Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

Promozione, Il Cervo: il racconto di una giornata difficile

Promozione, Il Cervo: il racconto di una giornata difficile

Venerdì 16 dicembre non è stata affatto una giornata facile per la Polisportiva Il Cervo Collecchio, compagine invischiata nella lotta salvezza nel girone A di Promozione, dove occupa il terzultimo posto con 13 punti dopo il girone d’andata. Il club neroverde, infatti, nell’ultimo giorno della finestra di calciomercato, ha deciso di lasciare liberi cinque giocatori: Manuel Alinovi, Bieminou BafakanGiovanni Cuccu, Mattia Germini e Luca Perugino. Alla base di questa decisione – che così raccontata sembrerebbe ai limiti dell’assurdo – però ci stanno motivazioni di diversa natura. L’obiettivo della società innanzitutto è quello di valorizzare al massimo alcuni giovani promettenti in rosa, tra cui il difensore Tagliavini, e gli attaccanti Lamberti, Ferrari e Bertolini. Da qui la scelta di sacrificare alcune pedine preziose, non ritenute più utili alla causa. Gli esterni Cuccu (classe ’92) e Alinovi (classe ’93), probabilmente i due giocatori più rappresentativi del club collecchiese, sono stati svincolati per motivi lavorativi; i due esterni d’attacco infatti già in estate faticavano a presentarsi a causa dei continui turni sul posto di lavoro; da qui la decisione dei vertici societari di non tenere a libro paga due elementi su cui finora si era potuto fare poco affidamento per i motivi di cui sopra. Discorso diverso invece per Bafakan, Perugino e Germini, tagliati per una scelta puramente tecnica. Ovviamente l’addio di quest’ultimo giocatore non ha trovato il consenso dell’allenatore Paolo Germini, padre del difensore arrivato in estate dalla Juventus Club. L’ex tecnico del Traversetolo, subentrato in corsa a Brianti (esonerato a sua volta il primo novembre), saputa la presa di posizione della società nei confronti del figlio, ha deciso di rassegnare le dimissioni. La scelta drastica di Germini potrebbe avere ripercussioni su altri elementi della rosa (vedasi Matteo Nevicati), che potrebbero decidere di non concludere in neroverde una stagione molto complicata. Al momento Il Cervo – che in questo weekend affronta un Montecchio non proprio in salute – si trova senza un allenatore. Nella prima gara di ritorno di certo non vedremo in panchina Andrea Ferrari, che ha rifiutato l’incarico e che pare aver rassegnato le proprio dimissioni da direttore sportivo; potrebbe, anzi dovrebbe toccare al preparatore atletico Manuel Morabito guidare la squadra. Le vacanze di Natale si spera possano servire a schiarire le idee in seno al club del Presidente Picelli e del suo vice Faggioli: alla ripresa potrebbe esserci un nuovo allenatore sotto l’albero. Lorenzo Fava

 

(Nella foto di copertina capitan Giovanni Cuccu con la maglia de Il Cervo)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti