Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: il Carignano riparte dal San Donnino. Derby al “Riva”, super sfida a Busseto

Promozione: il Carignano riparte dal San Donnino. Derby al “Riva”, super sfida a Busseto

Il menù della ventiquattresima giornata del sempre più appassionante campionato di Promozione riserva incontri di cartello, soprattutto per quanto riguarda la zona play off.

Per una volta, però, partiamo dal fondo della classifica, dove sono coinvolte diverse squadre parmensi. Allo stadio “Furlotti” di Basilicanova i locali del Basilica 2000 (12) avranno l’ultima chiamata per provare a rientrare in corsa per i play out; al momento, i rossoblù penultimi hanno un gap di sei punti da colmare rispetto al quindicesimo piazzamento, l’ultimo che ad oggi consentirebbe di disputare gli spareggi per non retrocedere. Dopo le sconfitte con Carignano, Pallavicino, Borgo San Donnino e Langhiranese, e al netto di un solo punto conquistato nel 2017, la formazione allenata da mister Ferrari, privo degli squalificati Petito e Imperiale e dell’infortunato Dedja, proverà ad avere la meglio di un Marzolara (22) che in trasferta ha sempre qualche difficoltà in più. Nel 2017, zero punti nelle due partite lontano da casa per il team della val Baganza che sarà desideroso di sfatare al più presto questo tabù per avvicinarsi alla salvezza. Tra i locali saranno al rientro Guareschi e il portiere Biagini, mentre Savi, tecnico degli ospiti, dovrà fare i conti con la solito lunga lista di infortunati; qualche acciaccato potrebbe stringere i denti e seguire i compagni almeno dalla panchina.

La spettro della retrocessione diretta inizia a farsi concreto anche in casa Il Cervo (15), sedicesimi e con sette punti da recuperare sulla coppia Marzolara-Viarolese che occupa il tredicesimo posto con 22 punti. I collecchiesi, domani in trasferta sul campo di una squadra che naviga in acque tranquille come il Noceto (31), proveranno a strappare un risultato positivo, passando attraverso la stessa determinazione dimostrata nel pareggio in rimonta dello scorso fine settimana. Tra i neroverdi non ci sarà lo squalificato Nevicati – che ha raccolto la decima ammonizione stagionale – in difesa. I rossoblù di Davide Bacchini vogliono mantenere aperta la mini-serie positiva che ha portato 5 punti in tre partite; allarme difesa per i rossoblù che dovrà fare a meno dei centrali Ogliari e Giordani, oltre all’ormai secondo portiere Rizzolini.

Stesso spartito per la gara del “Ballotta” tra Fidenza (18) e Langhiranese (31), dove i padroni di casa – che sotto l’era barbuti non ancora ancora raccolto un successo – dovranno provare ad avere la meglio di una formazione più forte e, soprattutto, in fiducia, quale quella dei grigiorossi. Anche per i bianconeri, la classifica inizia ad allontanare i sogni di salvezza diretta, anche se la compagine fidentina è in piena corsa per arrivare sul treno play out. Ma servirebbe senz’altro una vittoria per cercare di scalare posizioni. Vittoria che, invece, nell’anno nuovo la Benemerita ha già centrato per ben due volte, ottenendo anche due soddisfacenti pareggi e un solo ko di misura (contro il Pallavicino capolista). Paoletti non avrà con sé gli squalificati Truffelli e Del Signore, ma potrà contare sui recuperati Barone, Sorianini e Tarasconi; in dubbio il solo Koné. Nel Fidenza tutti a disposizione di mister Barbuti, che riproporrà l’ottimo Fofo Wisdom visto nel match di Collecchio, per cercare di tornare alla vittoria che in casa bianconera latita da quasi tre mesi (13 novembre scorso, vittoria per 0-1 a Marzolara, ndr).

Momento buio per la Viarolese (22) che, reduce da tre sconfitte di fila e a secco di successi dal diciottesimo turno, per fronteggiare un ritrovato Montecchio (31) – appena un ko nelle ultime cinque – proverà a far valere il fattore “Unicef”. sul campo amico, infatti, gli uomini di Fabbi hanno raccolto quattro vittorie e un pareggio in undici partite. Nella formazione della bassa parmense non sarà disponibile il centrocampista Nicola Pugliese, out per squalifica.

Reduce dal bel pari strappato al Brescello, che ha fatto dimenticare l’amaro ko contro il Marzolara, il San Secondo Parmense (21) potrebbe rimescolare le carte in tavola per quanto riguarda i giochi salvezza qualora dovesse ottenere i tre punti nel match con il Fontana Audax (27). Difinirlo uno scontro diretto pare esagerato, visto che la formazione di Castel San Giovanni grazie ai sei punti di margine sui bianconeri può ancora stare tranquilla, ma potrebbe ritrovarsi ben presto anche lei nelle sabbie mobili qualora dovesse continuare a mantenere il trend delle ultime uscite (tre ko, un pari e una vittoria nelle ultime cinque). Match point importante dunque per Lorenzini e soci che vogliono tornare a far bottino pieno per abbandonare il quattordicesimo piazzamento. Mister Delgrosso deciderà se convocare Delnevo e Favonio che in settimana hanno ripreso ad allenarsi con il resto del gruppo dopo i rispettivi guai fisici.

Ma veniamo ora agli appuntamenti clou del fine settimana di Promozione. Il girone A sarà protagonista di diversi scontri al vertice e di questo situazione potrebbe approfittarne lo straripante Carignano (55) che, se domenica al “Padovani” contro il San Donnino non dovesse perdere, allungherebbe la serie positiva a diciassette partite. Esattamente, dunque, un girone da imbattuto. Infatti, fu proprio il match d’andata, vinto col punteggio di 1-3 dai giallorossi, a dare il là allo straordinario record raggiunto da Pioli e soci, che nell’ultimo turno sono stati in grado di battere senza troppi indugi la prima della classe. Per provare ad arrivare in vetta, i ragazzi di Marcotti dovranno però non sottovalutare l’ostacolo Borgo San Donnino (30), una squadra che si è lasciata il momento cupo alle spalle e che ha ripreso a far punti (ben sette nelle ultime tre): il team di Fidenza sembra aver riacquisito morale e tranquillità e si augurano di togliersi una soddisfazione importante contro la squadra del momento. Capitolo formazioni: qualche dubbio per Marcotti che dovrà fare a meno dello squalificato Mantelli e dovrà valutare le condizioni di Dossena, Pioli e Belli, la cui presenza appare in forse. Cecchini schiererà fin dall’inizio il rientrante Dattaro assieme all’altra punta Camara, mentre Donati verrà arretrato in difesa (a discapito di Rabbi).

Al “Raffaele Riva” andrà in scena un derby scoppiettante: il Terme Monticelli (43), padrone di casa, per riappropriarsi del quinto posto (in attesa del recupero della partita del precedente turno, rinviata per maltempo), dovrà superare i cugini traversatolesi della Piccardo (51) che invece in questa stagione non hanno ancora subito sconfitte in trasferta. Anche la classifica degli ospiti è caratterizzata da un asterisco, ma i gialloneri grazie al recente passo falso del Pallavicino possono e devono ancora credere nella vittoria del campionato. Se da una parte il tecnico Bazzarini non dovrà fare i conti con le squalifiche, al contrario per il collega Gussoni si trascineranno dietro i provvedimenti disciplinari che avrebbero dovuto tenere fuori Paini e Volponi domenica scorsa. In virtù di questo Mozzoni sarà il terzino sinistro, mentre il trequartista Rampini sosterrà la coppia d’attacco formata da Rabitti e da uno tra Orrero e Cantelli.

E proprio il Pallavicino (57) chiude il nostro recap settimanale sulla ventiquattresima di campionato; i bussetani ospiteranno al “Cavagna” una squadra forte e rodata quale l’Agazzanese (48) che, però, in trasferta non sembra così imbattibile come quando gioca tra le mura amiche: sette successi, un pareggio e ben quattro sconfitte lontano dal “Baldini”. I blues di Alessandro Piscina dovranno esser bravi a metter da parte il brutto ko di Carignano, che ha interrotto una lunga serie di risultati positivi oltre che il record d’imbattibilità della difesa. A Busseto sarà anche la partita dei tanti ex: nelle fila dei padroni di casa ci saranno Musi (al rientro dopo qualche guaio fisico) e Caporali, mentre tra i piacentini torneranno per un giorno nella loro vecchia “casa” volti noti come quelli di Alberici, Bonomi e mister Melotti. In questo big match, i verdiani dovranno rinunciare al terzino Bertelli per squalifica.

Infine, ricordiamo che, così come in Eccellenza, anche i match del girone A di Promozione rinviati nel precedente weekend verranno recuperati in notturna mercoledì 15 febbraio, alle 20.30. Trattasi di Agazzanese-Monticelli, Marzolara-Castelnovese/Meletolese, Montecchio-Noceto, Piccardo Traversetolo-San Secondo. Queste otto squadre si prepareranno ad un vero e proprio tour de force che le porterà a giocare tre partite nel giro di sette giorni. Un fattore da non escludere che potrà incidere sul rispettivo prosieguo del campionato.

Fischio d’inizio per i match della ventiquattresima giornata domani alle ore 14.30. Lorenzo Fava


(L’ingresso in campo di Fidenza e Carignano, nel match per la 22^ finito 0-1. Foto di Alberto Poldi-Allay per il Fidenza Calcio)

PROMOZIONE

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Dilettanti