Entra in contatto:

Seconda Categoria C

Scanderbeg, che colpo! Daffe torna tra i pali

Scanderbeg, che colpo! Daffe torna tra i pali

Sensazionale colpo di mercato in Seconda Categoria messo a segno dallo Scanderbeg, il club multietnico di Parma, pronto a un ruolo da protagonista nel 2022/2023.

La società rossonera – 2008 iscritta in FIGC/LND sotto il nome dello storico condottiero e patriota che difese l’Albania dall’occupazione dei turchi ottomani nel XV secolo – ha trovato sul mercato estivo un nuovo eroico (estremo) difensore. Sarà il portiere Oumar Daffe (classe 1982) a dover “salvare” le sorti di una squadra che sogna di scalare le vette del girone C di Seconda Categoria e, magari, riaffacciarsi in quel campionato di Prima sperimentato nell’ormai lontano 2016/2017. L’ingaggio del portiere senegalese, 40 anni compiuti lo scorso 9 febbraio, rappresenta una di quelle mosse che spostano gli equilibri in favore del team del nuovo mister Hicham Ouarrak, in passato alla guida delle Juniores di Fornovo e Il Cervo e ora alla prima esperienza in categoria (visto che nel 2020/2021, all’Astra, non era riuscito a partire causa pandemia).

Da sinistra, il preparatore atletico dello Scanderbeg Giovanni Taverna. il ds Giorgio Calestani, il portiere Oumar Daffe e l’allenatore Hicham Ouarrak

Quello di “Omar” è un fragoroso ritorno in attività. Il “ragno nero” si era fermato da un paio d’anni: l’ultima esperienza era stata all’Agazzanese nel 2019/2020, prima che un disdicevole caso di razzismo (clicca qui) cambiasse le sorti del suo destino. E sì, perché, pochi mesi dopo quella chiacchierata vicenda, l’ex numero uno delle parmensi Colorno, Salsomaggiore, Biancazzurra – da sempre in prima linea in tema di solidarietà e beneficenza con il progetto “Senegol” – venne assunto nell’ufficio Antirazzismo della Lega Nazionale Professionisti di Serie A a Milano; un impegno che lo costrinse a prendersi una piccola pausa. Ma la voglia di tornare a giocare per divertirsi è stata troppa e l’unione con lo Scanderbeg è stato inevitabile.

Il club presieduto da Agron Xeka che non si è rinforzato soltanto in porta. Il ds dei rossoneri, Giorgio Calestani, infatti, in queste settimane ha messo a disposizione di mister Ouarrak diversi rinforzi in tutti i reparti: l’altro portiere sarà Federico Palù (’89), ex Sissa; tesserato il difensore Luca Guasti (’84) che era inattivo, così come gli ex Fraore Davide De Girolamo (’95), Gianmarco Alessadrini (’95) e Mohamed Lakrad (’95), quest’ultimo al Noceto da gennaio; dal Fonta Calcio sono arrivati Francesco Salis (’01) e Salvatore Cascone (’97), dall’Audax Fontanellatese il trio formato da Jemal Ibrahimi (’01), Sledy Lika (’97) e Lorenzo Campanini (’97); infine, dalla Montebello l’attaccante Alessandro Azzolina (’93).

 

 

 

 

(In copertina, il portiere Daffe con la maglia dell’Agazzanese – ©Foto: SportParma)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Seconda Categoria C