© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Dilettanti

Promozione: derby Monticelli-Valtarese. Per Il Cervo è dura a Brescello, il Soragna crede nei playoff

Promozione: derby Monticelli-Valtarese. Per Il Cervo è dura a Brescello, il Soragna crede nei playoff

Grazie al perentorio 5-1 rifilato alla Falkgalileo sette giorni fa, il Traversetolo (33) ha dimostrato di aver assorbito la sconfitta contro il Gotico Garibaldina del 2^ turno e ha ripreso a marciare, come aveva fatto per tutto il girone d’andata, per accaparrarsi un posto ai play off. La concorrenza è agguerrita e la classifica è corta. Mister Germini vuole incrementare il proprio bottino di punti: difficile pensare che i suoi non riescano ad accontentarlo, considerato che l’avversario del 4^ turno dei giallo-blù sarà il derelitto Cadelbosco (3), sistematicamente sconfitto da quattro partite a questa parte. Ospite in casa della squadra reggiana (che ha ottenuto gli unici tre pareggi tra le mura amiche), il Traversetolo – oltre al rientrante Alexandru Gandrabur – potrà sfruttare le doti realizzative dei suoi uomini migliori, Zoina (9 gol) e Traina (a quota 6), contro la seconda retroguardia più perforata del girone A: i bianco-celesti di Cifarelli hanno incassato in 20 partite ben 46 reti. Peggio ha fatto solo il Royale Fiore, che ne ha subite 54…

Fiore (18) che, senza il proprio allenatore Sandro Melotti in panchina perché squalificato, sarà l’avversario di turno di un lanciatissimo Soragna (31), deciso a farsi strada nell’ampia bagarre dei play off. In virtù dei 10 punti ottenuti nelle ultime 4 giornate i borghigiani, che hanno appena due lunghezze di ritardo dal 5^ posto, sono senza dubbio la compagine di Parma più in forma di questo periodo e, dopo il rotondo successo (1-4) nel derby tutto nero-verde in casa de Il Cervo, non vogliono arrestare proprio sul più bello questa trionfale corsa. Mister Barbieri ritrova Ghia e perde, contestualmente, per squalifica Dallasta, anche se può contare sull’affiatamento del duo d’attacco Testa-Guarini, 21 reti in due. Al “Tabloni” arriva un Royale Fiore in grande affanno: 17 gol subiti nelle ultime quattro partite di campionato, nelle quali Maa Boumsong e compagni ha raccolgo un solo punto e tre ko di fila. La squadra bianco-nero-viola, al momento terzultima, rimane aggrappata per i capelli ai play out, visto che ha un solo punto di margine sulla Castelnovese (17), che ad oggi retrocederebbe.

Partita di grande importanza al “Riva” tra Terme Monticelli (31) e Valtarese (21), unico derby parmense di giornata. Sogni e speranze messe a confronto. Da una parte, troviamo i padroni di casa, vittoriosi nelle prime due uscite ufficiali del 2015, che ambiscono a un posto al sole, tre le prime 5 del campionato. Mister Marcotti nel match di domani ritrova Bianchi, Missorini e Bocelli (tornati abili e arruolabili dopo il turno di squalifica), ma deve valutare le condizioni di Cantelli e Nosenzo usciti anzitempo contro il Fontana Audax.
Dall’altra, la Valtarese, staccata di dieci punti dai “cugini”, è sempre invischiata nell’affannosa lotta per uscire dalle sabbie mobili della classifica. Il team di Borgo Val di Taro, dopo una lunga astinenza, è tornato al successo, seppur contro la squadra materasso del torneo, grazie alle reti di Samb e Molinari, che nel finale hanno regalato la gioia dei tre punti che alla squadra di mister Bozzia mancavano da 8 turni. Il tecnico della Valtarese vorrebbe prolungare la striscia utile per poter centrare una salvezza diretta che avrebbe dell’incredibile e si affiderà come sempre al goleador Camara, fin qui a segno 12 volte. All’andata terminò 2-1 per gli uomini di Bozzia che iniziarono il campionato con il piede schiacciato sull’acceleratore.

Trasferta quasi proibitiva in quel di Brescello per l’indecifrabile matricola Il Cervo (33), che, dopo un girone d’andata da applausi, sembra stia accusando un fisiologico calo. L’équipe di Simone Bertani (che non potrà sedere in panchina fino all’11 febbraio per squalifica) affronterà i secondi della classe nel momento sicuramente meno esaltante della stagione: infatti, dalla ripresa del campionato i nero-verdi hanno incassato due pesanti ko, contro il Luzzara (2-0) prima e contro il Soragna (1-4) poi. Il club di Collecchio, che paga forse anche la mancata sostituzione del bomber Martini, ceduto al termine del mercato, rischia ora di esser scalzato dai primi cinque posti della graduatoria, dopo che, a lungo, era stato in corsa anche per il secondo gradino del podio.
Di fronte un Brescello in serie utile da ben 14 giornate: l’ultima sconfitta risale addirittura alla 6^ giornata d’andata, quando a sorpresa la Biancazzurra s’impose per 1-0. La squadra di casa, trascinata fin qui dai 14 gol stagionali del bomber Roncarati, è seconda a 42 punti ed è l’unica antagonista che sta provando a tener vivo un campionato che sembra, comunque, saldamente nelle mani della Vigor Carpaneto (42).

Il menù della 4^ giornata di ritorno si completa con i relativi match di Biancazzurra e Medesanese, avversarie a confronto non più tardi di una settimana fa (con lo scontro andato, a sorpresa, in favore dei sorbolesi, grazie alla prodezza del bomber Piro).
La Biancazzurra (22), dopo aver ottenuto tre punti pesantissimi, si è avvicinata sensibilmente al 12^ piazzamento, attualmente di dominio della Falkgalileo, che ha un punto in più. Gli uomini di mister Bizzi, che hanno iniziato il 2015 centrando due vittorie, saranno sopiti di un Luzzara (31), uscito con le ossa rotte dopo la sconfitte subita per mano della Castelnovese. I sorbolesi, tuttavia, lontano dalle mura amiche, dove hanno ottenuto appena 4 punti in 9 match, non appaiono irresistibili: infatti, sono riusciti a vincere i occasione della 2^ di ritorno solamente contro il Cadelbosco.

La sconfitta del precedente weekend ha subito frenato gli entusiasmi in casa Medesanese (21) dove, forse, in seguito allo schiacciante 5-0 al Fiore, un po’ troppo imprudentemente, si era pensato che sotto la gestione di Federico Rossi si sarebbe arrivati con maggiore scioltezza in altre posizioni di classifica ben più rassicuranti. Attualmente i bianco-blù sono occupano la 15^ piazza in graduatoria – che li costringerebbe a giocare gli spareggi – e sono attesi dal difficile match in casa contro il Montecchio (29). Montecchio che ha un buon margine di 7 lunghezze sui play out, ma che non può permettersi di lasciare punti preziosi contro una diretta rivale.
In vista del match di domani il tecnico Rossi (ex vice di Brini al Pergocrema in Lega Pro Prima Divisione) dovrà sopperire all’assenza di Guasti per squalifica, ma può sempre fare affidamento su un parco attaccanti (Pasquariello, Franzese, Robuschi, Dede) che fa invidia a quasi tutte le compagini del girone.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti