Entra in contatto:

Promozione gir. A

Playoff e playout: vince il Carignano, Langhiranese a reti bianche

Playoff e playout: vince il Carignano, Langhiranese a reti bianche

Il bilancio degli scontri di questa domenica tra parmensi e piacentine nelle gare valevoli i playoff e i playout del girone A di Promozione si conclude appannaggio delle nostre rappresentanti: una vittoria e un pareggio.

Esulta il Carignano che al “Padovani” rifila un secco 2-0 alla Bobbiese e accede alla finale playoff in programma fra sette giorni a San Secondo Parmense contro il Tonnotto. Decisivo il solito Luca Montali, autore della doppietta che vale il quattordicesimo e il quindicesimo gol stagionale. Il primo tempo vede una sterile supremazia sul piano del gioco da parte dei neroverdi, ma le occasioni sono tutte per i giallorossi di Bazzarini che dalla mezz’ora di gioco iniziano a premere sull’acceleratore. All’8′ Serena si oppone di piede su Mantelli, il quale al 20′ pesca da corner Talignani che di testa manda alto; al 35′ ci riprova il difensore centrale dei parmensi sull’ennesimo angolo calciato da Mantelli, ma la mira anche stavolta è di poco imprecisa. Al 42′ è ancora bravo il numero uno dei trebbiensi Serena. che compie un miracolo su Spaggiari, lesto ad approfittare di un retropassaggio errato. Ma il gol è nell’aria e l’1-0 arriva di lì a poco sugli sviluppi di un palla inattiva: solito corner di Mantelli, Montali va più in alto di tutti e con un’incornata non dà scampo al portiere piacentino, 1-0 c°Carignano al 42′. Tre minuti dopo mantelli, scatenato, si procura un calcio di rigore, che Montali al 46′ trasforma con freddezza per il 2-0.
Nella ripresa, dopo un’uscita a valanga di Serena su Spaggiari, ci prova Gratis al 6′ e al 7′ con due conclusioni che terminano sul fondo; si arriva senza troppi squilli al 31′ quando Serena compie un’altra prodezza negato a tu per tu la tripletta a Montali, sostituito pochi istanti più tardi. Al suo posto Tommasini che entrato da una manciata di secondi si presenta sul dischetto per calciare il secondo rigore di giornata, procurato dall’ispirato Mantelli al 32′: tuttavia, la battuta dell’attaccante ex Noceto da dimenticare, il pallone finisce sopra la traversa e si resta 2-0. Nel finale la Bobbiese di Vullo, ormai rassegnata, resta ore in inferiorità numerica per il doppio giallo a Jakimovski. E così il Carignano rischia di dilagare al 5′ di recupero, quando Delfante con un tiro-cross dalla destra colpisce il palo.

Davanti ad una cornice di pubblico straordinaria, che affolla il “Pertini” con tanto entusiasmo, la Langhiranese impatta senza reti contro il Vigolo Marchese nell’andata del playout per mantenere la Promozione. Al netto della posta in palio, l’avvio di gara è molto teso e le fasi salienti di una partita, giocata principalmente a centrocampo, latitano. Qualche iniziativa da parte grigiorossa con Drebli e Mazzera, subentrato all’infortunato Anarfi dopo una ventina di minuti, mette i brividi alla difesa piacentina. Ripresa con ancora Drebli e Mazzera sugli scudi, tuttavia il Vigolo Marchese non cede e rilancia con le sortite di Nogueira, spesso pericoloso. Al 90′ i ragazzi di Bianchi restano in dieci uomini per il doppio giallo a Sana, ma nonostante tutto restano costantemente in avanti per cercare il colpo grosso: Cittadino, Sutera e Pellegri non trovano tuttavia il bersaglio. Nota di merito anche per il portiere Bonati, bravo a salvare sul sussulto di Carta togliendo il pallone dall’incrocio. Finisce 0-0 e al ritorno il team della val Parma avrà un solo risultato a disposizione in terra piacentina per mantenere la categoria.

 

(In copertina, la foto di squadra del Carignano prima della partita contro la Bobbiese)

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A