Entra in contatto:

Promozione gir. A

ZOOM Promozione: corto muso Carignano e super Tonnotto. Felino, altro ko

ZOOM Promozione: corto muso Carignano e super Tonnotto. Felino, altro ko

Sono 13 su 23 le reti segnate dalle parmensi, che riepiloghiamo nello zoom del decimo turno di Promozione.

Nell’anticipo di giornata (importantissimo per la salvezza) il Solignano la spunta sul Team. Il Carignano a Piacenza vince e agguanta in prima posizione la Pontenurese, che perde la sua prima partita nel big match con il Tonnotto. Crisi Felino: un’altra sconfitta per i rossoblù; torna dal piacentino con zero punti anche il Noceto, nonostante i due gol messi a segno. Super Cervo contro un Monticelli mai in partita, un punto per la Futura.  

Vittoria importantissima per il Solignano (2-0) che affossa il Team Traversetolo con un gol per  tempo. Dopo appena 12 minuti di gioco Palumbo insacca di testa indisturbato a centro area sfruttando un bel cross. La reazione ospite arriva subito con Gallani che dalla distanza colpisce un palo a portiere battuto. Si chiude così la prima frazione di gioco. Nella ripresa stesso copione: al 60′ viene espulso il rosanero Lambertini per fallo da ultimo uomo e al 62′, da un’uscita non perfetta di Grossi, nasce il secondo gol sempre di Palumbo, che sfrutta la palla vagante e dal limite con un gran pallonetto scavalca il portiere ospite. Settimo centro nel torneo per il “sempreverde” bomber valtarese. Dopo il gol la squadra di Bertani ha l’occasione di dilagare con due ripartenze: prima con Martini, poi con Leckaj, appena subentrato dalla panchina, che a tu per tu con Grossi non riesce ad insaccare la rete che sarebbe valsa il 3a0, oltre che la prima gioia in stagione. Nel finale i ragazzi di Volpi creano la chance di accorciare le  distanze, ma Esposito chiude la porta e effettua una gran parata. Ospiti ultimi a 5 punti, scavalcati proprio dai padroni di casa che salgono a 7 punti, terzultimi in classifica. 

La domenica pomeriggio fa registrare l’aggancio in vitta ad opera di una squadra di Parma. Vince ancora il Carignano per 0-1 sul campo del Gotico Garibaldina in uno dei big match di giornata che contribuire a creare un’alta posta in palio e un clima teso: i ragazzi di mister Achilli, ancora imbattuti alla vigilia, con una vittoria avrebbero scavalcato proprio i giallorossi di Melotti che, invece, con questa vittoria si portano in prima posizione in compagnia della Pontenurese (a 25 punti). A decidere la sfida è la rete di Ferretti nel secondo tempo,  precisamente al 68′: secondo gol consecutivo per lui, sempre da punizione. Nel finale è Delfante a blindare la porta oltre che la vittoria dei giallorossi con un salvataggio fantastico sulla linea a Menta battuto. Il Carignano continua la striscia positiva e fa festa per aver agguantato la prima posizione; i padroni di casa, invece, con questa sconfitta si trovano, come prima, da soli al terzo posto, ma da stasera distanti cinque lunghezze proprio dagli sfidanti. 

Molto bene il Tonnotto San Secondo che vince per 3 a 1 contro la capolista Pontenurese, un risultato che cambia i connotati ai vertici della graduatoria. I ragazzi di mister Rainieri stanno partita dopo partita risalendo la classifica e adesso si trovano da soli al quarto posto a meno due dal Gotico, terzo in classifica. I ragazzi di Bongiorni non perdono la vetta, ma non sono più da soli perché vengono affiancati dal Carignano. Nel match del “Delgrosso” la vittoria la confezionano i difensori: infatti, i sansecondini passano avanti subito, all’8, con Caraffini, e poi nella ripresa pescano il raddoppio al 55′ con Pescosta. Sempre Pescosta è il più veloce sulla respinta del rigore sbagliato da Traoré e parato dal classe 2004 Dordoni: il possente difensore di origini friulane mette così a segno la doppietta personale ed il gol del 3-0 al minuto 85. Nel finale gli ospiti trovano il classico gol del bandiera con bomber Franchi al 95′, ma non basta a evitare il primo scivolone. 

Cade ancora il Felino questa volta sul campo ostico del Vigolo Marchese. La situazione adesso si fa molto critica per i rossoblù, in dodicesima posizione in classifica su sedici e avanti solamente 4 lunghezze dal Solignano terz’ultimo. In un primo tempo povero di occasioni, si vede solo il gol ospite con Corbelli a un minuto dallo scadere: il fantasista parmense sorprende Taino e i suoi difensori con un gran gol da fuori. I ragazzi di Apolloni vanno negli spogliatoi avanti di un gol. E, rientrati in campo, fino a mezz’ora dallo scadere il copione resta lo stesso, con poche occasioni e con gli ospiti che gestiscono il vantaggio. Al 69′ però Nogueira sfrutta un gran cross e di testa insacca il gol del pareggio. Dopo aver preso il gol dell’1-1, i parmensi si abbassano tanto e non giocano più; è Bumbac a salvare il risultato in più occasioni con grandi parate, aiutato altre due volte dai pali. I felinesi hanno però due grandi occasioni  per passare avanti, prima, con Sarr e, successivamente, con Emanuel Martínez. Occasioni, però, non sfruttate e così al 93′ arriva la beffa: Khavanda calcia da molto lontano e trova l’angolino, complice un Bumbac non perfetto, che lascia scorrere la palla, pensando sfilasse a lato. Termina così, in modo beffardo, la sfida del “Puppo”: quinta sconfitta in 10 match per il Felino. 

A Collecchio Il Cervo trova la seconda vittoria nelle ultime tre contro un Terme Monticelli mai in partita: 3-0 per i padroni di casa che si portano, così, a metà classifica, a -1 proprio dai termali. I ragazzi  di Ferrari passano subito in vantaggio con Giuffrida al sesto minuto. Per il secondo gol passiamo alla seconda frazione di gioco con Consolini che al 48′ insacca la rete del 2-0. A mettere a  segno il terzo gol è Baha all’80′. Partita che poteva finire con un risultato molto più ampio: i neroverdi hanno colpito complessivamente tre legni, due pali ed una traversa con Giuffrida, Gennari e Baha. Brutta prestazione sotto porta da parte dei ragazzi di Liperoti, che non perdevano da tre giornate, ma la classifica rimane comunque serena. 

Futura Fornovo Medesano e Bobbiese si affrontano rispettivamente per agganciare e guadagnare la quinta posizione in classifica, ma nessuna delle due compagini è riuscita nell’intento: 1-1 finale al “Maniforti”. Come un anno fa. Un pareggio che muove la classifica, ma fondamentalmente non rende contento né mister Abbati (oggi squalificato) né mister Bertuzzi. Succede tutto nella ripresa, dopo che il primo tempo si conclude a reti bianche ma non senza emozioni: al 24′ gli ospiti colpiscono il palo a due passi dalla porta con Cazzamalli che raccoglie un cross invitante. Poco dopo, al 37′, bellissimo uno-due dei padroni di casa, che mette Ollari a tu per tu con il portiere avversario, ma spreca da due passi. Diversa la seconda frazione di gioco, che vede prima i piacentini rimanere in dieci uomini al 49′ per l’espulsione per somma di ammonizioni di Berti che interrompe fallosamente Ollari lanciato a rete. Al 68′ è capitan Bernardini che porta in vantaggio i padroni di casa con un gran tiro a giro sul secondo palo, mettendo così a segno il suo sesto gol stagionale. Gli ospiti rispondono immediatamente: 3′ dopo Rossi colpisce il palo da calcio piazzato da limite dell’area. Sono le prove generali del gol del pareggio, che arriva al 75′: i trebbiensi sfruttano un calcio d’angolo che trova Bernazzani completamente solo a centro area che piazza la palla dove Bertolazzi non può arrivare. All’85′ si ritorna in parità numerica: rosso diretto per il centrale di difesa locale Silva, che fa fallo da ultimo uomo in area; è anche rigore per la Bobbiese, ma Makaya sbaglia il penalty sparando alto sopra la  raversa. Dopo un rocambolesco secondo tempo con un’espulsione e un gol per parte il match si chiude in parità. 

Il Nocetoin visita al Carpaneto Chero, torna con zero punti dalla trasferta piacentina. Passano avanti subito i ragazzi di Rizzelli con Pezzani al 2′, ma vengono ripresi subito dopo al  4′ da Tanzi. Completa la rimonta il numero dieci di casa Lamberti, al 15′.  Nella ripresa, appena rientrati in campo, Manna (48′) porta il risultato sul 3 a 1, che poco dopo i Nocetani accorciano con Carlucci che al 58′ mette in rete il suo quarto gol stagionale. Tuttavia, Picciotti al 70′ nega le speranza di rimonta agli gialloblù e sigla la rete del 4-1 che vale la vittoria finale. I ragazzi di mister Fossati, smina vagante del girone A, guadagnano la quinta posizione solitaria, portandosi a +1 sulla Bobbiese e a -2 dal quarto posto occupato dal Tonnotto. I gialloblù, invece, restano con 12 punti undicesimi, complice la sconfitta del Felino, che si trova un punto dietro.

 

(In copertina, l’undici di partenza del Solignano sceso in campo contro il Team Traversetolo)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA