Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: il Borgo vola, tris Fidentina, impresa Carignano

Focus Promozione: il Borgo vola, tris Fidentina, impresa Carignano

Colpaccio clamoroso al “Padovani” che torna a essere un vero e proprio fortino per il Carignano. Gli orange, nel ventiseiesimo turno di campionato, battono per 2-1 la capolista Castellana Fontana e, di fatto, ipotecano la salvezza, completando così una settimana perfetta dopo il passaggio in semifinale di Coppa Italia. La squadra di mister Delmonte rischia poco nel primo tempo e mette al tappeto i piacentini nella ripresa: i gol li firma sempre Fiordelmondo che va a segno al 16′ e al 24′ con due colpi da maestro che inceneriscono il portiere Castagnetti. Nel finale accorcia le distanze il centrocampista Fagioli, che rende meno amara una sconfitta comunque giusta, anche perché il Carignano, dopo una decina di minuti dal rientro dagli spogliatoi, aveva colpito un clamoroso palo con Konè. Conti e soci, in serie utile in campionato da 4 giornate, ottengo il terzo successo consecutivo (il quarto se consideriamo anche quello sul Brescello in Coppa) e possono affrontare il prossimo delicato match, quello con la Fidentina, col morale alle stelle.

Fidentina che ha ottenuto la vittoria, piuttosto annunciata alla viglia, contro il Real Val Baganza e si è mantenuta a -3 dal primato. Al 35′ del primo tempo della sfida del “Federici” Bruschi ha regalato il vantaggio, insaccando la respinta del portiere locale Pollini, che aveva neutralizzato il calcio di rigore di Ferretti. Al 66′ altro penalty, stavolta nell’area dei granata, e trasformazione vincente di Benedini, che ha regalato il momentaneo pari ai salesi che, però, poco dopo sono andati al tappeto sotto i colpi di Pasaro (77′) e Ottoni (80′). I cugini del Borgo San Donnino hanno vinto di misura (grazie al gol di Montali al 30′) il big match contro il Bibbiano San Polo: grande prova di forza dei ragazzi di mister Craviari, che si tengono stretti il primo posto, da condividere ancora con il Brescello. Non senza qualche difficoltà, il team reggiano oggi pomeriggio ha avuto la meglio, tra le mura amiche del “Morelli” di un coriaceo Marzolara. La gara è finita 2-1 per i ragazzi di mister Piccinini: andati avanti al 10′ con Greco e raggiunti poco dopo dalla rete di Alessandro Colacicco (28′), i padroni di casa hanno ottenuto il gol vittoria – ancora di Greco – al 15′ della ripresa grazie a un rigore particolarmente contestato dal team della val Baganza, che oggi proponeva in porta l’evergreen Luca Bianchi (classe 1977). Brescello, dunque, ancora capolista, mentre il Marzolara (1 punto in 4 gare) scivola in zona playout.

In coda, infatti, la vittoria della Langhiranese nel derby contro il Noceto ha rimescolato le carte. I grigiorossi sono riusciti a battere i cugini rossoblù nel finale di partita grazie ad un rigore trasformato da Urbano a 4′ dal 90′, concesso dall’arbitro per una trattenuta di capitan Ferri ai danni di Miftah. Per la compagine della val Parma è arrivata, al fotofinish, la terza affermazione consecutiva, che permette di allungare a 4 giornate la serie utile e di scavalcare in un colpo solo sia il Marzolara sia la truppa di mister Cerri.

Si riscatta la Viarolese che liquida con 3 gol la pericolante Castelnovese Meletolese e archivia il passo falso di Carignano. All'”Unicef” i ragazzi di mister Pompini incanalano a loro favore la partita con le marcature di Dede (18′) e Borchini (25′); Contu (48′) prova a riaprirla, ma nel finale ci pensa Di Dio (83′) a ristabilire il doppio vantaggio. Il 3-1 odierno consente alla squadra di strada Cornazzano di mettere tra sé e la tredicesima 7 pesantissimi punti di vantaggio. Per la Castel.Mele. la faccenda è sempre più complicata.
Al pari della formazione reggiana, a quota 20 punti, resta il Basilicastello che non riesce a dare una svolta al proprio percorso e va ko nella sfida sentita con il Montecchio: con un gol per tempo (Rispoli al 29′ e Storchi al 60′) i reggiani tornano a casa dalla trasferta del “Furlotti” con tre punti in più che consentono di allungare sulla zona paludosa, in cui rimane invece invischiata la compagine di mister Bizzi, lontana 9 punti dal Noceto tredicesimo e 6 dalla Bobbiese quindicesima. Ad oggi il Basilica sarebbe condannato a non disputare i playout.

 

(In copertina, l’ingresso in campo di Carignano e Castellana Fontana nel match odierno del “Padovani” – ©Foto SportParma)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Promozione gir. A

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi