Entra in contatto:

Le prime parole di Vanni: «Borgo, ti porterò alla salvezza»

Serie D

Le prime parole di Vanni: «Borgo, ti porterò alla salvezza»

Primi allenamenti e prime dichiarazioni da fidentino per Giacomo Vanni, l’acquisto clou del Borgo San Donnino nel mercato di riparazione di dicembre (clicca qui).

L’attaccante nativo di Pontedera, classe 1986, preso dal ds Mario Barbieri per sostituire i partenti Lupoli e Isufaj, è pronto a fare il suo debutto con la maglia biancoblù nel match di domenica, quando la squadra di Baratta recupererà la sfida contro il Forlì (clicca qui): «È un girone in cui ci sono squadre importante. Io vivo qui da una settimana ormai, e credo che anche noi siamo una squadra importante, dobbiamo solo ritrovare i giocatori». Il centravanti toscano, in sede di conferenza di presentazione, ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto ad affrontare questa nuova esperienza in terra d’Emilia: «Mi piacciono le sfide difficili. Volevo provare un’esperienza che mi mettesse in difficoltà e nella quale ci volesse il mio apporto in tutto e per tutto per provare una salvezza che credo si possa ottenere».

Arrivato il 30 dicembre dallo Scandicci, con cui aveva realizzato 3 gol in 13 partite tra campionato e Coppa nel girone E, in carriera Giacomo Vanni vanta una lunga esperienza in Serie D, dove ha segnato ben 80 reti riuscendo inoltre a terminare tre stagioni in doppia cifra (2012/2013, 2017/2018 e 2020/2021): «Le squadre toscane sono più “rognose” – così l’ex cannoniere di Sinalunghese al Seravezza Pozzi, tra le altre – qui, invece, si tende sempre a giocare a calcio. Come lo Scandicci, il Borgo è una squadra giovane con un paio di elementi di esperienza. Speriamo che i giovani vengano dietro ai più vecchi, come me e Pippo (Porcari, ndr)». Vanni non ha alcun dubbio su quale sarà il suo obiettivo personale da qui ai prossimi cinque mesi: «Portare il Borgo alla salvezza».

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Serie D