Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: exploit Noceto. Carignano e Tonnotto, rimonte di rigore

Focus Promozione: exploit Noceto. Carignano e Tonnotto, rimonte di rigore

Rimonte e calci di rigore si prendono la copertina in questa prima domenica di calcio del 2020. Al “Francani” di Salso succede di tutto nel finale dopo che il Salsomaggiore, seconda forza del girone A, era riuscito a portarsi sul doppio vantaggio nei confronti del Carignano (allenato dall’ex Bazzarini) grazie alle marcature di Marco Compiani (17′) e Benedini (69′). Poi all’85’ una leggera strattonata di Frigeri su un giocatore giallorosso procura il primo penalty concesso dall’arbitro al Carignano: l’ex Carpi va sul dischetto e supera Bonati. Ma non è finita: al 46′ Frigeri commette un altro fallo in area e si prende il secondo cartellino. Dagli undici metri Carpi è un cecchino e regala il prezioso 2-2 al Carignano che ha avuto il merito di crederci nonostante non avesse fino a quel momento creato troppi grattacapi al portiere gialloblù. Per il Salso pomeriggio sfortunato che non deve comunque creare allarmismi.

Così come per il Carignano, servono due rigori anche al Tonnotto San Secondo per raddrizzare il derby con la Viarolese e riuscire a strappare il risultato pieno. Camara, ex di turno e al debutto stagionale con la maglia azzurro-granata, firma il vantaggio al 37′, ma non basta ai ragazzi di mister Pompini che nella ripresa si vedono assegnare contro due calci di rigore che Galli (55′ e 84′) insacca. Grandi proteste per il team del Cornazzano, sempre penultimo, mentre per i sansecondini si avvicina la zona playoff (a soli 3 punti di distacco).

Testacoda dai due volti oggi tra Fidentina e Basilicastello. Nel primo tempo tengono bene gli ospiti, con una Fidentina che stenta ad entrare in partita e concede molti calci d’angolo all’avversario. Zero occasioni da gol e gioco frammentario. Nel secondo tempo El Hani subentra a Sciurba e sblocca subito la partita. Il giovane 2002 entra in area sulla sinistra e infila sotto la traversa Alessandrini. Da qui in avanti la gara è un monologo dei padroni di casa, che chiudono in area il Basilicastello. Il raddoppio arriva al 28′, propiziato da un affondo di Pasaro sulla sinistra. Il suo invito sottoporta è colpito dal difensore Guatelli: autogol e 2 a 0. Qui si chiude la gara, nonostante altre due occasioni per la Fidentina. Partita non bella oggi al “Ballotta”, ma vittoria netta per la Fidentina: troppo era il divario tra le due squadre, nonostante un’ostinata resistenza del Basilicastello ancora con lo zero alla voce vittorie. Per la Fidentina decimo su successo in altrettante gare casalinghe.

La grande impresa di giornata la firma il Noceto che con una rete di Pezziga all’11’ passa al “Il Noce” e infligge un ko inaspettato al Brescello, che sciupa un calcio di rigore con Dallaglio (palo) a fine primo tempo e non evita l’ennesima brutta figura: reggiani sempre più lontani dal vertice della classifica. Il successo rilancia i ragazzi di mister Cerri, ora a centro classifica con 24 punti, assieme alla Pontenurese, sconfitta al fotofinish dal Terme Monticelli. La formazione di coach Piscina vince per 2-1 (Piga al 18′ e Orlandi al 92′ vanificano il pari di Bongiorni all’84’) e spezza la crisi che durava da ben 10 turni; il successo permette, inoltre, di portarsi a quota 25 punti, a +3 dai playout.

Continua a stupire il Sorbolo che rifila un secco 3-0 al Gotico Garibaldina. Dopo 11′ Sassi con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner sblocca il punteggio. Nella ripresa Parmiggiani raddoppia al 50′ insaccando una respinta di Terenzio dopo un bolide a botta sicura di Vecchiattini. Il terzo gol, al 78′, è ancora di Parmiggiani e completa una giocata corale sull’asse Soliani-Vecchiattini-Koappa. I ragazzi di mister Liperoti si confermano mina vagante del girone A e continuano a essere letali da palla inattiva (14 reti sulle 24 totali). Unica nota stonata l’infortunio occorso a Foresta a metà ripresa.

Successo fondamentale per la Langhiranese che, nonostante diversi assenti (Bottarelli e Lauriola out per squalifica, Sutera influenzato), batte il Pallavicino, complicandone la crisi, e abbandona momentaneamente i playout. Dopo la mezz’ora, il difensore blues Argento atterra Mihani in area e causa così il rigore che Xeka realizza. Argento si rifà al 65′ quando è svelto a ribattere in goal una respinta di pugno di Ferrari. Nel finale il colpo di testa di Gruzza (84′) e il contropiede di Riccardi (93′) regalano i tre punti ai grigiorossi. Per il Pallavicino, terzultimo e a -6 dalla coppia Carignano-Montecchio, si mette male.

 

(In copertina l’esultanza dei giocatori del Noceto – Foto ASD Noceto Calcio)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA