Entra in contatto:

Serie D

Undici minuti fatali, Borgo sconfitto 2-1 a Milano

Undici minuti fatali, Borgo sconfitto 2-1 a Milano

Il Borgo San Donnino paga a caro prezzo il brutto avvio e l’approccio alla gara che spiana la strada all’Alcione il quale segna 2 reti nei primi 11 minuti. Inutile il gol “della speranza” realizzato da Caniparoli sul finire della prima frazione di gioco.

Primo tempo – Nella formazione iniziale del Borgo c’è qualche novità rispetto alle ultime uscite viste le presenze in campo dal primo minuto di Porcari, con la fascia di capitano al braccio, e Lupoli. In avvio di partita è monologo dell’Alcione Milano, che passa in vantaggio dopo appena nove minuti: sugli sviluppi di un corner battuto da Morselli, Cannataro gioca di sponda verso Manuzzi che colpisce di testa da distanza ravvicinata trovando la rete dell’uno a zero per i lombardi.

Il Borgo San Donnino accusa il colpo e subisce un altro gol centoventi secondi più tardi: all’11, Manuzzi tocca in verticale per Morselli, che lascia partire un gran sinistro dal limite insaccando il pallone alle spalle di un incolpevole Frattini. L’estremo difensore del Borgo si ritaglia un ruolo di assoluto protagonista nel prosieguo della partita: al 19’, il numero uno parmense (classe 2003) tiene a galla la squadra con due interventi decisivi in mischia, evitando il 3-0 che avrebbe chiuso anzitempo la contesa.

Al 37’ l’Alcione Milano spaventa ancora una volta Frattini direttamente da calcio di punizione con il sinistro a giro di Morselli deviato in corner. Il primo spunto offensivo del Borgo San Donnino giunge al 39’ con un traversone di Vecchi bloccato in presa alta da Vinci: la squadra ospite prende fiducia e, al 44’, realizza la rete che accorcia le distanze con Caniparoli che, approfittando di una mischia a ridosso dell’area piccola, calcia a botta sicura col mancino freddando Vinci.

Secondo tempo – Al rientro dai canonici quindici minuti di pausa, è il Borgo San Donnino a creare le maggiori occasioni da gol. Al 49’ Lupoli colpisce la traversa, di testa, su servizio dalla corsia di destra operato da Bajic: pochi istanti dopo, ci prova anche Rossi ma Vinci alza in calcio d’angolo. Al 57’ ancora Borgo protagonista nei pressi dell’area di rigore avversaria: Abelli batte un corner, la palla arriva a Rossi che effettua il cross all’indirizzo di Soregaroli, il cui colpo di testa si infrange sul palo esterno alla sinistra di Vinci.
L’Alcione Milano si propone in zona d’attacco al 63’ con un contropiede orchestrato da Manuzzi ma non finalizzato a dovere da Morselli, la cui conclusione da posizione defilata è terminata di poco a lato.

Al 73’ è nuovamente Morselli, uno dei migliori in campo per la squadra di Cusatis, ad impensierire la retroguardia del Borgo: colpo di testa del numero 11 da zero metri, Frattini salva nuovamente la propria porta con un ottimo riflesso.
Al minuto 82 c’è l’ultima chance per il pari per il Borgo San Donnino: su un corner battuto da Porcari, nasce un batti e ribatti in area piccola ma Vinci si salva sulla linea di porta. Dopo quattro minuti di recupero, il sig. Okret manda le squadre negli spogliatoi: l’Alcione Milano batte il Borgo San Donnino per 2-1.

ALCIONE – BORGO 2-1
Reti: 9’ Manuzzi (A), 11’ Morselli (A), 44’ Caniparoli (B)

ALCIONE MILANO: Vinci, Soldi, Ricossa, Piccinocchi (92’ Tucci), Ortolani, Petito, Lattarulo, Lacchini, Manuzzi (86’ Bangal), Cannataro (78’ Latini), Morselli.
A disp. Novi, Comi, Bonaiti, Pio Loco, Giosuè, Femminò. All. Cusatis
BORGO SAN DONNINO: Frattini, Zambruno (22’ Caniparoli), Vecchi, Porcari, Fogliazza, Soregaroli (79’ Casarini), Salami (79’ Scaramuzza), Rossi (71’ Bigotto), Lupoli, Abelli, Lancellotti (22’ Bajic).
A disp. Ghidetti, Marchi, Dodi, Amore. All. Baratta
ARBITRO: Okret di Gradisca d’Isonzo
NOTE: terreno di gioco in ottime condizioni, spettatori 200 circa. Ammoniti 43’ Rossi (B), 55’ Morselli (A), 61’ Porcari (B), 67’ Soregaroli (B), 73’ Bajic (B), 74’ Cannataro (A), 86’ Abelli (B)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Serie D