Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: Monticelli-Carignano e Brescello-Piccardo i big match dell’ultima prima del Natale

Promozione: Monticelli-Carignano e Brescello-Piccardo i big match dell’ultima prima del Natale

Anche la Promozione è pronta a ricominciare il proprio percorso e a partire dal prima giornata di ritorno, al termine della quale poi potranno essere sanciti ufficialmente i “rompete le righe” delle diciotto squadre che compongono il girone A.

Nella diciottesima partita stagionale spiccano soprattutto due gare di cartello: domani pomeriggio, infatti, i campi principali saranno il “Morelli” di Brescello e il “Riva” di Monticelli, dove si disputeranno incontri prestigiosi e fondamentali per la zona play off/promozione diretta.
Il Brescello (33) cercherà di prendersi la rivincita contro una Piccardo Traversetolo (40) che all’andata si era imposta con due gol di scarto e che nel frattempo ha completato un processo di maturazione che l’ha portata a essere l’antagonista principale del Pallavicino capolista. I gialloneri inoltre stanno vivendo un momento particolarmente felice, visto che sono reduci da una fruttuosa serie di sei vittorie consecutive; più altalenante il percorso del Brescello che nelle ultime cinque gare ha raccolto solo nove punti ed è scivolata fuori dalla griglia play off. Gli uomini di Piccinini non potranno permettersi ulteriori passi falsi. Bazzarini, mister dei traversetolesi, dovrà fare a meno dello squalificato Matteo Tiberini.

L’altro big match di giornata è quello tra Terme Monticelli (35) e Carignano (39), una gara molto sentita soprattutto per il folto numero di ex (mister Marcotti, Graziano, Belli, Mantelli) che ad oggi rimpinguano la rosa dei giallorossi. Sulla carta gli ospiti partiranno leggermente favoriti, vista la caratura dei giocatori a disposizione, tra cui ci sarà anche Dessena, al rientro tra i pali. Dopo un intero girone d’andata esaltante, concluso all’interno delle posizioni play off, i termali – che hanno vinto le ultime cinque partite – cercheranno l’ennesimo colpaccio che possa confermare le ambizioni di una squadra che vola sulle ali dell’entusiasmo. Gussoni potrà schierare la linea difensiva titolare con Grandabur e Rampini sugli esterni e a centrocampo ritroverà Setti (dopo la squalifica) e Iaquinta; in attacco possibile chance per Cantelli, che pare aver risolto i suoi guai fisici. Il Carignano, dal canto suo, si presenterà al “Riva” forte di una maxi serie di risultati positivi che dura da dieci turni (nove vittorie e un pareggio) e sogna sempre di agganciare il primo posto, distante soli tre punti.

Il Pallavicino (42) primo della classe sarà ospite sul campo “UNICEF” dell’ostica Viarolese (20) che tra le mura amiche sta costruendo la propria salvezza (quattro successi, altrettanti ko e un pari). I padroni di casa di mister Fabbi chiuderanno il 2016 sicuramente al di fuori della zona play out: un ottimo risultato per una matricola al primo anno di Promozione e per di più ripescata ad agosto. Tuttavia, i granata accoglierebbero ben volentieri anche un pareggio per muovere la classifica dopo la recente sconfitta di domenica scorsa: dunque la squadra di Viarolo metterà in campo tanto agonismo e tanta determinazione per provare a mettere in difficoltà gli avversari e a fare risultato. Reduci da cinque vittorie di fila, invece, i blues non possono concedersi pause poiché le inseguitrici sono agguerrite e hanno sempre la freccia inserita per tentare il sorpasso. Mister Piscina dovrà fare ameno di Corbari per squalifica e di Mancini ancora ai box per infortunio mentre dovrà valutare attentamente le condizioni di capitan Cardillo e di Lucev, entrambi in forte dubbio; al rientro invece il mediano Batchouo.

C’è tanta attesa per assistere a San Secondo-Agazzanese, una sfida tra due squadre che stanno attraversando un momento non brillante e attese da una pronta risposta sul campo. Tra le mura del “Delgrosso”, il San Secondo Parmense (14) cercherà di ottenere la quarta vittoria stagionale. Nelle fila dei locali tutti a disposizione, escluso il partente Casisa, accasatosi al Fidenza. I bianconeri devono cancellare gli ultimi tre insuccessi che li hanno relegati ai margini della classifica, in quartultima posizione. Periodo non semplice nemmeno per l’Agazzanese (35), che dopo qualche intoppo di troppo sembra essere tornata ai livelli che le competono; il team biancorosso, reduce da due vittorie, sarà posto dinnanzi alla vera prova del nove.

Scontro drammatico al “Mainardi” tra Il Cervo (13) e Montecchio (23), separate in classifica da dieci punti ma accomunate da una crisi che sembra non avere fondo. Il momento più nero che verde dei collecchiesi ha avuto il suo apice nella giornata di ieri, quando un mezzo terremoto ha colpito dirigenza, giocatori e allenatore (clicca qui per leggere l’articolo). Nonostante sopra il cielo di Collecchio sembrava stesse per tornare il sereno (6 punti ottenuti nelle ultime tre), ieri è arrivata la notizia delle dimissioni di mister Paolo Germini in seguito alla decisione della società di svicolare il figlio Mattia. In panchina dunque a dirigere una squadra sempre più giovane ci sarà il preparatore atletico Morabito. non sta meglio la formazione reggiana allenata da Bizzi che non solo ha detto addio al bomber Ferdinando Piro (8 gol), passato al Colorno, ma che deve far anche i conti con un digiuno da vittorie che dura da sei gare, nelle quali i giallorossi hanno raccolto appena sei punti. E tanti saluti ai sogni play off.

Fondamentale per il rispettivo cammino in campionato sarà la sfida tra Fidenza (16) e Basilica 2000 (10), due compagini che lotteranno fino alla fine per salvarsi passando probabilmente dai play out. Dopo una piccola rivoluzione operata sul mercato, il team bianconero è pronto a esser guidato fino al termine del campionato da Massimo Barbuti che, nella gara d’esordio, ha strappato un pareggio. Il nuovo tecnico dei borghigiani dovrà fare a meno dell’attaccante Premi e dovrà valutare la situazione dei difensori Lottici e Cazzato, la cui presenza resta in dubbio nonostante entrambi siano sulla via del recupero; debutto dunque per i giovani Reddad, come punta centrale e Melega, come terzino destro, ultimi arrivi del mercato di dicembre. gli sopiti di Basilicanova invece cercano quella continuità che non si è mai vista nel girone d’andata; i rossoblù, attualmente penultimi, avrebbero bisogno dei tre punti per provare ad abbandonare la zona rossa e a muovere le acque in fondo alla classifica. L’allenatore Alessandro Ferrari con il rientro di imperiale avrà tutti gli effettivi della rosa a sua disposizione.

In zona play out troviamo anche il Marzolara (16) che condivide la tredicesima piazza al pari del Fidenza: i biancoblù, dopo un girone d’andata tra alti e bassi, proveranno a inaugurare quello di ritorno nel migliore dei modi. Di fronte ci sarà un Fontana Audax (20) in caduta libera (un punti in cinque gare). Nella trasferta piacentina di Castel San Giovanni, mister Savi dovrà fare i conti con i soliti tre o quattro infortunati, ma la nota positiva arriva dal rientrante Iacca che potrebbe essere disponibile e arruolatile per uno spezzone.

La Langhiranese (20), che, grazie ai quattro punti racimolati negli incontri con San Secondo e Fontana Audax, sembra essersi messa alle spalle il periodo negativo, avrà la possibilità di dare un voto sufficiente al bilancio della prima metà di stagione, a patto che superi il fanalino di coda Castelnovese/Meletolese (9): i reggiani allenati da Massimo Abbati, reduci da due ko e un risultato di parità, non potranno nemmeno far valere il fattore casalingo, dove in dieci gare hanno collezionato sei punti; infatti, la gara si giocherà al “Pertini” di Langhirano, visto che all’andata era stata chiesta l’inversione di campo vista l’inabilità dello stadio della Val Parma. La Benemerita dovrebbe presentarsi in formazione tipo, con la sola eccezione del difensore centrale Sorianini, ancora in fase di recupero da un infortunio; in dubbio Tarasconi, vittima di un risentimento muscolare: sarà lui a valutare nel pre-gara se scendere in campo o meno.

Chiude il programma del diciottesimo turno stagionale la sfida del “Noce” tra i padroni di casa del Noceto (23) e il Borgo San Donnino (23), un derby della pianura tra due formazioni appaiate in graduatorie e che da neopromosse hanno rispettato l’obiettivo di tenersi a debita distanza dalla zona calda della graduatoria. Certo dal team fidentino tutti si sarebbero aspettati qualcosa in più: troppe le otto sconfitte stagionali che già spengono gli entusiasmi da play off dei ragazzi di mister Cecchini. Sarà emergenza formazione per i borghigiani che non avranno sicuramente il centrocampista Billone (squalificato) e Maggi (fuori per infortunio fino a metà febbraio); non si sono allenati negli ultimi giorni invece i febbricitanti Lacerra, Molinari, Ruggeri, Cattani, oltre a Lusha e Ibrahimi per problemi di lavoro. In porta sicuramente il veterano Spanu, Soregaroli comanderà la difesa e Donati agirà da esterno, Dattaro e Camara saranno le due punte. Nel Noceto saranno ovviamente assenti i due lungodegenti Dellapina (rientrerà a febbraio) e Bellini (stagione finita dopo la rottura del crociato anteriore); coach Bacchini potrebbe mandare ancora una volta in panchina per scelta tecnica Rizzolini, Terranova e Palumbo.

Nell’augurare a tutte le squadre di Promozione e a tutti gli appassionati un sereno Natale e buone feste, vi ricordiamo anche che il fischio d’inizio su tutti i campi è previsto per le 14.30 di domani. Lorenzo Fava

 

(Nella foto la rosa della Piccardo Traversetolo) 

PROMOZIONE

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi