Entra in contatto:

Promozione gir. A

ZOOM Promozione: Felino e Noceto vincono i derby. Futura ko e in crisi

©Foto: SportParma

ZOOM Promozione: Felino e Noceto vincono i derby. Futura ko e in crisi

Bilancio amaro nello zoom dell’undicesima giornata di Promozione, in cui vincono solo due parmensi su nove.

Felino e Noceto si portano a casa i tre punti dai rispettivi derby, mentre Monticelli e Cervo si prendono un pari. Male tutte le altre, che restano a bocca asciutta.
Lo scalpo di giornata lo fa il Noceto che tra le mura amiche vince per la quarta volta di fila al cospetto di un Carignano che da sette giorni aveva conquistato il primato condiviso della classifica. La quinta vittoria stagionale, che vale ai gialloblù il 15° punto,matura tutta nella prima parte di gara: tra 13′ e 18′ arriva l’uno-due dell’undici allenato da Rizzelli che stende gli ospiti grazie alle reti di bomber Mbengue (salito a quota 6 centri in campionato) e del terzino sinistro con passato tra i “pro” Vittiglio. Sotto di due gol in meno di 20′, la truppa giallorossa di mister Melotti — oggi in campo con due 2005, il difensore Stefanini e l’attaccante Fontana — fatica a trovare la reazione che arriva soltanto al 45′, a pochi istanti dall’intervallo, quando Capocasa è bravo a bruciare la difesa nocetana e a insaccare il gol che riapre la partita. Ma il punteggio nella ripresa non cambierà più.

Vittoria casalinga con lo stesso punteggio anche per il Felino che, reduce da solo 4 punti nelle precedenti sei gare, batte il Solignano e sale a quota 14, pur non allontanandosi dalla zona playout. Il 2-1 rifilato al team della val Taro è tutt’altro che scontato. Gli ospiti, infatti, si fanno vivi subito dopo 1′ dalla parti di Bumbac, attento sulla conclusione di Palumbo sugli sviluppi di un corner. All’11’ il Felino non approfitta di un liscio con i piedi del portiere Esposito: Cotrufo spara alto. Il portiere biancoblù si riscatta poi al 31′, respingendo lateralmente il sinistro di Kulluri. Il vantaggio della truppa di Apolloni arriva al 39′: punizione dalla destra Corbelli che beffa l’estremo spite sul secondo palo. Poco prima dell’intervallo Kulluri si mangia un gol già fatto con un tiro salvato sulla linea da un difensore ospite. La ripresa viene inaugurato al 55′ da u fallo di mano in area di Allepo: Rinaldi pareggia i conti dagli undici metri per il gruppo di coach Bertani. La gara scorre senza grossi sussulti fino all’83’ quando Sarr, in un contatto in area, va a terra: altro penalty, stavolta per i felinesi, che ringraziano Corbelli per la trasformazione e la doppietta da tre punti.

Un pareggio utile per restare in zone tranquille della classifica per Terme Monticelli e Il Cervo: i termali tra le mura amiche del “Riva” partono meglio e, dopo aver colto al 27′ una traversa con Capitani su contropiede innescato dal lancio di Cavallini e portato avanti da Bortini, schiodano il punteggio proprio con il classe 2005, che va segno per la terza volta in stagione al 32′ ribattendo una respinta del portiere; ma il Carpaneto Chero risponde in chiusura di tempo con il rigore finalizzato da Lamberti (40′), concesso per un mani di Ravanetti.
Pari e patta anche dei collecchiessi sul campo del Vigolo Marchese, sul sintetico “Puppo” di Piacenza finisce 2-2: il 2003 Marko (24′) risponde all’immediato vantaggio del sempreverde Nogueira (22′); Vigolo di nuovo in vantaggio prima del break con il timbro di Bertacchi (40′), ma l’attaccante Baha (50′) a inizio ripresa fissa la parità che si protrarrà fino al 90′.

Scivolone inaspettato della Futura Fornovo Medesano, che prosegue nel suo momento no anche nella trasferta di Brescello: i reggiani, penultimi alla vigilia, vincono per 1-0 nonostante l’espulsione del centravanti Gargiulo (doppio giallo) al 24′. Quattro minuto dopo il possibile episodio sliding doors i gialloblù trovano il gol partita con Dall’Aglio che approfitta di un cambio di gioco e fa secco il portiere della compagine parmense, che in apertura (al 10′) aveva colpito un palo con Dede. Anche in avvio di ripresa la squadra di Abbati è sfortunata: traversa di capitan Bernardini su tiro da fuori a botta sicura. Il forcing finale, con il Fornovo Medesano che fa incetta di calci d’angolo, non porta a nulla: vince il Brescello, mentre per la Futura (2 punti in 6 partite) la crisi è ormai un dato di fatto.

La Vitoria del Brescello inguaia e non poco il Team Traversetolo, che resta ultimo e che esce con le ossa rotte dal march contro il Gotico Garibaldina. Al “Bolondi” non c’è storia, perché i rosanero — per altro privi di Lambertini in difesa e Rolli in attacco e con capitan Frignani costretto al cambio dopo soli 22′ di gioco — non reggono il confronto con il Gotico Garibaldina. L’equilibrio dura per la prima mezz’ora, poi i piacentini dilagano: al 30′ Zanaboni, al 33′ Visconti e al 41′ Siaka Kone stendono con tre colpi micidiali la squadra di mister Volpi. Al 27′ della ripresa Zanaboni cala la doppietta personale per lo 0-4 che vale il consolidamento del terzo posto.

Torna sconfitto dalla lunga trasferta il Tonnotto San Secondo che cede di misura al cospetto della Bobbiese: i trebbiensi vincono tra le mura amiche del “Bianchi”, decisiva la rete del 43enne ex Piacenza Cazzamalli. Un gol che regala ai neroverdi l’aggancio in classifica agli uomini di Rainieri, la cui serie utile di 7 risultati consecutivi viene così interrotta.

 

(In copertina, il fantasista del Felino Patrick Corbelli in una foto d’archivio)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA