Connect with us

Promozione gir. A

Salsomaggiore, la liberazione di capitan Bonati

Salsomaggiore, la liberazione di capitan Bonati

Se il Salsomaggiore ha vinto il girone 1 della seconda fase di Coppa Italia Promozione e staccato il pass per gli ottavi di finale, una buona parte del merito deve essere riconosciuta al capitano di mille battaglie.
Come nelle favole anche la storia tra il club termale e Cristian Bonati ha avuto un piacevole finale a sorpresa nella serata di ieri. Il gol di testa, al 4′ del secondo tempo, del difensore centrale – salsese doc e bandiera dei gialloblù – è servito a portare in vantaggio la compagine di mister Bertani nella sfida contro la Castellana Fontana (poi pareggiata 1-1).
E pazienza se la marcatura è arrivata anche grazie a una fortuita deviazione in mischia. Il gol è stato tanto decisivo per la squadra, perché è bastato a strappare il punto qualificazione, quanto prezioso per il giocatore, perché reduce da un calvario durato più di un anno. Non ha mia smesso di sostenere il suo Salso e di pensare al ritorno in campo: Bonati, ai box dal settembre 2018 per un infortunio al ginocchio che lo aveva costretto ad andare sotto i ferri il 10 gennaio scorso, finalmente è tornato protagonista in campo.
E così, dopo l’emozionante esordio stagionale nel derby con la Fidentina (clicca qui), Bonati ha ritrovato anche la via di un gol che sa tanto di liberazione: L’ultima rete era arrivata, contro il San Felice, il 6 maggio 2018. 584 giorni fa. Ma da ieri sera il capitano del Salso ha voltato pagina e ha iniziato a scrivere un nuovo capitolo della sua carriera.

 

(Nella foto, Cristian Bonati con la maglia del Salso – ©Foto SportParma)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA