Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: Fidentina regina d’inverno. Riscatto Carignano, sprint Sorbolo

Focus Promozione: Fidentina regina d’inverno. Riscatto Carignano, sprint Sorbolo

Per il secondo anno consecutivo è della Fidentina il titolo di campione d’inverno del girone A di Promozione. I granata, tallonati dai cugini del Salso, hanno vinto per 1-0 il match interno contro la scomoda Pontenurese, confermando ancora una volta l’inespugnabilità del fortino del “Ballotta” (9 vittorie su 9), nonostante il pantano del terreno di gioco che ha reso di fatto impossibile la manovra. Le squadre hanno giocato coperte, con attenzione, senza concedersi praticamente nulla. Terranova ha una buona occasione nel primo tempo, ma la difesa ospite libera in angolo. Nella ripresa dopo sterili fase alterne e gioco impossibile, cala la Pontenurese a partire dal 25′. Avanza la Fidentina senza creare pericoli. E al 35′ resta in 10 per rosso diretto a Terranova in fase d’attacco. Quando lo 0a0 sembra scritto, Tommasini sorprende la difesa ospite e viene steso in area, lanciato a rete. Il rigore che segue è realizzato con freddezza da Pioli. Nonostante l’inferiorità numerica la Fidentina conquista i tre punti senza correre rischi. Uno 0 a 0 avrebbe fotografato con precisione questa gara. Ma la Fidentina ha saputo sfruttare con cinismo l’unica smagliatura della difesa ospite, conquistando il vertice della classifica al termine del girone d’andata.

La Fidentina chiude dunque prima in classifica a quota 37, a +1 dal Salsomaggiore che nel pomeriggio grazie a un rete di Di Mauro (22′) si è imposto sulla Viarolese dell’ex Pompini; dolce Natale per i termali che vanno in vacanza con 3 punti in più della Castellana (vittoriosa sul Brescello) e un margine di +6 sul quinto posto. Per il team di strada Cornazzano, al 14° ko in stagione, il penultimo posto resta invariato.

Varia la distanza di punti dalle pretendenti perché nel pomeriggio ha trovato un successo fondamentale il Carignano nella gara del “Cavagna” contro un Pallavicino sempre più in crisi. I giallorossi di mister Bazzarini battono i bussetani in un campo ai limiti della praticabilità: la sblocca Gratis (7′) al termine di un’azione corale e la chiude Carpi (22′); nel mezzo il gol del momentaneo pari firmato dal solito Pellegrini (20′). Pur restando in zona playout, il Carignano aggancia il Montecchio a 19 punti e si avvicina alla quota salvezza, mentre per il Pallavicino – terza sconfitta di fila – è notte fonda.

Pari e patta tra Terme Monticelli e Langhiranese che si accontentano dell’1-1: al vantaggio termale di Mbersi (28′) risponde il nuovo acquisto grigiorosso Gruzza (60′). Si allontana dalle sabbie mobili il Tonnotto San Secondo che batte in trasferta per 1-2 il già citato Montecchio: Lorenzo Gherardi (1′) e Galli (58′) spianano la strada, anche se il gol di Messori (76′) fa passare un ultimo quarto d’ora di apprensione. Cade in extremis il Noceto che, dopo essersi portato in vantaggio grazie al gol di Ferretti (27′), viene rimontato dal Gotico Garibaldina che passa a “Il Noce” grazie a Cremona (52′) e Zanaboni (91′); seconda sconfitta di fila per i ragazzi di mister Cerri.

Prosegue invece il magic moment del Sorbolo che batte anche il fanalino di coda Basilicastello: decide una rete di Sassi al 30′, ancora una volta sugli sviluppi di una palla inattiva. Nella ripresa a 7′ dalla fine Koappa sciupa il possibile raddoppio (traversa da zero metri). Poco male: la squadra di mister Liperoti continua a sorprendere e grazie alla vittoria numero 6 in stagione (la quarta al “Camp Nòv”) vola a quota 24 punti. Per il Basilica, ultimo senza vittorie, la resa è ormai prossima.

 

(In copertina, un momento di gioco di Pallavicino-Carignano 1-2)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA