Entra in contatto:

Serie D

Le certezze del Salso: Montesi lo stakanovista e Pedretti il fedelissimo

©Foto: SportParma

Le certezze del Salso: Montesi lo stakanovista e Pedretti il fedelissimo

Il cammino in Serie D del Salsomaggiore s’è rivelato, come da previsione, complicato e critico, tanto da minare le certezze del club gialloblù.

Ultimo in classifica e ancora senza vittorie (compresa la Coppa Italia), il team gialloblù deve trovare un episodio positivo per uscire dal tunnel e provare a giocarsi una difficile salvezza. Ma, se i numeri del campionato sono negativi e sicuramente poco incoraggianti, i termali possono trarre fiducia da due curiosità che legano un vecchio e un nuovo componente della squadra.
Da una parte, il gruppo allenato da mister Cristiani deve e può trarre esempio dallo spirito e dall’attaccamento alla causa del leader dello spogliatoio Simone Pedretti (classe 1991): il centrocampista, salsese doc, risulta in assoluto, infatti, il secondo giocatore del girone D “più fedele” alla causa con i 13 anni, 3 mesi e 25 giorni oggi di militanza in gialloblù che gli valgono una medaglia d’argento in questa speciale graduatoria, comandata da Oualid Ouaqit (15 anni, 9 mesi, 24 giorni) del Fanfulla, prossimo avversario.
Nella top 10 dei “fedelissimi”, per altro, compaiono anche altri due salsesi: il capitano Lorenzo Morigoni (6 anni, 3 mesi, 25 giorni) — che condivide con Matteo Malagoli del Mezzolara il sesto posto — e Federico Berti (5 anni, 3 mesi e 26 giorni) all’ottavo posto in coppia con Leonardo Saccardi (Scandicci).

Tra i nuovi elementi della compagine salsese si è fin qui ben disimpegnato il difensore laziale Alessandro Montesi (classe ’96); un acquisto sicuramente azzeccato il suo, visto che mister Cristiani non se n’è mai privato, non togliendolo mai dal campo. Con i suoi 990 minuti giocati (extra time non inclusi) ha preso parte a tutte e 11 le partite in campionato del Salso, a cui sarebbe anche da aggiungere quella in Coppa contro la Bagnolese. Non c’è che dire: l’ex centrale difensivo di Rieti e Monterosi Tuscia, tra le altre, è lo stakanovista per eccellenza dei parmensi e come lui sono riusciti in questo traguardo soltanto altri 21 giocatori del girone D.

In attesa della prima vittoria, il Salsomaggiore può rinfrancarsi con queste statistiche che chiaramente indicano quali sono i giocatori a cui non sarà possibile rinunciare nelle prossime formazioni.

 

(In copertina, Simone Pedretti in maglia Salso – ©Foto: SportParma)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Serie D

© RIPRODUZIONE RISERVATA