© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: Il Cervo e Biancazzurra a caccia di riscatto. Incroci pericolosi a Traversetolo e Soragna

Promozione: Il Cervo e Biancazzurra a caccia di riscatto. Incroci pericolosi a Traversetolo e Soragna

Ultima giornata d’andata in Promozione prima del giro di boa, che avverrà nella prossima domenica a ridosso del Natale, prima della sosta per le festività. Il diciassettesimo turno sembra sorridere alla migliore tra le parmensi fino a questo momento, Il Cervo (27), che attualmente occupa la quinta e ultima posizione utile per classificarsi ai play off di fine stagione: la truppa di Simone Bertani – che è stato squalificato dal giudice sportivo fino al 31 dicembre e che quindi non potrà sedersi in panchina in questi ultimi due incontri del 2014 – ospiterà, tra le mura amiche del “Bruno Mainardi”, il fanalino di coda Cadelbosco (3), che ha ottenuto il terzo pareggio stagionale nello scorso turno contro il Montecchio. Tra i nero-verdi non sarà presente Marco Guatelli, espulso per doppia ammonizione nel nefasto match di settimana scorsa perso contro la Falkgalileo; l’imperativo per il team di Collecchio è quello di tornare a raccogliere i tre punti per tenere a debita distanza le dirette inseguitrici. Il Cadelbosco è nel momento migliore (eufemismo) della sua stagione, visto che nelle ultime tre ne ha pareggiate due. E se prima prima i piacentini non segnavano neanche per ipotesi, in questi 270 minuti sono stati capaci di realizzare 4 reti, esattamente la metà di quante ne avessero messe a segno nelle 13 giornate precedenti. Tuttavia il Cadelbosco è desolatamente ultimo, a 14 lunghezze dai play out e soprattutto ancora a caccia del primo acuto in stagione.

Il menù della 17^ e ultima giornata d’andata presenta due incroci tra squadre parmensi, tutte in cerca di punti e riscatto dopo le rispettive sconfitte del turno precedente: Traversetolo-Valtarese e Soragna-Medesanese.

Il Traversetolo (24), dopo esser stato asfaltato dall’arrembante Fontana Audax, è sceso al 10^ posto: una posizione interlocutoria dal momento che sono tre i punti di distacco dai play off, ma il magro bottino che lo tiene lontano dagli spareggi per non retrocedere è di sole sei lunghezze. La truppa di Germini dovrà decidere quale dimensione assumere nella seconda metà del campionato; ma una affermazione di Ciccotto e soci già nel derby di domani potrebbe fornire una chiara indicazione agli interrogativi dei gialloblù, desiderosi di disputare un torneo ambizioso. La Valtarese (18), a causa dei recenti risultati negativi (tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro), è stata invischiata nella vorticosa lotta dei play out, dai quali, per il momento, rimarrebbe esclusa per una posizione di vantaggio nello scontro diretto e per una migliore differenza reti rispetto alla Medesanese, con cui condivide lo stesso numero di punti. Stando alle ultime dal mercato, la società avrebbe resistito alle pressanti lusinghe del Borgo San Donnino per il bomber Ismael Camara (12 reti nel torneo), che dovrebbe, dunque, rimanere a Borgo Val di Taro sino al termine della stagione. In porta rientra Ralli dopo la squalifica.

Nell’altro derby di giornata, il Soragna (21) sfida una Medesanese (18) oramai malata cronica. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta per 3-2 sul campo del più quotato Brescello, che ha così messo la parola fine alla serie di risultati utili della compagine nero-verde, che durava da tre giornate (nelle quali aveva collezionato 7 punti sui 9 totalizzabili). La formazione di mister Barbieri – che non potrà convocare Oudad Imad, espulso dalla panchina sette giorni fa e, quindi, fermato dal giudice sportivo – vuole regalarsi un Natale più sereno, sprintando rispetto alle altre compagini invischiate nelle acque calde: per farlo ha bisogno di trovare l’intera posta in palio nel derby di domani. Di fronte avrà una Medesanese, colpita in settimana dal lutto per la morte del DS in carica Ravazzoni, che non assapora il gusto della vittoria da oltre un mese e reduce dal pesante tonfo (0-4) tra le mura amiche subìto per mano della Castellana. In attacco il tecnico Francesco Bertani darà spazio ancora una volta al giovane Busani (che sarà supportato dall’ex Mantova e Pallavicino Thomas Terranova), visto che in settimana non è arrivato il centravanti di peso tanto desiderato. Piras del Lentigione sembra sfumato, proseguono i contati con il 34enne Aleksic del Vigolo Marchese (1^ categoria girone A), con cui ha segnato 2 reti in questa prima metà di stagione.

La sfida tra Montecchio (28) e Terme Monticelli (24) promette gol e spettacolo. La squadra di casa, che vanta il quarto miglior attacco del girone A con 27 reti segnate, non conosce la sconfitta dal 26 ottobre: da lì in poi Fiordelmondo e soci, quarti in classifica, hanno ottenuto 14 punti in 6 gare, con un invidiabile score di quattro vittorie e due pareggi, l’ultimo, però, arrivato contro il non irresistibile Cadelbosco.
Il Monticelli, uscito sconfitto solo dinnanzi a Il Cervo nelle ultime quattro (in cui ha trovato 7 punti), arriva al mach forte del successo nel derby contro la Biancazzurra. La squadra di Marcotti si trova nell’analoga situazione di classifica del Traversetolo: anche Cantelli e compagni, però, vogliono provare a inserirsi nel discorso play off. E l’occasione migliore è arrestare la corsa di una concorrente come il Montecchio già domani pomeriggio.

Sfida ostica per la Biancazzurra (16) che ospiterà tra le mura amiche la terza forza del campionato, il Gotico Garibaldina (29), reduce da un periodo di risultati altalenanti (due vittorie e due sconfitte).
La squadra di Sorbolo, quindicesima in graduatoria ex aequo con la Falkgalileo, è chiamata al riscatto dopo le tre sconfitte di fila subite contro Traversetolo, Fontana Audax e, appunto, Monticelli. La strada che porta al 12^ posto, che eviterebbe l’ingombro degli spareggi, dista appena due punti per la formazione allenata da mister Bizzi, la cui panchina però potrebbe anche iniziare a traballare dopo l’ennesima domenica di delusioni.

Nel programma della 17^ giornata segnaliamo al pubblico la sfida al vertice tra le super potenze Vigor Carpaneto (44) e Brescello (32). Sarà compito dei rivieresi guidati dal bomber Stefano Roncarati (a quota 9 in classifica marcatori) insidiare la leadership della squadra allenata da mister Lucci, che in virtù dei 12 punti di vantaggio, ha già più di un piede in Eccellenza.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti