Entra in contatto:

Promozione gir. A

Focus Promozione: il Felino frena, Piccardo e Colorno ne approfittano

Focus Promozione: il Felino frena, Piccardo e Colorno ne approfittano

Un testa a testa avvincente che promette scintille fino alla fine. Il Felino viene fermato sul difficile campo del Brescello, la Piccardo si sbarazza della Biancazzurra e il Colorno rosicchia altri due punti.

E’ stata una giornata senza grandi colpi di scena, almeno per quanto riguarda la lotta al vertice: la trasferta della capolista Felino sul campo del Brescello non era facile, tant’è che i padroni di casa non perdono dall’1 novembre scorso. La partita è stata combattuta e tiratissima, con il Brescello passato in vantaggio grazie ad un gol di Siciliano nel primo tempo (18′), complice anche una dormita della difesa ospite. Il lungo forcing del Felino è stato premiato solo al 91′ con un gol di Angelini che rende meno dolorosa la gara del “Morelli”.

Dopo il pareggio di sette giorni fa, la Piccardo Traversetolo torna a macinare gioco e punti, battendo in casa l’ostica Biancazzurra grazie ai gol, uno per tempo, di Dallaglio (35′) e Kulluri (80′). Tre punti che valgono l’aggancio al Felino in testa alla classifica, dopo il sorpasso di domenica scorsa.

Non sta a guardare neanche il Colorno di mister Bernardi che pur non brillando riesce a sbancare Monticelli (sempre più ultimo in classifica) con una rete di Galli al 28′.
Brutto scivolone interno della Langhiranese ad opera della Castellana che rifila un poker ai parmensi. E pensare che erano stati i padroni di casa a passare in vantaggio con Rispoli (17′ pt). La ripresa, però, è stata un disastro e i piacentini hanno dilagato con Turco, Bertelli, Zarbano e Annarumma.

Va meglio alla Medesanese che vince il derby con il Noceto e si conferma nella zona playoff: decisivo il gol in apertura di Messineo. Per i nocetani è crisi profonda: un punto nelle ultime 4 partite.

Il Carignano, contro la Viarolese, spreca una buona occasione in ottica salvezza: un po’ la nebbia e un po’ l’imprecisione sotto porta, costringono la squadra di Barbarini al pareggio a reti bianche. La classifica continua ad essere da allarme rosso.

Pareggio ricco di gol quello tra Marzolara e Borgo S.Donnino: passano in vantaggio i padroni di casa con una splendida doppietta di Poka tra primo e secondo tempo; il Borgo cambia marcia solo dopo aver incassato le due sberle e nel giro di 15 minuti ristabilisce la parità con un’altra doppietta, quella di Pellegrini.

Trasferta amara per il San Secondo contro il Gotico: Sperafico (39′) e Cremona (15′ st) mettono i tre punti in cassaforte, inutile il gol della bandiera di Malvasi a poco meno di 10 minuti dal triplice fischio finale. L’ultimo posto in classifica, in coabitazione con il Monticelli, è una triste realtà. Una condanna quasi definitiva, come per il Monticelli.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A