Connect with us

Promozione gir. A

Bomber Martini sceglie la Futura Fornovo Medesano: «Saremo la mina vagante»

Bomber Martini sceglie la Futura Fornovo Medesano: «Saremo la mina vagante»

Il futuro è ancora incerto per tutto il movimento calcistico e, dunque, il valzer calciomercato partirà ufficialmente con un po’ di ritardo. Ma intanto c’è una società che ha giocato d’anticipo e ha piazzato un colpo da novanta.

Si tratta della Futura Fornovo Medesano che, nella giornata di venerdì, ha chiuso una trattativa per un bomber che, dopo un lungo girovagare, tornerà a calcare i campi parmensi di Promozione. Come anticipato nel corso della puntata di venerdì del webshow “DDAY, il giorno dei dilettanti”Ivan Martini sarà un nuovo giocatore del sodalizio biancoazzurro-rossoblù, che dal 2018 ha unito i comuni di Medesano e Fornovo e che, dalla scorsa estate, ha assunto la denominazione di Futura. Classe ’93, cresciuto a Bedonia e sbocciato calcisticamente nelle giovanili del Parma, Martini ha costruito la sua carriera sul confine tra Emilia e Toscana, non disdegnando qualche esperienza “esotica” come quelle al Fidenza (prima in Eccellenza, nel 2009/2010, poi in Eccellenza nel 2015/2016), alla Piccardo Traversetolo (Promozione 2016/2017) e al Bibbiano San Polo (Eccellenza 2017/2018). «Abitando a Pontremoli, ho sempre giocato sul “confine” senza troppi problemi. Nelle esperienze di Fidenza, Traversetolo e Bibbiano, invece, avevo deciso di trasferirmi per avvicinarmi in termini di chilometri. La seconda volta a Fidenza non fu positiva, mentre alla Piccardo mi sembrava di essere nei professionisti: col senno di poi sarei dovuto rimanere in giallonero, perché quella fu un’esperienza da ricordare nonostante l’obiettivo mancato» spiega Martini a SportParma.

Il suo esordio nel calcio dei grandi risale al 2009/2010 quando, da diciassettenne, riuscì con la maglia del Fidenza a conquistare la promozione in Serie D. Una categoria rimasta poi sconosciuta per la volontà di non allontanarsi troppo dal luogo di origine e per maturare maggiore esperienza con la Valtarese (Promozione). Le soddisfazioni non sono comunque mancate negli anni seguenti a Martini, esploso definitivamente con la maglia dei collecchiesi de Il Cervo al loro primo anno di Promozione (2014/2015): «In quei primi quattro mesi e mezzo avevo segnato undici gol e la squadra era tra le prime della classifica. A gennaio, dopo un colloquio con la società, capii che non c’era la volontà di provare a vincere. Quasi in contemporanea, l’ultimo giorno di mercato arrivò la proposta del Vallicisa che decisi di non rifiutare».

Dopo un biennio alla Pontremolese, Martini nel 2019 aveva fatto ritorno in quella società che lo aveva lanciato a grandi livelli nella provincia di Parma, la Valtarese. Un’esperienza iniziata sotto buoni auspici (12 gol nella prima parte di stagione di Prima Categoria), ma via via offuscata dal sopraggiungere della pandemia che, nel corso dei mesi, aveva sottratto stimoli e passione. Ingredienti che, però, Martini ha ritrovato dopo il colloquio, quasi casuale, con la Futura: «Era già un paio d’anni che mi contattavano – svela Martini -, ma abitando a Pontremoli non avevo mai preso davvero in considerazione l’offerta del Fornovo Medesano. Poi, venerdì scorso, quasi per scherzo, e per dispetto nei confronti della mia compagna, mi sono incontrato con i dirigenti della società, che mi hanno illustrato il progetto e le loro intenzioni. Ne sono rimasto entusiasmato e ho subito subito accettato». La Futura Fornovo Medesano si è già fatta un primo regalo per la stagione 2021/2022 ed è un centravanti da quasi 150 gol in carriera: «Tengo sempre il conto dei gol stagionali e ne conservo il ricordo» ammette Martini (che, con orgoglio, aggiunge anche la sua «doppietta più bella»: le due figlie).

Un’operazione di mercato, quella conclusa dal club presieduto da Sandro Squeri, che è un monito a tutte le rivali di promozione del prossimo anno: per la parte alta della classifica ci sarà da fare i conti con la Futura: «Ogni domenica si proverà a vincere – conclude il nuovo acquisto Martini – ma ora non so dire quale sarà il reale obiettivo. Di certo, dalle prime impressioni ho percepito che la voglia di stare nelle prime posizioni c’è. La Promozione, poi, è un campionato un po’ strano: la mina vagante può saltar fuori…».

 

(Nella foto, Ivan Martini in gol nella gara di Coppa tra Valtarese e Calestanese nella stagione 2019/2020)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma

Commenti Recenti

Altro in Promozione gir. A