Entra in contatto:

Promozione gir. A

Borgo San Donnino, il preparatore dei portieri sarà Bolsi

Borgo San Donnino, il preparatore dei portieri sarà Bolsi

Non solo i giocatori a interessare le trattative di mercato, ma anche il giro dei preparatori dei portieri. Alcune società, infatti, negli ultimi giorni si sono tutelate andando alla ricerca di nuovi allenatori dei propri numeri uno.

Il primo cambio l’aveva effettuato due giorni fa la Langhiranese, che aveva inserito nel proprio staff tecnico Nicola Pagani; ex portiere grigiorosso, classe ’97, dopo una breve esperienza anche con i “cugini” del Ghiare, ha deciso di appendere i guanti e iniziare ad allenare i portieri proprio nel team della val Parma al netto anche dell’addio di Ermanno Biolzi.
Doppio salto di categoria per Marco Bolsi che ritroverà la Serie D a distanza di 6 anni (nel 2014/2015 era al Piacenza, ndr). L’ex preparatore dei portieri del Pallavicino (dal 2010 al 2014 e dal 2015 al 2020), che nella scorsa stagione era approdato al Carignano, ha accettato la chiamata del Borgo San Donnino, che ha voluto mettere i propri numeri uno nelle “mani” di un preparatore abilitato ad esser tesserato per squadre professionistiche, dopo il Corso per Specializzazione per Allenatori di Portieri superato a Coverciano. Bolsi lascia il sodalizio parmigiano dopo un solo anno di militanza; l’annuncio è arrivato da parte del club sulla propria pagina Facebook.

Nella stagione 201/2022 avrebbe ritrovato a Carignano l’allievo Andrea Menta, cresciuto tra i pali ai tempi del Pallavicino e da poco trasferitosi in giallorosso dal Noceto. Intanto, alla corte del presidente Scottu è pronto ad arrivare Andrea Ferrari che, in passato, ha svolto il ruolo di allenatore dei portieri nelle prime squadre di Fidenza, Piccardo, Viarolese e Montecchio.

(Nella foto di copertina, l’ex preparatore dei portieri del Carignano Marco Bolsi)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A