Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: il San Donnino festeggia l’Eccellenza a Bobbio! Tre le parmensi ai playout

Focus Promozione: il San Donnino festeggia l’Eccellenza a Bobbio! Tre le parmensi ai playout

Dal prossimo anno a far compagnia alle poche parmensi rimaste in Eccellenza ci sarà sicuramente almeno un’altra squadra della nostra provincia: si tratta del Borgo San Donnino che, nel decennale della sua fondazione, si è fatto il regalo più bello. Alla fine il primo posto lo hanno conquistato i biancoblù di Fidenza che hanno espugnato con un gol di scarto il “Bianchi” di Bobbio. Il gol partita è arrivato dopo 6′ e ha portato la firma di Orlandi che ha sfruttato al meglio una verticalizzazione di Montali per ritrovarsi a tu per tu con il portiere Corbellini e superarlo con precisione. Il Borgo attorno alla mezz’ora ha poi sciupato il possibile raddoppio, con il bomber Montali che ha fallito un calcio di rigore (alto sopra la traversa). Poco male: la Bobbiese non è riuscita a creare grattacapi alla porta di capitan Spanu e al triplice fischio è esplosa la grande festa del San Donnino. Mister Craviari, subentrato in corso d’opera a Voltolini, entra nella storia: è il secondo allenatore fidentino a vincere un campionato di Promozione con una squadra di Fidenza. Prima di lui, nel 2010/2011, ci era riuscito soltanto Montanini alla guida della Fidentina.

Festeggiamenti Borgo San Donnino a Bobbio

Grande delusione per la Bobbiese del parmense Piscina che si ritroverà a giocare il playout in trasferta in casa del Noceto che nel pomeriggio ha battuto per 0-2 il Carignano. Il gruppo di mister Cerri ha ottenuto tre punti pesantissimi per abbandonare il terzultimo posto e garantirsi un piazzamento migliore in ottica playout. La squadra di mister Delmonte (al quarto ko casalingo consecutivo) è stata superata dagli ospiti con un gol per tempo: al 29′ della prima frazione con un perfetto tiro al volo dal limite Bellini ha pescato il vantaggio, mentre al 18′ della ripresa Balestrazzi ha approfittato di un’incomprensione tra Conti e Dessena e ha insaccato il classico gol di rapina. I rossoblù chiudono la stagione a quota 37 punti, uno in più della Bobbiese prossima avversaria tra le mura del “Noce” nello spareggio playout.

Inutile la larga vittoria casalinga della Castellana Fontana contro il Marzolara: Cossetti ha spinato la strada al 25′, poi Sartori al 50′ ha trovato la rete del 2-0. Poco dopo, al 56′, Pozzi ha accorciato le distanze, riportando in partita il team della val Baganza che però ha alzato bandiera bianca al 76′ quando il tiro di D’Aniello ha sorpreso un non irreprensibile Colacicco. Al 90′ il gol del 4-1 finale ancora ad opera di Cossetti, capocannoniere indiscusso con 28 reti. Sconfitta pesante che segna le sorti del Marzolara che, da tredicesimo classificato, spareggerà per non retrocedere contro il Basilicastello. Il team rossoblù, nonostante la sonora sconfitta in casa con l’agguerrito Brescello – che ringrazia il centrocampista Mariniello (a segno con una straordinaria tripletta, maturata tra 7′, 52′ e 84′ ) – riesce comunque a restare aggrappato agli spareggi e, per la prima volta nella sua storia, evita la retrocessione diretta. Gli uomini di Bizzi, arrivati a -5 dai cugini di Marzolara, si giocheranno il tutto per tutto in trasferta fra sette giorni.

Chi si salva direttamente evitando i playout è la Langhiranese che espugna il campo della Pontenurese con un rotondo 1-4. Dopo il vantaggio di Mercadanti, i grigiorossi trovano il raddoppio con un rigore trasformato da Bottarelli poco prima di andare negli spogliatoi. Nella ripresa piovono gli altri gol: Bottarelli mette in sicurezza il risultato segnando su calcio di punizione. Poi, Silva trova la rete della bandiera con un perfetto tiro al volo dai 20 metri; infine, Faelli mette la firma sul poker che vale anche la salvezza della compagine guidata dal duo Magnani-Gussoni. Ritroveremo il prossimo anno anche la Viarolese che, nonostante fosse già salva, ha onorato l’impegno con il Bibbiano San Polo strappando un pareggio prestigioso e frutto di un match pirotecnico: all'”Unicef” è finita 3-3, con i ragazzi di Pompini due volte in vantaggio (prima Di Dio e poi Donati) e due volti raggiunti (Bedotti e Cilloni). Nell’incredibile e movimentato finale la squadra reggiana ha messo la freccia ed effettuato il sorpasso (grazie a Remigini), ma in pieno recupero il “cobra” Gualtieri ha segnato la rete del definitivo pareggio. Un pari che soddisfa, in ottica playoff, la formazione di mister Beretti che si conferma davanti alla Fidentina, vittoriosa sul Montecchio e prossima avversaria allo spareggio. Il gol che ha deciso la partita del “Ballotta” è arrivato al 18′, quando il direttore di gara ha assegnato un rigore, per atterramento ai danni di Pasaro, realizzato dopo 18′ da Franchi, bravo a spiazzare il portiere Viva. Sotto di un gol, il Montecchio ha tentato la reazione e al 40′ s’è reso pericolo con un tiro dal limite. Al 46′ il capitano granata Ferretti si è divorato il raddoppio in contropiede. Nella ripresa al 6′ Ghiretti ha dovuto salvare la propria porta, parando d’istinto un forte diagonale. Ancora al 17′ gli ospiti sono andati vicinissimi al pareggio su un batti e ribatti sottoporta; poi Allepo su corner ha manca todi pochissimo il 2 a 0. A pochi minuti dal termine il giovane portiere Viva ha lasciato spazio al più “anziano” Artich, protagonista al termine del match: prima di rientrare negli spogliatoi tutti i giocatori in campo hanno fatto ala al portiere, che è uscito dal campo acclamato da tutto il pubblico. La degna conclusione di un lunghissima e prestigiosa carriera.

Meno onorevole l’ultima apparizione stagionale in categoria per il fanalino di coda Real Val Baganza che, dopo aver chiuso in vantaggio il primo tempo in casa del Gotico Garibaldina (grazie a Benedini), è andato al tappeto prendendo 4 gol nella ripresa. La formazione di Sala ha così dovuto accettare la ventiseiesima sconfitta di una stagione negativa. E da domani inizierà a progettare il futuro in Prima Categoria.

 

(In copertina, uno scatto dagli spalti di Bobbio durante i festeggiamenti della promozione del B.go S. Donnino – Foto di Renzo Bellini)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA