Entra in contatto:

Promozione gir. A

ZOOM Promozione: Team Traversetolo, che impresa! Primo pari Noceto, tonfo Tonnotto

Foto: Samuel Papa

ZOOM Promozione: Team Traversetolo, che impresa! Primo pari Noceto, tonfo Tonnotto

Quante sorprese nella tredicesima di Promozione, una giornata ricca di gol: ben 35 le marcature registrate questa domenica e da raccontare nel consueto zoom.

Alti e bassi per le tante parmensi che compongo il giorno A: fa rumore il tonfo del Tonnotto San Secondo, così come al contrario fa luce la manita del Felino. Nei due derby in programma, a Collecchio e Traversetolo, vittorie (più o meno) a sorpresa per le squadre casalinghe.
Partiamo proprio dal match del “Bolondi” in cui il Team Traversetolo ha ribaltato risultato e pronostici contro il Carignano nel più classico dei match fra gli opposti: i giallorossi, primi in classifica, infatti, erano passati in vantaggio al 41′ grazie a Mantelli approfittando di un non perfetto intervento del portiere Mezzadri (oggi al debutto dal 1′ dopo l’infortunio al ginocchio di Grossi), ma i rosanero hanno saputo reagire alle difficoltà e scacciare lo spauracchio del possibile settimo ko di fila. La squadra di mister Volpi ha sfoderato la miglior prestazione stagionale e si è scatenata nella ripresa: 1-1 di Rolli al 68′ e primo gol stagionale per il centravanti rosanero. Al 76′ sorpasso firmato Cavalca e all’83’ tris calato da Orlandini (quinta rete nel torneo) con un’azione ficcante a tagliare il campo dalla sinistra. Al 90′ le mani di Mezzadri preservano il 3-1 sul rigore calciato da Capocasa; matura così il secondo successo in Promozione per il Team che, salendo a quota 8 punti, lascia l’ultimo posto. Per i giallorossi di Melotti secondo ko nelle ultime 4 gare, ancora una volta maturato la settimana successiva all’aggancio alla Pontenurese (che torna in vetta solitaria grazie al 4-0 al Gotico nell’anticipo).

L’altro derby viene vinto dai collecchiesi de Il Cervo che rendono amaro l’esordio in Promozione di mister Bonazzi sulla panchina della Futura Fornovo Medesano: 3-2 il finale sul sintetico del “Mainardi”. Ospiti subito sopra al 13′ con una punizione rapida che porta Landini — schierato in attacco (al posto di Dede) insieme con capitan Bernardini e il giovane Ollari — a insaccare nel cuore dell’area; istantanea però è la risposta dei neroverdi che pareggiano dopo 120″ con un gran tiro dal limite di Gennari. Anche a causa di due reti annullate per posizione di offside (Ollari al 55′ e Bernardini all’85’), l’1-1 persiste fino a poco prima del 90′ quando succede di tutto: all’87’ il difensore neroverde Delnevo impatta di testa una punizione e porta avanti i padroni di casa, raggiunti al 93′ da Bernardini che, con una botta dalla distanza a fil di palo, segna il suo 7° gol che sembra regalare anche il primo punto al nuovo mister. Ma l’euforia dei biancoblù viene subito “freezata” da un’inaspettata doccia fredda: al 94′ Gennari pesca il secondo jolly di giornata e regala la vittoria a quelli di Collecchio, che volano così al settimo posto a 20 punti. Mentre la FFM sprofonda in zona playout.

Dalle sabbie mobili riemerge il Felino, grazie alla schiacciante e convincente vittoria (5-1) sul Carpaneto Chero al “Bonfanti”. Senza storia la partita che vede dominare i ragazzi in maglia rossoblù: il primo tempo finisce 1-0 per effetto del gol di Mora (27′) che si ripeterà anche ad inizio ripresa, al 53′, sigillando così la doppietta personale. Al 56′ arriva anche il 3-0, firmato da capitan Davighi; i piacentini prova momentaneamente a rientrare in gara con la rete di Lamberti (60′), ma gli uomini di Apolloni dilagano prima con due reti dalla panchina: prima, al 65′ segna, il giovane classe 2003 Manuel Pietranra (figlio dell’ex bomber Michele), poi al 79′ trova la gioia personale anche Ema Martinez.

Cade, invece, inaspettatamente il Tonnotto San Secondo sul campo sintetico “Puppo” di Piacenza contro il Vigolo Marchese (3-1). Eppure i bianconeri erano partiti bene con una traversa di Pessagno, a metà primo tempo, e un colpo di testa del debuttante Yener salvato sulla linea da Sottili, poco dopo, che avevano fatto gridare al gol; e anche a fine primo tempo i piacentini si salvano grazie alla bravura del portiere Taino a tutti per tu con Traoré. gol sbagliato, gol subito: il vecchio adagio non tradisce, il portiere Cattabiani sì perché su un disimpegno il numero uno sansecondino si fa intercettare maldestramente il rinvio da Sadik, che segna l’1-0 Vigolo. Nella ripresa i biancorossi di casa trovano il 2-0 in contropiede con Bertocchi (93′). In pieno recupero arrotonda il parziale Ceruti (93′), prima che Traoré (94′) su calcio di rigore renda meno pesante il passivo. Quarta sconfitta per la squadra di Rainieri, agganciata al quarto posto dalla Bobbiese.

Bobbiese che vince non senza fatica sul mai domo Solignano, da stasera fanalino di coda del girone. Al “Bianchi” esultano i piacentini con un 2-1 maturato all’ultimo respiro e in rimonta. Già perché il team di mister Bertani sembra non risentire della lunga trasferta e appena sceso in campo passa avanti grazie al solito Palumbo, in gol dopo 120″. Il vantaggio Solignano dura fino al 25′ quando Scabini pareggia i conti. Poi, nella ripresa, quando il pari sembra ormai scritto, è ancora il numero 9 neroverde a trovare la zampata vincente al quinto minuto di extra time, ad un passo da un punticino che per i valtaresi sarebbe stato un’iniezione di fiducia. E, invece, il 2-1 è una beffa atroce e fin troppo severa.

Primo pareggio al tredicesimo appuntamento per il Noceto in un’altra partita con i minuti finali infuocati. Gli ospiti del Brescello sbloccano la contesa al 43′ con l’argentino Roberi Vota e restano davanti fino all’85’ quando segna Rizzi per i padroni di casa, rimasti in dieci uomini dal 77′ per il rosso diretto rivolto a Pezzani. Ma la girandola di emozioni al “Noce” prosegue quando al 90′ i reggiani passano di nuovo avanti con Dieng (90′); tuttavia i ragazzi di Rizzelli di perdere tra le mura amiche, dopo 4 successi di fila, propri non ne hanno intenzione e con la forza della disperazione al 93′ trovano un rigore che capitan Pioli realizza, fidando il 2-2 finale.

Si conferma maledetto il “Riva” per il Terme Monticelli, che a sorpresa perde contro la meno quotata Alsenese (2-3): D’Elia (30′) e Sbordi (42′) gelano i termali, così come il gol di Compaore (80′) nella ripresa. Inutili le due prodezze di Vecchiattini (64′ e 83′ su rigore), che sale a 7 marcature in classifica cannonieri: il Monticelli commette comunque un passo falso, mentre l’Alseense con la seconda affermazione consecutiva aggancia a 14 punti la Futura Fornovo Medesano.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA