Entra in contatto:

Terranuova Traiana – Colorno 0-0, gli highlights della partita

Calcio Dilettanti

Terranuova Traiana – Colorno 0-0, gli highlights della partita

È lo stadio “Matteini” di Terranuova Bracciolini ad ospitare l’atto conclusivo di una lunga stagione per Terranuova Traiana e Colorno che, dopo il 2-2 dell’andata, si contendono l’accesso diretto alla Serie D nel ritorno del secondo turno degli spareggi nazionali di Eccellenza.

Come già accaduto in terra parmense, il pre-partita è all’insegna del fair play con la dirigenza e l’amministrazione degli aretini ad accogliere con uno scambio di omaggi e un caloroso benvenuto la delegazione dei gialloverdi.

Non cambia il modulo ma cambiano gli interpreti nel 4-3-3 del Colorno: fuori Bukova, Setti e Spagnoli rispetto al match di sette giorni fa e dentro Giaroli, Bastrini e Rizzi; tutto confermato dalla cintola in su, con Arati centrale di centrocampo, Vincenzi e Bandaogo interni e il “solito” trio offensivo Martinez-Altinier-Malivojevic.
I padroni di casa iniziano con il 3-5-2: l’uomo chiave è l’esterno di destra a tutta fascia Gautieri (figlio d’arte), pronto a trasformare la veste tattica della squadra di mister Calori, che ne conferma nove su undici: le novità di formazione sono Tomberli e Marzi.

Primo tentativo di marca Terranuova Traiana dopo due giri d’orologio: Borghesi resiste a un contrasto e dal limite prova il tiro, ma è troppo debole e centrale per far male a Giaroli. Il caldo afoso e la posta in palio condizionano la partita, che vive di rari sussulti. Una buona occasione il Colorno se la costruisce al 18′: Martinez converge dalla destra e imbuca per vie centrali Altinier, il cui tentativo termina sopra la traversa. Al 24′ il match s’interrompe per circa due minuti, in cui le squadre rinfrescano idee e corpo durante il cooling break. La retroguardia gialloverde corre un brivido lungo la schiena al 29′, quando su un lungo lancio dalle retrovie, Artini affronta Zaccariello che scivola, favorendo la conclusione del terzino sinistro di casa: Diaw devia in corner. La squadra aretina aumenta i ritmi: al 33′ su un traversone dalla destra Massai sfiora l’eurogol con un’acrobazia, palla alta. Immediata risposta dei gialloverdi al 34′: da Vincenzi a Malivojevic che, dopo una finta, calcia da buona posizione, consegnando di fatto la palla tra le mani di Scarpelli. Al 43′ torna in avanti la formazione biancorossa sugli sviluppi di palla inattiva: Cioce batte corto per Massai che fa da sponda per Gautieri, il cui redente dalla distanza è impreciso. Non succede null’altro e l’arbitro Cravotta di Città di Castello manda le due squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Anche l’inizio di secondo tempo non regala particolari momenti degni di cronaca e così gli allenatori corrono ai ripari al 12′ con le prime sostituzioni: Calori getta nella mischia Vestri per Borghesi, Bernardi risponde con Morrone al posto di Vincenzi. Un minuto dopo si vede capitan Sacconi, premiato prima della gara per il traguardo della 100ª partita in quattro anni di biancorosso: il numero 11 stoppa di petto un lungo lancio e calcia in diagonale, senza la giusta mira. Ancora Terranuova in avanti al minuto 15: Marzi e Gautieri dialogano in area e il numero 7 calcia dal fondo, costringendo Giaroli alla parata sul primo palo. A cavallo del cooling break, mister Bernardi prova a ribaltare il suo Colorno con altri cambi: Setti e Spagnoli prendono il posto di Zaccariello e Rizzi in difesa, Silipo di Martinez in attacco. Al 27′ Spagnoli fa da sponda di testa per Malivojevic che, poi, dal fondo serve in mezzo Altinier, che viene fermato dalle maglie difensive biancorosse sul più bello. Nel finale Bernardi tenta la mossa della disperazione: dentro Ghirardi, fuori Arati e chiude così con quattro punte. Ma la squadra parmense si sbilancia e al 45′ rischia di subire il gol: Dini scende a sinistra e serve un invitante pallone per Sacconi che non calcia bene indirizzando la palla sul secondo palo, dove c’è Vestri che fallisce da due passi.
Al 48′, nel pieno dei 6′ di recupero, il Colorno calcia per la prima volta nella ripresa nello specchio della porta: Silipo si scatena sulla destra e cerca il gol vittoria, che Scarpelli gli nega con una parata di piede che salva lo 0-0. Il risultato non cambierà più, anzi: il Colorno un minuto dopo perderà per espulsione Bandaogo, reo secondo l’arbitro di un fallo di reazione su Neri. Il risultato a reti inviolate premia così il Terranuova Traiana, che festeggia la Serie D. Gli spareggi nazionali restano una maledizione per le squadre parmensi: il Colorno non completa un’impresa mai riuscita prima  da nessuna compagine della nostra provincia e ora potrà sperare soltanto in un ripescaggio.


TERRANUOVA TRAIANA – COLORNO 0-0

TERRANUOVA TRAIANA: Scarpelli, Farini, Artini (31′ st Dini), Bega, Cioce, Tomberli, Gautieri (42′ st Neri), Marzi (31′ st Sestini), Borghesi (12′ st Vestri), Massai (26′ st Natale), Sacconi.
A disposizione: Filippini, Conteduca, Occhiolini, Romanò. All. Calori.
COLORNO: Giaroli, Zaccariello (20′ st Setti) Rizzi (25′ st Spagnoli) , Bastrini, Diaw, Vincenzi (12′ st Morrone), Bandaogo, Arati (43′ st Ghirardi), Altinier, Malivojevic, Martinez (20′ st Silipo).
A disposizione: Bukova, Crescenzi, Toma, Carlucci. All. Bernardi.
Arbitro: sig. Cravotta di Città di Castello.
Assistenti: sig. Gennuso di Caltanissetta e sig. Citarda di Palermo.
Quarto uomo: sig. Tagliente di Brindisi.
Note: stadio “Matteini” di Terranuova Braccioini; spettatori 750 circa. Ammoniti: al 17′ pt Artini (T), 22′ pt Arati (C), al 6′ st Cioce (T), al 28′ st Natale (T) per gioco falloso, al 51′ st Vestri per comportamento non regolamentare. Espulso: al 49′ st Bandaogo (C) per fallo di reazione. Corner: 3-1 (1-0). Recupero: 2′ pt, 6′ st.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti