Entra in contatto:

Seconda Categoria B

Highlander Vicofertile: imbattibilità da record e trionfo in Coppa

Highlander Vicofertile: imbattibilità da record e trionfo in Coppa

Da tempo è rimasto l’unico team della provincia a poter vantare di essere ancora imbattuto in stagione; da qualche ora, inoltre, può fregiarsi pure del titolo di campione di Parma. È il Vicofertile, fresco vincitore della Coppa di Seconda Categoria.

Affibbiando l’appellativo di “highlander” del calcio parmense ai biancorossi, chi scrive correrà il rischio di essere ben presto smentito dai futuri eventi; ma le gesta finora compiute sono un unicum che non può essere cancellato e che è meritevole di menzione, oltre che di approfondimento. A partire dall’impresa più recente, il trionfo in Coppa Emilia di ieri sera contro il Montanara.
Dopo aver affrontato e sconfitto Astra (ai rigori), Valgotra (andata e ritorno), e Terre Alte Bercetto (in semifinale), la prima in classifica del girone B ha fatto inginocchiare al suo cospetto anche la compagine gialloblù, capolista in campionato nel girone C.
A decidere le sorti della finalissima – giocata al “Mainardi” di Collecchio – è bastato un solo gol dell’attaccante Alessio Rossi, che al 91′ dei tempi regolamentari ha consegnato nelle mani del Vicofertile il trofeo, ma di fatto anche il pass per il prosieguo del cammino nella fase regionale, dove ci saranno le vincenti delle altre province emiliano-romagnole.

Imbattibile in Coppa così come in campionato, il Vicofertile ’21/’22 è una macchina da guerra: 11 vittorie, 6 pareggi e 0 sconfitte in 17 partite disputate hanno fruttato un bottino di 39 punti, che vale un rassicurante +6 sulla diretta inseguitrice (la Lugagnanese), quando mancano ancora 9 giornate alla fine. Artefice principale di questa bella realtà è Gianluca Zambrelli, ex allenatore, fra le tante, di Carignano, Langhiranese, Basilica 2000, Tonnotto Madregolo, Fidenza e Palanzano, che è riuscito a mettere insieme gli ingredienti giusti per creare una ricetta vincente. E i numeri sono lì a dimostrare che il prodotto è ben amalgamato grazie alla partecipazione di tutti i suoi componenti: la fase difensiva è impenetrabile con appena 14 reti subite, mentre i 46 gol segnati sono frutto di una cooperativa composta da ben 13 marcatori differenti.

Una cavalcata invincibile, che sta facendo dimenticare al Vico il significato della parola “sconfitta”. L’ultima risale, addirittura, al lontano 18 ottobre 2020 (Vicofertile-Lesignano 0-2): da allora sono trascorsi oggi 522 giorni d’imbattibilità.
Con questa squadra e con questi numeri, il presidente Franco Alzapiedi può legittimamente sognare il ritorno in Prima Categoria, dove il club biancorosso era transitato, da meteora, solamente nell’annata ’18/’19.

 

(In copertina, un undici di partenza del Vicofertile nella stagione ’21/’22)

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Seconda Categoria B

© RIPRODUZIONE RISERVATA