Connect with us

Promozione gir. A

Coppa Italia: Fiordelmondo non perdona e per il Carignano è semifinale

Coppa Italia: Fiordelmondo non perdona e per il Carignano è semifinale

È servita la “solita” prodezza su calcio di punizione di Fabio Fiordelmondo a regalare l’accesso alle semifinali di Coppa Italia al Carignano. Ieri sera i parmensi, dopo l’1-1 dell’andata, sono riusciti addirittura a vincere nel match di ritorno contro il Brescello – capolista del girone A di Promozione – che aveva aveva dalla sua i favori del pronostico: man of the match l’intramontabile numero 10 giallorosso, che ha incantato il numeroso pubblico del “Padovani” con una punizione da antologia. Il suo gol, arrivato al 4′ della ripresa grazie a una perfetta parabola che ha colpito anche il palo alla sinistra del portiere prima di insaccarsi, ha sbloccato una gara fino a quel punto frizzante ed equilibrata. Ad inizio primo tempo il Brescello, sceso in campo con i tre tenori Addae, Greco e Genova, ha imposto il proprio ritmo alla partita; attorno al 20′, lo stesso Addae, a porta spalancata, ha sciupato una colossale occasione su cui di fatto si sono infranti i sogni dei reggiani. Nonostante una rosa ridotta ai minimi termini e un guaio fisico che ha costretto Guida al forfait dopo 35′, i locali sono riusciti a prendere ben presto le contromisure e si sono fatti pericolosi per lo più in partenza. Poi, la gemma di Fiordelmondo, in apertura di ripresa, ha indirizzato le sorti dell’incontro e della qualificazione, che di fatto non è stata più in discussione, anche perché i confusi attacchi finali dell’undici di mister Piccinini – che ha preferito il gioco aereo alle soluzioni nello stretto, finendo per favorire il gioco degli avversari – non hanno portato grandi pericoli alla porta di Dessena.

In semifinale la squadra di Delmonte incontrerà l’Atletico Montagna (penultimo nel girone B di Promozione) che andato avanti, nonostante il ko per 2-0 contro il Maranello, in virtù della netta affermazione dell’andata (4-1). Nell’altra parte di tabellone il Del Duca Ribelle affronterà il Porretta, che ha bissato l’1-0 sul Reda. Possibile che i match d’andata si giochino mercoledì il 13 marzo, mentre per il ritorno si slitterà sicuramente ad aprile.
Nelle fab four ci sarà una squadra di Parma, che ora non vuole più smettere di sognare.

Carignano-Brescello 1-0
Rete: st 4′ Fiordelmondo

CARIGNANO: Dessena, Delfante, De Angelis, Konè, Conti, Gratis, Bertolazzi, Lauriola, Fiordelmondo (36′ st Campioli), Guida (35′ pt Riccò).
A disposizione: Basoni, Castello, Orzi, Barbuti, Mehmeti, Savoia. All. Delmonte.
BRESCELLO: Fabbri, Boni (43′ st Opoku), Bertoli, Coli, Bartoli, Gozzi (35′ Macchitella), Avanzini (1′ st Benassi), Mariniello, Addae (39′ st Pastori), Greco, Genova.
A disposizione: Borges, Corbettini, Pierri, Daolio. All. Piccinini.
Arbitro: sig. Raffaini di Bologna.
Note: campo in discrete condizioni. Ammoniti: al 13′ pt Lauriola (C), al 26′ pt Conti (C), al 33′ pt Bertoli (B), al 41′ pt Bartoli (B), al 45′ pt De Angelis (C), al 16′ st Gratis (C), al 39′ st Delfante (C). Corner: 3-7. Recupero: 2′ pt, 5′ st.

 

(In copertina, l’undici di partenza del Carignano – ©Foto SportParma)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Promozione gir. A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi