Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: scontro ad altra quota tra Monticelli e Pallavicino. A Viarolo e Collecchio i derby valgono già la salvezza

Promozione: scontro ad altra quota tra Monticelli e Pallavicino. A Viarolo e Collecchio i derby valgono già la salvezza

Nel turno infrasettimanale del girone A di Promozione si recupera la seconda giornata d’andata. Dopo quattro partite disputate, la classifica inizia a prendere una propria forma: i match della serata di domani – tra cui spiccano ben sei derby parmensi – potranno fornire indicazioni ancor più precise sui verdetti espressi dai primi trecentosessanta minuti finora giocati.

Il campo principale del mercoledì sera sarà, senz’altro, il “Riva” di Monticelli, dove la squadra locale ospiterà l’unica compagine di Parma rimasta sin qui a punteggio pieno. Il Terme Monticelli (10), al momento terza sul podio, ha interrotto proprio domenica la serie positiva di tre successi di fila impattando in quel di Marzolara (2-2); piacevole sorpresa di inizio stagione, la squadra allenata da Gussoni, ancora imbattuta in campionato, dopo esser riuscita a ottenere un punto comunque prezioso su un campo ostico, proverà già da domani a ritrovare la confidenza con la vittoria, anche se non potrà contare sul difensore Borchini (squalificato), che verrà sostituito dalla coppia centrale Malpeli-Grandabur. Il Pallavicino (12) – al terzo incontro consecutivo lontano dalle mura amiche del “Cavagna” di Busseto – andrà alla caccia del pokerissimo, dopo aver piegato nell’ordine Viarolese, Fidenza, Basilica 2000 e Langhiranese: mister Piscina, sicuramente soddisfatto per la partenza sprint dei suoi, si augura di tornare dallo stadio termale con l’intera posta in palio per rimanere sulla scia della schiacciasassi Agazzanese (impegnata nello scontro in salsa piacentina con il Fontana Audax), con cui condivide il primato. Piscina non recupera gli infortunati Cremona e Pericotti ed è costretto a fare a meno anche di Cossetti, uscito malconcio dall’incontro di domenica. I padroni di casa ritroveranno il centrocampista Fisicaro, dopo il turno di stop, mentre verranno valutate fino all’ultimo le condizioni di Cantelli, che aveva saltato l’ultima gara a causa di una contrattura; ballottaggio Gennari-Iaquinta in mediana.
Il derby tra le due compagini torna a giocarsi a distanza di quattro stagioni: gli ultimi due – valevoli per l’Eccellenza (girone A) si disputarono nel 2012/2013 e si conclusero con altrettante vittorie dei bussetani (0-2 all’andata, 2-1 al ritorno). Per i termali questo derby è un tabù: tre pareggi, zero vittorie e sette ko in dieci incontri di campionato con i blues.

Al “Ballotta” il sorprendente Fidenza (5) di queste settimane attende una Piccardo Traversetolo (6) che, in questo avvio, ha dimostrato di essere ancora troppo altalenante nei risultati. I giallo-neri, senza gli squalificati Chiurato in attacco e Picchi in difesa, cercheranno un pronto riscatto dopo il ko casalingo subìto due giorni fa per mano del Noceto. Dall’altro lato, i bianconeri si troveranno di fronte all’ennesima sfida proibitiva, anche se nelle precedenti uscite la squadra di Brandolini ha dimostrato di avere un certo feeling dinnanzi alle big del girone (vittoria contro il Brescello e pareggio a reti bianche contro il Carignano).

Interessante il derby tra San Secondo (4) e Borgo San Donnino (6) che si vedrà dalle tribune del “Delgrosso”: ancora alla ricerca di una propria dimensione, i padroni di casa, sconfitti nella trasferta di Brescello di domenica, cercheranno punti preziosi per risollevare una classifica che al momento non rispecchia le aspettative del club. Il team di Giandebiaggi, impegnato sin qui per lo più lontano dalle mura amiche, ha ottenuto i tre punti nell’unico match interno (vittoria per 4-2 sul Marzolara). La cura Cecchini invece ha rigenerato il San Donnino che, con il cambio di allenatore, ha conseguito due successi in altrettante occasioni. Tra i bianconeri rientro dal primo minuto per Fabio Greci, che tornerà ad essere il faro del centrocampo.

Al “Noce” si potrà assistere ad una sfida tra due formazioni del nostro territorio che, pur essendo appaiate in graduatoria, stanno vivendo momenti contrapposti: il Noceto (6), a cui toccheranno gli onori di casa, è in cerca di continuità dopo aver ritrovato il sorriso nell’ultima gara grazie al prestigioso successo – che ha chiuso un periodo negativo – sulla Piccardo Traversetolo. La Langhiranese (6), che invece aveva cominciato la stagione in bello stile, ha fatto registrare due sconfitte nelle più recenti uscite contro compagini che al momento occupano i posti più alti della classifica (Monticelli e Pallavicino). L’infermeria in casa nocetana è più affollata che mai: oltre ai soliti lungodegenti, il tecnico Bacchini vede aggiungersi alla lista degli indisponibili anche Lombardi e rischia di perdere il portiere Rizzolini a causa di una botta subita domenica: il numero uno ha trascorso la giornata in ospedale, in caso di forfait sta i pali ci sarà uno tra Mora e Carpena (entrambi classe ’99). Qualche problema nelle scelte lo avrà anche il collega Paoletti che nel suo undici di partenza dovrà fare a meno dell’acciaccato Trevisan e, forse, anche del bomber Roncarati, vittima di una contrattura. Ad oggi entrambe squadre, il cui obiettivo stagionale resta quello di ottenere qualcosa di più di una salvezza tranquilla, si ritrovano nel folto gruppone alle spalle del Carignano quinto.

Nel menù di questa giornata, ricca di scontri tra parmensi, non mancano sfide delicate in zona salvezza. Collecchio e Viarolo saranno i campi su cui si svolgeranno due derby che potrebbero sapere già di ultima spiaggia.
Dopo aver finalmente mosso la propria classifica grazie al pari strappato al più quotato Fontana Audax, Il Cervo (1) ora deve mettere fieno in cascina: contro il Marzolara (5) la squadra di mister Brianti dovrà cercare a tutti i costi di aggiungere tre punti alla propria classifica, in modo da ridurre le distanze proprio dalla neopromossa formazione della Val Baganza. Per l’occasione l’allenatore dei biancoblù Giorgio Savi ritroverà il centrocampista Peri, al rientro dopo qualche settimana di stop in infermeria; ancora assenti invece i lungodegenti Ghirardi e capitan Adorni, oltre all’attaccante Poka e al centrocampista Bortone, reduci dai rispettivi cartellini rossi dell’ultima gara. Tra i locali assente forzato il centrocampista Perugino, anch’egli espulso allo scadere nel match di domenica; in dubbio invece la presenza di Tagliavini, a causa di una forte contusione alla caviglia.

La Viarolese (0), fanalino di coda assieme alla Castelnovese/Meletolese (sono le uniche squadre a non aver totalizzato ancora un solo punto in tutto il girone A, ndr), avrà l’obbligo di muovere la classifica nello scontro diretto, tra neopromosse, con il Basilica 2000 (1). Nemmeno i rossoblù stanno molto meglio: infatti, la squadra guidata da mister Ferrari, fatta eccezione per la gara d’esordio contro il Fidenza (terminata in parità), è sempre stata sconfitta. Fabbi, allenatore della squadra azzurro-granata, dovrà rinunciare allo squalificato Montali in attacco e a Talignani, fermo per infortunio. Tra gli ospiti sicuro assente l’attaccante Stirparo a causa di un delicato infortunio, mentre è in dubbio la presenza dell’acciaccato Corsaletti.

Chiude il nostro recap il Carignano (7) che, dopo il pareggio con il Fidenza che ha lasciato l’amaro in bocca a Orlandi e compagni, avrà una buona possibilità di fare punti per non rimanere attardato dal terzetto di testa: i giallorossi saranno impegnati sul campo della Castelmeletolese (0), fanalino di coda del girone A. I reggiani, peggior difesa del girone A con undici gol incassati in quattro match, sono reduci dalla disfatta di Montecchio.

Il campionato di Promozione, più combattuto che mai, è entrato nel vivo e non ammette soste. Domani sera le squadre del nostro territorio giocheranno la seconda partita nel giorno di pochi giorni: fischio d’inizio alle 20.30 su tutti i campi. Lorenzo Fava

 

(Nella foto – dal sito ufficiale del Borgo San Donnino – il bomber Camara e il portiere Biagini durante Borgo San Donnino-Basilica 2000 4-0)

 

I risultati e le classifiche aggiornate in tempo reale dopo l’ultima giornata nei campionati di Eccellenza e Promozione

PROMOZIONE

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Dilettanti