova e Pasquariello, nel frattempo ha ritrovato anche il bomber Mino Franzese, rientrato a pieno regime dal lungo infortunio.
Non potranno prendere parte alla “stracittadina” i sorbolesi Iotti e Pugliese e il medesanese Dede, tutti e tre fermati dal giudice sportivo per un turno.

L’altro derby di giornata è quello che mette a confronto le due compagini nero-verdi della provincia parmigiana, ovvero Il Cervo (33) e Soragna (28). I padroni di casa tornano tra le mura amiche dopo la sconfitta in quel di Luzzara nel primo appuntamento del 2015; il passo falso dei ragazzi di Simone Bertani ha permesso ai reggiani di avvicinarsi a due sole lunghezze di distacco e, al contempo, di farsi raggiungere dal Fontana Audax al 5^ posto. Il tecnico collecchiese, inoltre, dovrà fare a meno dell’attaccante Angelo Palumbo, perché squalificato. La sfida al “Mainardi” di Collecchio è un inedito: l’unico precedente risale all’andata quando il Soragna si impose con un netto 4-0.
Proprio la squadra di Barbieri è la parmense più in salute del momento, considerato che negli ultimi 3 incontri ha ottenuto ben 2 successi (contro Medesanese e Castellana) e un prezioso pareggio, quello di domenica per 0-0 contro la capolista. La compagine borghigiana ha un buon margine sulla zona play out e vede da vicino il 5^ posto, che condurrebbe ai play off: la stagione è ancora lunga e la risalita può iniziare a partire da domani. Unico assente, per squalifica, Gianluigi Ghia.

Per la Valtarese (18) – un punto nelle ultime 7 – il tunnel sembra essere lungo e senza fine. La squadra si è fermata troppo presto e ora, in seguito a questo filotto di risultati negativi, è stata risucchiata nelle posizioni più basse della graduatoria. La compagine di Borgotaro, attualmente terzultima con lo stesso numero di punti del Royale Fiore, può tornare a centrare quella vittoria che manca dal 9 novembre nel match di domani, che metterà Camara e compagni dinnanzi al derelitto Cadelbosco, fanalino di coda con i suoi soli tre pareggi stagionali. Il precedente dell’andata è incoraggiante: 0-5 in favore della Valtarese. Tra le mura del “Bozzia”, i granata hanno trovato 2 pareggi e 4 delle 5 vittorie complessive; i bianco-azzurri, allenati da Cifarelli, ancora a secco di vittorie dopo 19 partite, invece, in trasferta hanno fatto en plein di sconfitte: 10 su 10.

Fontana Audax-Monticelli è uno degli incontri più attesi della 3^ giornata di ritorno. I piacentini, in piena corsa per un posto play off grazie ai loro 33 punti, sono la squadra del momento nel girone A di Promozione: la squadra di Stefanelli ha conquistato la bellezza di 22 punti nelle ultime 9 gare di campionato e vola sulle ali dell’entusiasmo. L’arma in più dei piacentini è il bomber Luca Zanolini: arrivato in estate dalla Borgonovese, dove lo scorso anno nel campionato di 1^ Categoria era stato capace di segnare 22 reti, l’attaccante classe ’91 sta confermando anche in questa stagione le sue doti da fine realizzatore. I gol sono già 11. Molto prolifici anche Mattia Abbiati, la spalla di Zanolini in attacco (6 gol), e il centrocampista Andrea Centanni, andato a segno 4 volte finora.
Dal canto suo, il Monticelli (28) si appresta a disputare il match di domandi reduce da alcuni ultimi risultati un po’ altalenanti, anche se la squadra di Marcotti ha iniziato l’anno nuovo al meglio, trovando un rotondo successo per 2-0 ai danni della Castelnovese, nel segno del bomber ritrovato Cantelli e del capitano graziano. Il tecnico della formazione termale si ritrova, però, a fare la classica conta, a causa delle numerose defezioni per squalifica che terranno lontano dal campo Bianchi, Missorini e Bocelli.

Chiude il programma la partita del Traversetolo (30), che ospita al “Tesauri” una Falkgalileo (23) in grande crescita dopo i tre successi (ai danni di Il Cervo, Biancazzurra e Montecchio) negli ultimi quattro impegni di campionato. La squadra di Golinelli – che fino a poco prima di Natale sembrava spacciata insieme al Cadelbosco a un’anticipata retrocessione – s’è rimessa in carreggiata ed è uscita momentaneamente della zona spareggi. Fondamentali gli innesti, arrivati dal Brescello, del portiere Piccinini e del difensore Zanni; tuttavia, il punto di forza della squadra è l’attaccante Catellani, in rete già in 11 circostanze.
La compagine di Germini, che può ancora dire la sua, da qui alla fine, per il 5^ posto, è chiamata a riscattare l’insuccesso dello scorso turno, quando il Gotico si era imposto per 2-0. Tra i gialloblù mancherà lo squalificato Alexandru Gandrabur, ma tornerà nei 18 Groppi, dopo il turno di stop.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti