© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Promozione gir. A

Anteprima Promozione: match clou per la Fidentina, ritorna Pallavicino-Salso

Anteprima Promozione: match clou per la Fidentina, ritorna Pallavicino-Salso

Signore e signori, mettetevi comodi. Perché la domenica di Promozione offre un menù talmente ricco, tra derby parmensi e sfide da capogiro, da lasciare l’imbarazzo della scelta a chi volesse seguirli da vicino.

Domani andrà in scena il primo atto della sfida madre di tutta la stagione: Brescello (14) e Fidentina (12), entrambe accreditate al nomination per l’oscar da miglior protagonista del girone A, si ritroveranno l’una di fronte all’altra per decidere anche le sorti della vetta della classifica. Al momento sono i reggiani ad aver meglio interpretato la parte: i gialloblù (in cui milita il fresco ex di turno Mariniello) sono saldamente al comando con 4 vittorie e 2 pareggi e hanno la miglior difesa (con 1 gol subito), mentre i granata – sebbene siano solo a 2 punti di ritardo – hanno avuto un paio di passaggi a vuoto, per altro sempre in trasferta (vedi ko con Castellana e Langhiranese).
L’altra sfida clou della domenica pomeriggio sarà il derby fra Pallavicino (8) e Salsomaggiore (13): una sfida vista e rivista tante volte – ben 16 – in Eccellenza, la categoria di competenza fino alla passata stagione delle due compagini, e che non ha mai portato troppo bene al Salso, che ha vinto in 2 circostanze contro le 7 dei verdiani. L’ultimo successo gialloblù risale al 6 ottobre 2013 (1-2 corsaro al “Cavagna”). Contrariamente allo storico del derby, è però il team salsese ad aver fatto la voce grossa in questo avvio di stagione: i ragazzi di coach Bertani, miglior attacco del campionato, possono sognare addirittura l’aggancio in vetta, mentre i blues stanno vivendo momenti di alti e bassi.

Meno blasonata, ma molto sentita è la stracittadina del comune di Montechiarugolo tra Basilicastello (1) e Terme Monticelli (13), una rivisitazione del derby che nelle precedenti edizioni vedeva coinvolto il “vecchio” Basilica 2000. Sarà un classico testa-cosa: i locali, infatti, chiudono la classifica all’ultimo posto e ancora in attesa del primo successo, anche se la “cura Germini” sembra aver portato almeno più solidità a livello difensivo, mentre gli ospiti si sono rivelati come la grande sorpresa e con l’ennesimo risultato rotondo potrebbero iniziare a sognare qualcosa di più del semplice ruolo di neopromossa vincolata al pensiero salvezza.
Alla voce “derby” bisogna ascrivere anche il confronto tra la Langhiranese (6), squadra della val Parma, e il Tonnotto San Secondo (10), rappresentante della bassa. Gli uomini di Bizzi non hanno mezze misure: infatti, tra alti e bassi, il campionato dei grigiorossi è iniziato senza nemmeno un segno X all’attivo. Al “Pertini” arriverà un Tonnotto che ha ritrovato l’entusiasmo grazie al successo di domenica scorsa che ha permesso al gruppo allenato da Fabbi di affacciarsi al quinto posto.

Domenica complicata per la Viarolese (6), che sarà costretta a fare la partita perfetta al cospetto di una Castellana Fontana (14), pressoché imbattibile quando gioca al “Soressi”. Mister Macchetti, inoltre, dovrà provvedere a sostituire in difesa Ogliari, appiedato dal giudice sportivo, e per di più non avrà a disposizione l’acciaccato Gualtieri in attacco. Due brutte notizie per una squadra che non vince addirittura dalla partita d’esordio.
Negli altri incontri in programma si trovano diverse sfide salvezza: nonostante l’assenza per squalifica del tecnico Liperoti, il Sorbolo (8), reduce da due ko di fila (con tanto di 9 reti incassate in 180′), dovrà tornare a far punti contro il Vigolo Marchese (4) di coach Brandolini. Il Carignano (5) cercherà di sfatare il tabù del “Padovani” e sarà chiamato a riscattare una posizione di classifica infelice contro la neopromossa Alsenese (9) che, grazie alle reti di bomber Franchi (ben 6), si sta tenendo a debita distanza dalle sabbie mobili; per i giallorossi potrebbe esserci il rientro di Tortora, dopo quello di Ibrahimi, già certificato una settimana fa.
Infine, prova casalinga per il Noceto (4), anch’egli a caccia del primo acuto davanti al pubblico amico: Ferri e soci dovranno vedersela con lo scomodo Montecchio (8), che ha subìto il secondo ko domenica scorsa per mano della Castellana.

(In copertina, un momento di Noceto.Salsomaggiore 2-3 – Foto da ASD Noceto)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A