Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: il Borgo aggancia la vetta. Bis per Carignano e Langhiranese

Focus Promozione: il Borgo aggancia la vetta. Bis per Carignano e Langhiranese

Complice il pareggio sorprendente del Brescello contro la pericolante Castelnovese Meletolese, torna in vetta alla classifica il Borgo San Donnino che, nel venticinquesimo turno, ha sbancato per 2 reti a 0 il campo del Marzolara. I padroni di casa – che hanno chiuso in dieci uomini per il rosso per proteste rifilato all’81’ al portiere Colacicco – hanno creato diverse occasioni da gol, ma non hanno avuto il cinismo opportuno per concretizzarle. Al contrario, il team borghigiano è stato spietato nel segnare le poche chance: al 15′ vantaggio di Giordani (in collaborazione con la deviazione nella propria porta di Bortone), all’82’ raddoppio di Donati. La coppia Burgazzoli-Montali rimane ancora a bocca asciutta, ma il Borgo da stasera è primo, a quota 50 punti, con Brescello e Castellana Fontana (netta vittoria per 4-0 sulla Pontenurese).

Vittoria sofferta e meritata per la Fidentina, allo stadio “Ballotta”, contro la Bobbiese. La partita è stata molto tirata, con frequenti interruzioni e poche occasioni da gol. Dopo soli 20′ la Fidentina ha dovuto rinunciare a Franchi per un infortunio ad una spalla che potrebbe richiedere un lungo stop. Nel secondo tempo, l’undici di mister Montanini ha preso campo, con un paio di buone occasioni su corner. Decisive sono state le sostituzioni, con l’ingresso di Rizzi e Rampini che hanno ridato sostanza alle offensive granata. E proprio Rampini, a dieci minuti dalla fine, ha girato in rete un invito da destra dopo l’unica disattenzione della difesa ospite. Il forcing finale della Bobbiese è stato ben controllato dalla difesa dei granata, che consolidano il quinto posto andando a -3 dalla vetta.

Carignano e Langhiranese confermano il buono stato di forma e conquistano il settimo punto a testa nelle ultime tre partite. La squadra di Delmonte ha avuto gioco facile nel superare per 3-0 una Viarolese poco pimpante. Decisivo l’attaccante Guida, a segno con una doppietta in apertura e in chiusura di match (14′ e 85′), anche se – come ormai di consueto – è stato grande mattatore di giornata il fantasista Fiordelmondo, pure oggi a segno, al 44′, su un calcio di punizione che non ha dato scampo al portiere Mingardi per il momentaneo 2-0. Con questa sconfitta i ragazzi di mister Pompini vedono staccarsi il Carignano, che sale a quota 36.
La Langhiranese ha vinto, invece, di misura sul difficile campo del Luzzara; ai grigiorssi è bastata la zampata del difensore Bottioni, attorno all’ora di gioco, per portare a casa i tre punti dal “Compagnoni”. Grande entusiasmo per i ragazzi del duo Magnani-Gussoni, che bissano il successo ottenuto mercoledì sera contro il Gotico nel recupero e allungano a tre giornate la serie di imbattibilità.
Sorrisi e festeggiamenti anche in casa Noceto che ha fatto suo un derby particolarmente bollente per la salvezza. I rossoblù hanno battuto in rimonta l’ostico Real Val Baganza che, nonostante l’ultimo posto e una retrocessione ormai annunciata, ha dato filo da torcere ai padroni di casa, portandosi addirittura in vantaggio a fine primo tempo con Benedini. Nella ripresa Beatrizzotti e Cabrini hanno ribaltato la situazione e regalato tre punti d’oro a mister Cerri che almeno per una settimana potrà godersi il dodicesimo posto.

Infine, buon pareggio per il Basilicastello che mantiene vive le speranze di agganci alla zona spareggio conquistandosi con ccarattere e caparbietà un punto negli ultimi minuti della trasferta in casa del Gotico Garibaldina. Piacentini avanti al 17′ del primo con Matteo Cremona – che ribadisce in rete una respinta del portiere Biagini su una conclusione di Spreafico – e vicini al raddoppio al 30′ della ripresa con Amatruda, che colpisce il palo da zero metri; in pieno recupero Traina con una deviazione sotto misura insacca un bel traversone di Barbarini e fa 1-1. Il Basilica di Bizzi sale a 20 punti: 3 lunghezze più avanti c’è a Bobbiese, che ad oggi disputerebbe l’unico playout a disposizione. Noceto e Marzolara, però, non possono dormire sonni tranquilli.
In vetta come in coda la bagarre del campionato di Promozione potrà regalare diverse sorprese.

 

(In copertina, un momento del match d’andata tra Viarolese e Carignano – ©Foto SportParma)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Promozione gir. A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi