Connect with us

Promozione gir. A

Anteprima Promozione: confronto da brividi a Busseto. Carignano a Brescello

Anteprima Promozione: confronto da brividi a Busseto. Carignano a Brescello

Ultimi sforzi per le parmensi di Promozione che, a poche domenica dalla pausa, devono tirare fuori le ultime energie per cercare di tirare fuori le ultime energie e regalarsi punti preziosi per andare alle vacanze di Natale più serene.

Non sarà una domenica per cuori deboli. Sì, perché il menù del quindicesimo turno prevede scontri insidiosi nei quali non verrà consentito sbagliare. Ad esempio, al “Cavagna” di Busseto si affronteranno il Pallavicino (11) e il Basilicastello (4), le due più in crisi del momento: i blues, ko pure nel derby salvezza con la Viarolese, sono a secco di vittorie dal 29 settembre scorso e hanno solo un punto di margine sulla zona retrocessione, dalla quale invece non è mai uscito il team rossoblù, ancora alla ricerca dei primi tre punti. Il periodo nero delle due squadre mette paura alla vigilia: chi perde è perduto, ma solo chi avrà il coraggio di osare potrà uscire dal tunnel. Momento delicato per mister Bigliardi che, al netto della rivoluzione di mercato che sta cambiando la squadra, dovrà trovare il modo di vincere per salvare la panchina.
La partita di cartello della domenica si disputerà al “Ballotta”, campo in cui la Fidentina (28) sin qui ha saputo solo fare incetta di vittorie (7 su 7): a tentare di interrompere il filotto dei granata ci sarà il Tonnotto San Secondo (18) che ha bisogno di punti per risalire una classifica anonima e piuttosto deludente. Sarà anche una sfida tra grandi prime punte – da una parte Montali, dall’altra Lorenzini – che per ora hanno segnato meno del previsto: 4 le reti per il granata, una in meno di quelle fatte dal bianconero. Per motivi disciplinari mancherà un difensore per parte: mister Montanini dovrà sostituire il terzino classe 2000 Bove, mentre il collega Fabbi non avrà il centrale Pescosta.

Punti salvezza in palio nell’inedito tra Vigolo Marchese (17) e Viarolese (10) che gli azzurro-granata dovranno capitalizzare per non permettere a una diretta concorrente di spiccare il volo. I piacentini sotto la guida di Brandolini stanno macinando tanti punti (ben 14 in 9 turni), mentre i ragazzi di mister Pompini cercano una riconferma dopo il successo col Pallavicino. Nei parmensi mancheranno Borchini al centro della difesa, oltre all’attaccante Dede (che pare essere in procinto di essere ceduto).
Così come la compagine di strada Cornazzano, anche Langhiranese, Noceto, Salsomaggiore e Sorbolo dovranno vedersela con avversarie di Piacenza, ma tutte e tre avranno il vantaggio di giocare in casa. Sarà l’ostico Gotico Garibaldina (23), reduce da una serie di 8 turni utili, a far visita al “Pertini” a una Langhiranese (15) che, orfana di Dallafiora ma con Xeka pronto a rientrare, non può permettersi altri stop dopo aver fallito la prova di maturità contro il Carignano. Proverà a regalare una gioia al pubblico amico il Noceto (18) che, anche senza capitan Ferri, vuole proseguire il magic moment (9 punti in 3 gare): la Castellana Fontana (27) resta di un altro pianeta, ma non sta affrontando un momento di forma brillante, visto che è reduce da un tris di pareggi e da una sconfitta.
Il Salsomaggiore (30), per difendere primato e leadership, deve battere una Pontenurese (21) che si presenterà al “Francani” in gran salute: i biancazzurri hanno vinto le ultime due disputate e , più in generale, sono imbattuti da 5 gare. Ma i termali non si faranno intimorire facilmente e vorranno allungare l’ottima striscia di 5 successi di fila. Al “Camp Nòv” il Sorbolo (17) è atteso dal delicato impegno con un’Alsenese lanciata all’inseguimento del quinto posto: il nuovo portiere Catana avrà il compito di  salvare la porta dei rossoblù dagli attacchi di Girometta e Franchi, i quali troveranno una difesa priva di Bergamaschi (squalificato).

Quasi derby per il Terme Monticelli (20) che si recherà al “D’Arzo”, il bellissimo campo del Montecchio (18). Partita tra squadre convalescenti che stazionano nei quartieri medi della: i termali di Piscina hanno due punti in più dei reggiani (3 pareggi nelle ultime 5), ma non sanno più vincere dal 13 ottobre (0-2 rifilato al Basilica). Gli ex Ravanetti, da una part, e Rampini, dall’altra, saranno fuori per squalifica.
Infine, trasferta impegnativa per il Carignano (16) che sogna, però, uno sgambetto a un Brescello (24) poco convincente nell’ultimo periodo: la squadra giallorossa, rinvigorita dalla vittoria di Langhirano, deve trovare quella continuità che sin qui è mancata e, se sul versante reggiano mancherà pure bomber Dallaglio, sognare non costa nulla. È… Gratis.

 

(In copertina, l’attaccante del Carignano Raffaele Gratis – ©Foto SportParma)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA