Connect with us

Promozione gir. A

Sorbolo: l’emergenza portieri e il ritorno del veterano Grassi

Sorbolo: l’emergenza portieri e il ritorno del veterano Grassi

Si smette di giocare quando s’invecchia o s’invecchia quando si smette di giocare? La risposta a questa esistenziale domanda sulla natura dell’uomo potrebbe essere suggerita dall’esperienza del portiere Thomas Grassi (classe 1976), il cui addio al calcio giocato, ancora una volta, è stato rimandato… all’anno prossimo. Il veterano dei numeri uno della scorsa Promozione, dopo un’onorata carriera alle spalle (Viadana, Luzzara, Lentigione, San Secondo, Ciano, Aurora, Termolan Bibbiano, Terme Monticelli, tra le tante), nonostante avesse deciso di appendere i guanti al chiodo, nella serata di mercoledì – come vi avevamo preannunciato – è stato protagonista sul campo con il Sorbolo, colpito improvvisamente da una carestia di portieri.

Al titolare Bolzoni, out già da diverso tempo per la lesione del menisco (ma stoicamente in campo, sotto infiltrazioni, contro la Viarolese), s’era aggiunto ai box pure il dodicesimo Zini (frattura scomposta del mignolo): emergenza totale. Per risolvere la crisi c’è voluto l’incredibile one more time del 43enne Grassi, che per la società del presidente Ghezzi ricopriva già l’incarico di preparatore dei portieri nel settore giovanile. Ironia della sorte: a Grassi è toccato giocare proprio contro il Montecchio, l’ultima squadra di cui aveva indossato la maglia prima di dire (momentaneamente) “basta”. E, come nella più bella delle favole, l’esito (1-1) è stato più che positivo.
Un gesto sano, spontaneo e passionale quello del sorbolese Grassi, che con Sorbolo e le squadre del paese ha un legame speciale. Non a caso, detiene un primato molto particolare e difficilmente condivisibile: e cioè, può vantare di essere il portiere che ha parato per tutte e tre le compagini di Sorbolo, dato che in passato aveva sposato le cause dei cugini della Biancazzurra (2014/2015) e del Levante (2015/2016).

In attesa che con l’avvento del calciomercato invernale il ds Gasparini trovi un nuovo portiere (arriverà Stefano Catana, classe ’92, che ha trascorsi, in Umbria, nello Sporting Terni e, in Trentino, nel Borgo), domani contro la Pontenurese sarà ancora la volta dell’evergreen Grassi, chiamato all’ennesima fatica – forse davvero l’ultima – della sua lunga carriera.

 

(In copertina, il portiere Grassi con la maglia del Montecchio nella stagione ’18/’19 – ©Foto SportParma)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA