© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Promozione gir. A

Coppa Italia: Carignano beffato, finisce 1-2. Ora serve un’impresa

Coppa Italia: Carignano beffato, finisce 1-2. Ora serve un’impresa

Serata amara, quella di ieri, per il Carignano. Nell’attesa andata della semifinale di Coppa Italia Promozione l’undici di mister Delmonte ha perso al “Padovani” per 1-2 contro l’Atletico Montagna al termine di una gara giocata “a porta romana” e incredibilmente sfuggita di mano per due disattenzioni in pieno recupero.

La gara è stata fatta dai padroni di casa che, dopo uno spauracchio iniziale, hanno creato un paio di pericoli dalle parti del portiere Nutricato (classe ’92), ex di Fiorenzuola e Lentigione. Ma ad andare in vantaggio sono stati i gialloblù, al termine dell’unico minuto di recupero, quando un errore della difesa ha permesso a Briselli di mettersi in condizione di calciare a rete e di segnare con un preciso rasoterra sul palo lontano.
La sfuriata degli orange nella ripresa ha portato ad almeno quattro nitide palle-gol (due con Fiordelmondo, una con Gratis e una con Konè), ma l’imprecisione e la bravura del portiere reggiano hanno impedito al pallone di entrare. Solo al 42′ è arrivato il meritato 1-1, grazie ad una splendida giocata di Fiordelmondo che dal limite non ha dato scampo all’incolpevole Nutricato, di gran lunga il migliore in campo.
Il Carignano, anziché abbassare i ritmi, è andato alla ricerca del gol vittoria. E, puntualmente, al quinto e ultimo minuto dell’extra time concesso dal direttore di gara Beato di Modena, si è materializzata la più atroce delle beffe: l’esterno destro Guatteri ha approfittato della difesa alta dei parmigiani e, prima di scontrarsi con Dessena (in uscita kamikaze), ha calciato la palla che lentamente è finita in fondo al sacco.

Se l’1-1 era un risultato che non poteva far contento il club di strada Montanara, l’1-2 costringe ora Conti e compagni a dover compiere una vera impresa sportiva al “CONI” di Castelnuovo ne’ Monti il prossimo 27 marzo: servirà una vittoria con due gol di scarto per poter andare in finale.

Carignano-Atletico Montagna 1-2
Reti: pt 46’ Briselli (A); st 42’ Fiordelmondo (C), 49′ Guatteri (A)

CARIGNANO: Dessena, Delfante, De Angelis, Konè (41’ st Savoia), Graziano (31’ st Orzi), Conti, Gratis, Campioli, Guida, Fiordelmondo, Riccò (12’ st Ciervo).
A disposizione: Curati, Castello, Barbuti, Mehmeti, Bertolazzi. All. Delmonte.
ATLETICO MONTAGNA: Nutricato, Grisanti (21’ pt Corciolani, 22’ st Verdi), Messori, Rinaldi, Cani, Corbelli, Guatteri, Rezzouki, Briselli, Ambrogetti (9’ st Zampineti), (45’ st Pozzi), Zaoui (31’ st Ruffini)
A disposizione: Croci, Caselli, Geti, Toni. All. Cavatorti.
Arbitro: sig. Beato di Modena.
Note: serata fredda, campo in discrete condizioni. Ammoniti: al 29’ pt Delfante (C) e al 43’ st Gratis (C) per gioco falloso. Corner: 4-2. Recupero: 1’ pt, 5’ st.

(In copertina, l’undici di partenza del Carignano – ©Foto SportParma)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A