Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: Pallavicino a tre punti dal paradiso. Fidenza, spareggio da dentro o fuori col Montecchio

Promozione: Pallavicino a tre punti dal paradiso. Fidenza, spareggio da dentro o fuori col Montecchio

Ultima presentazione anche per quanto riguarda il girone A di Promozione, che volgerà al termine con le partite in programma domani. Le emozioni non mancheranno, anche perché dopo aver stabilito chi sarà a vincere il campionato – e, quindi, ad approdare in Eccellenza – ci sarà da sbizzarrirsi con la lotteria dei play off. L’unico play out che ha qualche possibilità di disputarsi, invece, è a serio rischio.

A Busseto si sta facendo il countdown per accompagnare l’avvicinamento all’atteso match di domani pomeriggio tra i locai del Pallavicino (79) e gli ospiti del Noceto (44): in caso di vittoria, per i blues partirebbero i festeggiamenti per il ritorno in Eccellenza dopo un solo anno. I bussetani non devono inciampare nell’ostacolo rappresentato dal team allenato da Bacchini, avversario solo una settimana fa della diretta inseguitrice Carignano; i ragazzi di Alessandro Piscina sono in vetta solitaria addirittura dalla terza giornata e non ganno intenzione di abbandonarla proprio sul più bello. Il percorso del Pallavicino (25 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte) si è sempre mantenuto costante e questo ha permesso di uscire indenni dall’unico momento critico (7 punti in sei partite tra la ventitreesima e la ventottesima giornata) di un’annata strepitosa. Sicuro assente tra i padroni di casa Per il Noceto l’obiettivo salvezza è già stato tagliato da un bel pezzo: quella del “Cavagna” sarà un’occasione per mettersi in mostra per diversi giocatori che hanno avuto poco spazio e anche una passerella di addio per alcuni altri (bomber Palumbo su tutti, molto richiesto dal Solignano e da altre compagini di Prima Categoria). Ritorno da ex per il portiere nocetano Andrea Menta. La partita sarà seguita, in esclusiva assoluta, dalle telecamere di SportParma: nella serata di domani saranno online gli highlights in HD e le interviste nel post gara.

Il Carignano (78), impegnato al “Padovani” contro il San Secondo Parmense (36), dovrà vincere e sperare. Anche questo match sarà seguito dal vivo dalla nostra redazione: non ci saranno immagini filmate, ma nella serata di domani saremo in grado di farvi un’ampia sintesi dell’incontro. Il match può essere decisivo, anche se tutto è nelle mani del Pallavicino. I tre punti, infatti,  potrebbero non bastare a Pioli e soci, i quali però sono consapevoli che sarà difficile che la capolista perda punti per strada. In caso di mancato sorpasso in vetta, per il team allenato da Marcotti sarebbe comunque fondamentale mantenere il secondo piazzamento della classifica, che regalerebbe una posizione privilegiata in ottica play off. Formazione al completo per gli ospiti bianconeri, che affronteranno la trasferta con la tranquillità di essersi già guadagnati la salvezza matematica. Bomber Lorenzini proverà a incrementare per l’ultima volta il suo bottino di gol in campionato, fermo al momento a quota 23. I giallorossi non faranno turnover, perché oltre al sogno del primo posto posto c’è il secondo piazzamento da mettere in cassaforte. Domani il portiere di casa Marco Dessena giocherà la partita numero 200 con la maglia del Carignano.

Un altro campo molto caldo di questo ultimo turno di campionato sarà il “Notari” di Montecchio, dove i padroni di casa – tredicesimi a quota 35 – non dovranno farsi superare da un disperato Fidenza (27) per non finire al play out proprio contro la compagine bianconera. I reggiani sono completamente allo sbando in questo finale di torneo (appena quattro pareggi nelle ultime undici gare), anche se potranno permettersi di amministrare l’ampio vantaggio sui parmensi. Il Fidenza, staccato di otto punti dai diretti concorrenti, ad oggi sarebbe la quarta retrocessa del campionato, e senza passare dall’ultima speranza rappresentata dai play out. Tuttavia, la matematica non condanna pienamente la squadra di Barbuti che avrebbe bisogno di un successo esterno per potersi giocare tutto nella gara da dentro o fuori del post season. In caso di vittoria di Tabloni e compagni, le due compagini si raffronterebbero la settimana seguente. Momento difficile anche per il Fidenza che dovrà far fronte alla trasferta d’oltranza senza lo squalificato Alessandro Di Martino e priva degli infortunati Sanella (stiramento), Melega e Franzese: per loro stagione finita.

La Piccardo Traversetolo (71) dovrà prendersi i tre punti sul campo del tranquillo Marzolara (36) per non rischiare di essere estromesso clamorosamente dai play off. Senza l’esterno Picchi e l’infortunato di lungo corso Tiberini (che è stato sottoposto, in settimana, ad un intervento in artroscopia dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio), mister Bazzarini cercherà di mettere in campo l’undici migliore per battere l’agguerrita compagine della val Baganza e per mantenere invariato il distacco dall’Agazzanese (77) che sarà impegnata contro il Brescello (64), attualmente quinto in classifica. Per il tecnico dei padroni di casa, Giorno Savi, la missione – che in estate sembrava quasi impossibile agli occhi di tutti – è stata portata a termine con grande successo. A Marzolara la squadra biancoblù potrà festeggiare nell’ultima stagionale dinnanzi ai suoi sostenitori per una salvezza memorabile.

Basterà un punto per essere davvero tranquilla alla Viarolese (35) che rischia di andare ai play out solo in caso di ko contro il Terme Monticelli (64) e di concomitante vittoria del Fidenza a Montecchio. Al campo “Unicef” di Viarolo arriverà una squadra senza più obiettivi di classifica, ma intenzionata a chiudere nel modo più dignitoso una stagione sorprendente e al tempo stesso davvero ottima. Per i termali chiudere al quinto posto, dietro le grandi sorelle di questo campionato e davanti al Brescello, sarebbe davvero la ciliegina sulla torta. Probabile che sia la partita dell’addio per tanti protagonisti di questa annata trionfale, a partire dal portiere Artich (accostato con insistenza alla porta della Piccardo) per finire al tecnico Gussoni, che difficilmente potrà dire di no alle numerose proposte che sembra stiano arrivando addirittura dall’Eccellenza. Dall’altra parte, ci sarà la squadra allenata da Fabbi, anch’egli davvero abile ad architettare una salvezza che, al momento del ripescaggio nel mese di agosto, sembrava una chimera per la matricola del girone A. Il successo dello scorso weekend nello scontro diretto con il Fidenza di fatto consegnato nelle mani di Talignani e compagni il pass per la partecipazione al campionato 2017/2018 di Promozione. Tra gli ospiti fuori per squalifica il difensore Gandrabur e il centrocampista Missorini.

A Noceto il Borgo San Donnino (42) proverà a spezzare il periodo di digiuno (cinque turni senza successi) contro il derelitto Il Cervo (15). La compagine fidentina, che non ha alcuno scopo da raggiungere, proverà a dedicare la vittoria al proprio allenatore Cecchini, colpito a inizio settimana dal un grave lutto rappresentato dalla prematura scomparsa della sua compagna. Così come per la Benemerita, anche per il club biancoblù in caso di tre punti potrebbe verificarsi il sorpasso sui “cugini” del Noceto. La combriccola di Collecchio, che sarà orfana dei difensori Opoku (tre turni di squalifica per lui) e Falzone, non vede l’ora che finisca questo campionato da incubo. I neroverdi, che in tutto il girone di ritorno non sono riusciti a fare più di due punti in sedici incontri, hanno fatto registrare numeri da record negativi: con 90 gol incassati sono la peggior difesa di tutti e quattro i gironi di Promozione dell’Emilia Romagna, subiscono almeno un gol a gara con regolarità dal diciannovesimo turno, hanno il peggior attacco del gruppo A assieme al Basilica (22 gol fatti) ed escono sconfitti da dieci incontri di fila.

Infine, chiude il recap di questa ultima presentazione stagionale l’incrocio tra le altre due retrocesse dirette, il Basilica 2000 (20) e la Castelnovese/Meletolese (17). Anche in questo caso, la partita si presta a fornire pochi spunti: entrambe le compagini hanno fallito l’obiettivo di inizio stagione e si ritrovano retrocesse in Prima Categoria. Al “Furlotti” la giovane squadra rossoblù di Alessandro Ferrari proverà a congedarsi dal campionato in modo dignitoso, conservando così un beffardo terzultimo posto che non è servito per arrivare fino ai play out.

Fischio d’inizio su tutti i campi alle ore 15.30 di domani. Nel menù della trentaquattresima e ultima giornata, però, c’è spazio anche per un anticipo. Non ci siamo, infatti, scordati della Langhiranese (42) che, nel tardo pomeriggio di oggi, chiuderà un dignitoso campionato, davanti al pubblico del “Pertini”, contro il Fontana Audax (49) in un match da metà classifica. I piacentini, grazie ad un buon finale di stagione, si sono guadagnati la settima piazza con una giornata di anticipo e si recheranno nell’impianto di Langhirano senza ulteriori esigenze. Per i grigiorossi, invece, l’ultimo obiettivo può essere rappresentato dal sorpasso ai danni del Noceto, che potrebbe avvenire soltanto con una vittoria.  Come già successo nei precedenti turni, mister Paoletti ricorrerà in modo copioso al turnover per valutare in vista del prossimo anno alcuni giovani interessanti e altri profili che hanno avuto meno spazio durante questi nove mesi. La partita inizierà alle ore 17.00 di oggi. Poi lungo terzo tempo e meritati festeggiamenti finali.

Per ogni verdetto e commento al turno di campionato vi rimandiamo al nostro consueto focus domenicale. Buona ultima di campionato a tutti! Lorenzo Fava

 

(Nella foto di Alberto Poldi-Allay per Fidenza Calcio, un momento del match salvezza del 33^ turno Fidenza-Viarolese 0-2)

 

 PROMOZIONE

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi