Entra in contatto:

Serie D

Il Borgo crolla davanti alla capolista: 4-0 per il Rimini

Il Borgo crolla davanti alla capolista: 4-0 per il Rimini

Il Borgo San Donnino cede il passo alla capolista Rimini nel 27° turno del Girone D di Serie D.

La squadra biancazzurra, guidata dal tecnico Aldo Nicolini, è stata battuta per 4-0 dalla corazzata biancorossa, che si conferma in testa al raggruppamento con tre lunghezze di vantaggio sul Ravenna. Dopo oltre un’ora di equilibrio, nel finale si è fatta sentire la stanchezza per la rimaneggiata compagine ospite, alla terza battuta d’arresto consecutiva dopo quelle con Athletic Carpi e Progresso.

Nel primo tempo, la prima chance da gol è per il Borgo San Donnino: al 4’, Rossi allarga sulla sinistra nella zona di Vecchi, il cui tiro-cross da posizione defilata viene deviato in corner da Marietta. All’11’, Borgo ancora pericoloso sull’out mancino con un traversone basso di Vecchi sul quale sia Rossi che Bangu non riescono ad avventarsi per la deviazione vincente. Al 13’, al primo vero affondo offensivo, il Rimini sblocca il risultato: Kamara mette palla in area di rigore da destra, Mencagli da due passi impatta di prima intenzione senza lasciare scampo Paganelli. Sotto di un gol, il Borgo San Donnino prova subito a reagire con una percussione centrale di Otranto Godano che non sortisce gli effetti sperati visto che il rasoterra dell’ex Fiorenzuola trova attento Marietta. Al minuto 37, Rossi viene messo giù a ridosso del lato corto dell’area di rigore alla sinistra del portiere del Rimini: l’arbitro, senza esitazione, assegna solamente un calcio di punizione tra le proteste generali del Borgo che avrebbe voluto un penalty. L’ultimo spunto della frazione d’apertura lo firma il Rimini al 41’ con un calcio piazzato battuto da Gabbianelli col pallone bloccato da Paganelli in due tempi.

Il secondo tempo riparte senza sostituzioni e i ritmi sono più bassi rispetto ai primi quarantacinque minuti. Al 52’, sugli sviluppi di un corner battuto da Finocchio, il pallone scorre pericolosamente nell’area piccola per poi arrivare nella zona di Mehmetaj che, da buona posizione, costringe Marietta alla parata a terra. Per il resto della gara, il Borgo San Donnino si limita alla fase difensiva non riuscendo a rendersi pericoloso negli ultimi venticinque metri di campo: al 67’ Mencagli calcia dalla distanza ma Paganelli fa buona guardia, al 73’ arriva il raddoppio del Rimini con un tocco corto di Gabbianelli per il neoentrato Ferrara che salta il diretto marcatore, si sposta la palla sul destro e trafigge l’estremo difensore biancazzurro con una conclusione da posizione centrale. Il Rimini continua a premere sull’acceleratore e gli uomini di Nicolini faticano a contenere le incursioni biancorosse: all’85’ Casarini commette fallo in area su Gabbianelli, l’arbitro decreta il calcio di rigore in favore dei romagnoli e dal dischetto si presenta lo stesso Gabbianelli che spiazza Paganelli realizzando la rete del 3-0. Nel primo minuto di recupero, la squadra di Gaburro cala il poker con un bel gol di Ferrara da distanza ravvicinata: il numero 17, subentrato a Piscitella, firma la doppietta personale e chiude definitivamente i conti sul 4-0. Passivo pesante e ingiusto per il Borgo, chiamato a reagire già domenica prossima in casa contro il Seravezza Pozzi.


RIMINI – BORGO SAN DONNINO 4-0
RETI
: 13’ Mencagli (R), 73’ Ferrara (R), 86’ rig. Gabbianelli (R), 91’ Ferrara (R)

RIMINI: Marietta, Haveri, Carboni, Panelli, Mencagli, Gabbianelli (87’ Pari), Piscitella (68’ Ferrara), Kamara (53’ Deratti), Callegaro (53’ Tonelli), Greselin, Pietrangeli (53’ Pecci).
A disposizione: Piretro, Lo Duca, Cuccato, Germinale. All. Gaburro.
BORGO SAN DONNINO: Paganelli, Zambruno (49’ Battini), Vecchi (29’ Dodi), Bangu, Casarini, Som, Finocchio, Rossi, Otranto Godano, Mehmetaj, Petronelli (76’ Soregaroli).
A disposizione: Ballotta, Nuzzo, Hoxha, Alfieri, Bisagni, Vascelli. All. Nicolini.
ARBITRO: sig. Angelillo di Nola.
ASSISTENTI: sig. Riganò di Chiari e sig. Prestini di Pavia.
NOTE: terreno di gioco in discrete condizioni, spettatori 1.294. Ammoniti: 31’ Mencagli (R), 37’ Gabbianelli (R), 45’ Kamara (R), 67’ Rossi (B), 69’ Greselin (R).

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Serie D