Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: per la Medesanese un testa-coda da brividi. Scontro salvezza Valtarese-Biancazzurra

Promozione: per la Medesanese un testa-coda da brividi. Scontro salvezza Valtarese-Biancazzurra

Non si è disputato, causa maltempo, il recupero della 7^ giornata di ritorno, che si sarebbe dovuto tenere nella serata di mercoledì, in Promozione: turno rimandato a data da destinarsi. Mercoledì 1° aprile alle 20.30, però, si giocheranno i due match ancora in sospeso riguardanti l’8^ turno, ovvero Soragna-Castelnovese e, soprattutto, il derby salvezza Medesanese-Valtarese.
Ma veniamo alla giornata di domani che propone un menù molto ricco. Nel girone A è ancora tutto da decidere: in vetta Brescello (60) e Vigor Carpaneto (58) si rincorrono l’un l’altra da settimane e rischiano di far saltare i play off, in coda invece, a parte la retrocessione acclarata da settimane del Cadelbosco, regna l’incertezza.

Partiamo dall’alto della classifica: il Traversetolo (47), di gran lunga la miglior parmense della stagione, occupa da diverse settimane il 5^ posto, che sarebbe utile per disputare i play off. Purtroppo, però, per la squadra di Germini – che nelle ultime 4 partite ha ottenuto un bottino di 8 punti – l’annata trionfale potrebbe vedersi vanificata dalla famigerata regola dei punti: infatti, se al termine del campionato, ci saranno più o 7 punti di distacco dal 2^ posto, non si giocherà alcuno spareggio promozione. Attualmente i giallo-blù hanno un ritardo di 11 punti dal Carpaneto, che accederebbe così immediatamente alla fase finale. Ecco perché la partita di domenica contro la Castelnovese (23) per Ciccotto e soci di fondamentale importanza. Al “Tesauri” arrivano i giallo-verdi, penultimi in graduatoria, ma imbattuti da 3 partite, nelle quali hanno rosicchiato qualche punticino avvicinandosi così alla soglia dei play out; per i padroni di casa, privi di Gandrabur squalificato per due giornate, è forse l’ultima occasione per provare a tenere vivo il sogno play off.

Il team di Germini seguirà con interesse l’incrocio a distanza che vedrà il Carpaneto impegnato sul proprio campo contro una Medesanese (28) in crescita ma ancora bisognosa di punti salvezza. La convalescente formazione di mister Federico Rossi, dopo i “brodini” con la Falkgalileo (1-1) e Cadelbosco (vittoria per 2-0), deve dimostrare di essere finalmente guarita. Per Franzese e compagni ad oggi la salvezza diretta, lontana 6 punti, è ancora un miraggio: per questo i bianco-blù dovranno, come si suol dire in queste circostanze, gettare il cuore oltre l’ostacolo, contro quella che per lunga parte della regular season ha dimostrato di essere la corazzata del campionato.

Se dunque il Traversetolo farà il tifo per la Medesanese, la squadra del presidente Ceci si augurerà che i “cugini” del Soragna (42) possano espugnare il campo della Falkgalileo (34), attualmente 12^. Si affrontano due team certamente in salute: nelle ultime 5 partite i neroverdi hanno ottenuto 5 punti, i reggiani ne hanno fatto uno in più. I ragazzi di Barbieri sono reduci da due pareggi di fila, entrambi per 1-1, ottenuti contro Monticelli prima e Gotico Garibaldina poi: a salvezza raggiunta con netto anticipo, l’obiettivo rimanere quello di tagliare il traguardo dei 50 punti per rendere più soddisfacente una stagione già positiva, ma vissuta troppo spesso tra alti e bassi. Nel match che si disputerà al “Mirabello” gli ospiti non potranno disporre di Federico Dallasta, fermato per due turni dal giudice sportivo.

L’incontro più importante della 13^ giornata di ritorno è il derby Valtarese-Biancazzurra; non soltanto una sfida tra compagini della nostra provincia, ma anche uno scontro diretto tra due squadre in affanno e a rischio retrocessione.
La Valtarese (26), in crisi nera e reduce da tre ko in stecca, non sa più vincere dallo scorso 25 gennaio, data dell’ultima affermazione dei granata; i ragazzi di Bozzia ora hanno un margine di soli 3 punti sulla penultima classificata, che al termine del campionato sarà deputata a retrocedere di categoria.
La compagine appenninica, che si troverà a giocare il derby nello stadio amico (dove fin qui ha ottenuto 18 punti), avrà la possibilità di affossare la Biancazzurra (24), diretta concorrente nella corsa ai play out, che di certo non sta meglio. La formazione di Bizzi non solo è a digiuno di vittorie da 8 turni, ma è reduce dal tennistico 0-6 casalingo subito per mano del Carpaneto. Ora la strada per la squadra di Sorbolo – che fuori casa ha vinto solo una volta (in quel di Cadelbosco lo scorso 11 gennaio) – si fa davvero in salita: bomber Piro e compagni, più che pensare di raggiungere il 12^ posto, dovranno stare bene attenti a non terminare penultimi. I destini delle due squadre sembrano dipendere dai rispettivi cannonieri: da una parte l’exploit di inizio stagione di Camara (15 reti) era coinciso con la partenza sprint della Valtarese, salvo poi arenarsi alle prime domeniche no del bomber senegalese; dall’altra parte i 16 gol stagionali di Nando Piro non sono mai serviti fin qui a imprimere una netta inversione di marcia ai suoi compagni.

Anche il Terme Monticelli (40), ormai già sicuro della permanenza in Promozione, sarà impegnato contro una squadra in lotta per evitare il treno degli spareggi per non retrocedere: al “Riva” i ragazzi di Marcotti ospiteranno il Royale Fiore (32); il team in cui militano gli ex professionisti Maa Boumsong e Luis Fernando Centi, grazie ai recenti risultati positivi (non ultimo il 4-2 rifilato alla Valtarese domenica scorsa), ha risalito la china della classifica e ora è pronto a dare l’assalto al 12^ posto che sembra essere obiettivo alla portata. Il Fiore, però, ha la peggiore difesa dell’intero girone con 64 gol in 28 giornate (ha fatto peggio anche del derelitto Cadelbosco): per il bomber termale Andrea Cantelli, fermo a quota 11, potrebbe essere una buona occasione per scalare posizioni nella classifica marcatori.

Chiudiamo la rassegna con Il Cervo (43), matricola terribile che ha già raggiunto l’obiettivo primario della salvezza e che ora può concludere in bellezza la stagione togliendosi qualche soddisfazione: i nero-verdi di Simone Bertani giocheranno in trasferta in casa della terza forza del campionato, il Gotico Garibaldina (55), bloccato su due risultati di parità, da Castellana e Soragna, nelle ultime due settimane. Con i play off fortemente a rischio a causa della regola dei punti, il Gotico non deve perdere più occasioni se vuole agganciare il secondo posto, distante 3 punti.

Fischio d’inizio per tutte le partite alle ore 15.30.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Dilettanti