Entra in contatto:

Promozione gir. A

Playoff e playout: il pari premia il Tonnotto. Langhiranese retrocessa con un 2-2

Playoff e playout: il pari premia il Tonnotto. Langhiranese retrocessa con un 2-2

L’ultima domenica di playoff e playout di Promozione (girone A) si conclude con due pareggi che premiano le squadre meglio classificate al termine del campionato.

La finale playoff termina 0-0 al 120′ dei tempi supplementari tra Tonnotto San Secondo e Carignano, rispettivamente seconda e terza forza della stagione. Al “Delgrosso” non c’è nessun vincitore, ma a spuntarla è la formazione sansecondina che fa festa grazie alla posizione di vantaggio acquisita grazie all’ottimo campionato condotto, chiuso sul secondo gradino del podio. Eppure l’occasione migliore di tutta la gara ce l’ha avuta la squadra giallorossa, che al 27′ del primo tempo ha fallito un calcio di rigore: il bomber Luca Montali non è riuscito a lasciare il segno nella sua gara d’addio al calcio giocato, consegnando di fatto la sfera tra le mani del portiere locale Aimi. Poi il punteggio a reti inviolate si è protratto fino al triplice fischio, dopo il quale a esultare è stata la truppa allenata da Cerri, che però difficilmente potrà usufruire del ripescaggio in Eccellenza.

Non riesce l’impresa di salvarsi alla Langhiranese che, dopo il pareggio dell’andata al “Pertini”, impatta sul 2-2 nel ritorno contro il Vigolo Marchese, parziale maturato dopo i tempi supplementari, e deve abbandonare la Promozione. Davanti ad una folta presenza sugli spalti dei sostenitori grigiorossi, partono meglio i piacentini, che premono con le iniziative di Corti. Col passare dei minuti la Langhiranese prende le misure: ci provano Sutera, Mazzera e Aracri, ma il più pericoloso, su corner di Dalla Fiora, è Ferrari, che costringe alla parata Taino. La truppa di Bianchi insiste e Sutera calcia alto di un soffio, tuttavia sono i piacentini a trovare il goal al minuto 42′ con una prodezza di Corbellini. Finale di frazione con assedio del team della val Parma, a cui viene annullato un goal (siglato da Babboni) per fuorigioco e vicini di nuovo a centrare lo specchio con Sutera.
Ripresa con la Langhiranese in avanti, però Babboni, Mazzera, Sutera e Anarfi non trovano il bersaglio grosso, sia per mira imprecisa che per merito delle parate di Taino. Al 75′ giunge il pareggio: corner di Mazzera, Cittadino di testa mette in mezzo e Aracri insacca. Finale amaro per il gruppo di Langhirano, che coglie un palo esterno su corner di Mazzera e rischia sul tentativo di Nogueira (salvataggio provvidenziale di Cittadino). Extratime lottatissimi come il resto della gara: i grigiorossi ci provano con Bertolazzi, poi Xeka ha il match point ma se lo divora. E, purtroppo, nel secondo tempo supplementare, in contropiede Nogueira non perdona infilando Bonati (108′). Il cuore grigiorosso non si arrende: al 115′ in mischia Xeka trova il goal. Ma si rivelerà un boccone amaro. Il 2-2 finale non basta per la salvezza: la Benemerita nel prossimo anno militerà in Prima Categoria.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A