Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: la salvezza della Biancazzurra passa dal derby col Traversetolo. Valtarese e Medesanese cercano l’impresa

Promozione: la salvezza della Biancazzurra passa dal derby col Traversetolo. Valtarese e Medesanese cercano l’impresa

Nella serata di mercoledì si sono recuperati due match, valevoli per l’8^ di ritorno, molto importanti soprattutto ai fini della lotta salvezza. La Castelnovese ha trovato un punto prezioso a Soragna, salendo a quota 30 mentre la Medesanese ha superato nel derby la Valtarese e ha avvicinato la quota salvezza, lasciando i granata al penultimo posto.

A quattro giornate dal termine del campionato i giochi in coda alla classifica sono ancora tutti aperti.
Partiamo dalla Valtarese (27), che è a digiuno di successi dallo scorso 25 gennaio (0-2 rifilato in casa del Monticelli). La formazione di mister Bozzia nelle ultime settimane ha disputato 3 scontri diretti, nei quali ha collezionato un solo punto; ora, la compagine di Borgo val di Taro occupa il penultimo posto, che equivale alla retrocessione diretta in Prima Categoria, e per rientrare almeno nella bagarre dei play out deve tornare a fare il risultato pieno su qualsiasi campo: domani l’impegno per Camara e soci non sarà dei più semplici sul campo di un Montecchio (49) che ha ristrette possibilità di poter giocare lo spareggio play off contro la seconda classificata (visto che ci sono 12 punti di differenza), ma che vuole comunque provare a giocarsi le sue carte fino a quando la matematica glielo consentirà. Alla Valtarese servirà una vera impresa.

Non sarà più agevole l’impegno riservato alla Medesanese (32) che ospiterà al “Maniforti” il Luzzara (52), quarta forza del campionato. Per il gruppo di mister Federico Rossi il traguardo della salvezza diretta è distante ben 6 punti: tuttavia la Falkgalileo, dodicesima in classifica, domani se la vedrà contro il Brescello capolista, a cui serve la vittoria per compiere lo sprint decisivo verso il titolo. Franzese e soci devono battere i rossoblù, trascinati dal bomber Carvisiglia (9 reti), e approfittare del calendario che per una domenica giocherà a sfavore della Falk, cercando così di ridurre il gap.
La salvezza a Medesano passa per i piedi di Mino Franzese (facciamo senza dirlo), Thomas Terranova, decisivo nel recupero di mercoledì, e di Giuseppe Pasquariello, il bomber ex Colorno arrivato a dicembre dal Bibbiano San Polo.

Il match clou, per quanto riguarda le parmensi, in questa 14^ giornata di ritorno è il derby che mette di fronte la Biancazzurra (28), che è riuscita a sottrarsi momentaneamente alla ghigliottina del penultimo piazzamento, e il Traversetolo (48). Gli ospiti, allenati dal tecnico Germini, hanno ottenuto la salvezza con largo anticipo e hanno provato a lottare per disputare il play off. Tuttavia, nonostante il 6^ posto attuale (con un solo punto di distanza dal Montecchio, quinto) per i giallo-blù la possibilità degli spareggi è preclusa, visto che la seconda classificata vanta un notevole distacco di 13 punti, impossibile da colmare nelle quattro giornate di campionato rimanenti. Ci vorrebbe un tracollo (assai improbabile) del Carpaneto per poter riaprire il discorso spareggi. I sorbolesi, padroni di casa, potrebbero quindi trovarsi di fronte un avversario senza troppe motivazioni, ma che comunque vorrà chiudere nel migliore dei modi una stagione davvero dignitosa. Bizzi dovrebbe affiancare all’uomo cardine Nando Piro (18 gol in campionato) uno tra Brunelli e Bacchini; a centrocampo l’esperto Fiorasi, ex Colorno, avrà il compito di accendere la luce. Nel Traversetolo assenti per squalifica Valenti e Brembilla (per lui stop di turni inflitto dal giudice sportivo).

Castellana (48) e Terme Monticelli (43), ormai senza obiettivi e pressioni di classifica, giocheranno per lo spettacolo. I parmensi di mister Marcotti, che avevano iniziato la stagione nel peggiore dei modi, vogliono chiudere un’annata soddisfacente con un finale di stagione che può regalare ancora diverse soddisfazioni: l’obiettivo è quello di tagliare il traguardo dei 50 punti.

La stessa cosa si può dire per le due compagini nero-verdi del girone A di Promozione, ovvero Il Cervo (44) e il Soragna (45).
Il team di Collecchio, che aveva disputato una prima parte di campionato stazionando nei quartieri più nobili della classifica, come era lecito attendersi è calato nella periodo invernale, ma non ha avuto difficoltà a conquistarsi una più che meritata salvezza in anticipo.
La squadra di Simone Bertani, che di recente ha ritrovato Falzone e Pugliese, rientrati rispettivamente da un infortunio e da un viaggio in Australia, gioca per l’onore delle armi contro il Fontana Audax (47). Considerati gli attacchi prolifici delle due formazioni (36 gol fatti dai piacentini, 49 dai parmensi) ci si attende una partita da “over” in schedina.

Ha poco da dire invece la partita del Soragna, che ospita tra le mura amiche il derelitto Cadelbosco (7). La squadra di Barbieri – che dovrà rinunciare a Sorianini, squalificato – in casa fin qui ha fatto sempre bella figura, ottenendo 26 punti, frutto di 7 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte. L’obiettivo finale per questa annata, oltre a quello di raggiungere il maggior numero di punti possibile, è quello di aiutare il bomber Alessandro Testa (17 gol) a scalare la vetta della classifica cannonieri, capeggiata da Roncarati del Brescello e Zanaboni della Castellana, entrambi appaiati a 21 reti.

(Nella foto il derby Valtarese – Il Cervo)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti