Connect with us

Promozione gir. A

Focus Promozione: Fidentina ko, tre punti d’oro per Langhiranese e Viarolese

Focus Promozione: Fidentina ko, tre punti d’oro per Langhiranese e Viarolese

Rallentano le prime tre del girone A di Promozione e la lotta per il primato rimane più aperta che mai. Dopo la quattordicesima domenica di campionato le 7 sorelle si ritrovano appaiate nel giro di 7 punti. In coda, invece, si segnalano i risvegli di Viarolese e Langhiranese.

Proprio la Langhiranese si prende i titoli di testa grazie all’importante successo ottenuto nello scontro diretto con il Real Val Baganza. I grigiorossi, che hanno sfruttato l’espulsione del difensore di casa Malpeli, si sono portati avanti in pieno recupero nel primo tempo con Faelli, andato a segno con un tiro dal limite su assist di Bottarelli. Nonostante l’inferiorità numerica e le molte occasioni di marca grigiorossa, il Real è riuscito a trovare l’1-1 all’80’ con una punizione di Benedini, ma 6′ più tardi Pe, risolvendo al meglio una mischia in area, ha regalato al team della val Parma la seconda vittoria di fila. Sprofonda sempre di più l’RVB, ultimo e ora a -5 dalla soglia playout posta proprio dalla squadra del duo Gussoni-Magnani.

In chiave salvezza è pesante la vittoria strappata dalla Viarolese sul Marzolara. Succede tutto nella ripresa, quando i ragazzi di coach Pompini trovano l’uno-due vincente: apre le marcature Gualtieri al 60′, le chiude Badiali al 75′. La Viarolese torna al successo dopo quattro gare, le stesse nelle quali il Marzolara aveva aperto una mini serie utile. Donati e compagni salgono a quota 16 e scavalcano il Noceto che, invece, resta invischiato nella zona playout dopo il ko sul campo della Pontenurese. Una doppietta di Bongiorni, in apertura e in chiusura di primo tempo, mette al tappeto i rossoblù, ora tredicesimi. Domenica prossima al “Noce” faccia a faccia proprio tra i ragazzi di Cerri e la sopracitata Viarolese.

Le notizie clamorose della giornata, però, riguardano le prime tre della classe: nessuna tra Borgo, Bibbiano e Fidentina è riuscita a raccogliere i tre punti. Se i sampolesi sono stati surclassati dal Brescello (4-0), la Fidentina è incappata nel primo scivolone interno del torneo; al “Ballotta”, dopo un primo tempo avaro di occasioni, a spuntarla è stata il Gotico Garibaldina che ha trovato il gol partita a metà ripresa con Spreafico, che ha trafitto Bonafini grazie a una carambola dopo una punizione di Moschetti. I piacentini devono ringraziare il portiere Achilli, assoluto protagonista del pomeriggio e autore di almeno due miracoli su El Hani e Ferretti. Nel finale Fidentina in dieci per l’espulsione di Pasaro.

Al netto di questi due passi falsi, il pareggio del Borgo San Donnino può essere considerato un punto guadagnato. Anche perché Montali e soci, apparsi un po’ appannati, sono stati messi in difficoltà dal Basilicastello, pericoloso nelle prima mezz’ora in tre circostanze: Groppi al 10′ e Bertagna al 30′ hanno scaldato i guantoni di Spanu, mentre al 20′ il tiro di Bondanelli non ha inquadrato la porta. Il Borgo, dopo un primo tempo sterile, si è fatto vedere ad inizio ripresa con una punizione di Billone e un tiro di D’Urso, in entrambi i casi Biagini s’è fatto trovare pronto. Nel finale brivido lungo la schiena per Spanu, costretto alla parata in extremis sulla bordata di Fava. I rossoblù fermano la capoclassifica e argina la precedente crisi (4 sconfitte di fila); continua la serie utile del Borgo di Voltolini, che però non centra la sesta affermazione della sua gestione.

Il quinto gol stagionale di Fiordelmondo, arrivato a 8′ dal triplice fischio, consegna la vittoria al Carignano nel match casalingo contro il Luzzara; i reggiani nel primo tempo si sono fatti pericolosi, ma nella ripresa è uscita la forza dei giallorossi, che hanno colpito anche un palo con Lauriola. Il successo rilancia la squadra di mister Delmonte, imbattuta da tre turni, in chiave playoff. Il quinto posto, occupato dalla Castellana Fontana, dista un solo punto. I piacentini hanno stracciato la Castelnovese Meletolese grazie alle super prestazioni dei soliti Cossetti (tripletta) e D’Aniello, che hanno dedicato la vittoria alla memoria del compagno Annarumma, scomparso tragicamente (e troppo prematuramente) nella giornata di ieri.

(In copertina, un momento di Real Val Baganza-Langhiranese 1-2 – Foto da pagina Facebook della Langhiranese)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Promozione gir. A