Connect with us

Serie D

Lentigione, il sogno continua. Tris al Real Forte Querceta

Lentigione, il sogno continua. Tris al Real Forte Querceta

Quarto posto in classifica a quota 38 punti, ma con due gare in meno e con bella vista sul secondo posto. Il Lentigione continua a sognare in grande, al netto della vittoria rotonda e perentoria (la terza consecutiva) contro il Real Forte Querceta, battuto per 3 reti a 0 oggi all’Immergas Green Arena di Sorbolo.

Un match che la squadra di mister Notari è riuscita a sbloccare e aggiudicarsi soltanto nella ripresa, dopo che nella prima frazione Zagnoni aveva sfiorato l’1-0 al 20′ con un colpo di testa finito sulla traversa. Poi, al 9’ del secondo tempo, il gol che ha aperto le danze per i biancorossi: tiro dal limite di Staiti, Dodi devia la traiettoria del pallone e spiazza il portiere Adornato. Al 13’ il raddoppio del Lentigione con il traversone da sinistra di Tarantino trasformato in gol dall’abile Barranca. Il Lenz tiene alti i ritmi e chiude l’incontro 3 minuti più tardi: cross dalla destra di Piccinini, incornata in tuffo di Staiti, traversa e poi riga, e Tozzi nel dubbio insacca.
La quarta vittoria nel girone di ritorno della compagine d’oltr’Enza mette cos apprensione alla coppia di seconde, Fiorenzuola e Pro Livorno Sorgenti; ma anche l’Aglianese, capoclassifica, che oggi ha impattato a Forlì, non può dirsi troppo tranquilla con un Lentigione in questa condizione.

IL TABELLINO

LENTIGIONE – REAL FORTE QUERCETA 3-0
Reti: st 9’ Dodi, 13’ Barranca, 16’ Tozzi

LENTIGIONE (4-3-1-2): Cheli, Dodi, Zagnoni, Tarantino (42’ st Rossini), Agyemang (43’ st Scanu); Martino (29’ st Bouhali), Scalini, Piccinini; Staiti; Tozzi (27’ st Altinier), Barranca (36’ st Caprioni).
A disposizione: Sorzi, Galanti, Botturi, Canrossi. All. Notari.
REAL FORTE QUERCETA (3-4-1-2): Adornato; Maccabruni, Bonati, Guidi; Maffini, Mariani (43’ st Aquilante), Lazzarini (21’ st Bellandi), Amico; Doveri (21’ st Biagini); Pegollo (18’ st Giani), Baracchini (43’ st Seriani).
A disposizione: Balestri, Ussia, Fortunati, Bani. All. Amoroso.
ARBITRO: sig. Di Tomasi di Lecce.
ASSISTENTI: sig. Della Santa e sig. Nigri entrambi di Trieste.
Note: gara giocata a porte chiuse sul campo sintetico “Immergas Green Arena” di Sorbolo Mezzani. Ammoniti: Tarantino (L), Bonati (R), Maccabruni (R), Doveri (R), Biagini (L). Corner: 5-2. Recupero: 0’ pt, 4’ st.

(In copertina, l’esultanza del Lentigione dopo il gol di Barranca per il momentaneo 2-0 – Foto: Barbara Bastoni)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma

Commenti Recenti

Altro in Serie D