Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

TOP5: il baby prodigio del Sorbolo, Testa cannoniere, l’attacco del Carignano

TOP5: il baby prodigio del Sorbolo, Testa cannoniere, l’attacco del Carignano

Settimo appuntamento della stagione 2022/2023 con la rinnovata rubrica di Sportparma.com riservata esclusivamente al calcio di Parma e provincia.

TOP5 sarà l’appuntamento del lunedì per riassumere le grandi imprese e i risultati migliori delle squadre parmensi impegnate nei campionati di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria.
Una classifica virtuale per esaltare vittorie, gol e parate del weekend calcistico e per ripercorrere i principali avvenimenti della giornata.

 


TOP 5


RAILAN, BABY PRODIGIO DEL SORBOLOBIANCAZZURRA
Sia chiama Yaroslav Railan, è un classe 2005 e ha segnato 3 gol nelle ultime 4 partite (Coppa inclusa): è il baby prodigio del SorboloBiancazzurra. La sua storia è tutta da scoprire. “Yari”, 18 anni da compiere il prossimo 5 febbraio, è arrivato a Parma la scorsa primavera dall’Ucraina, dove invece è rimasta la sua famiglia; il momento storico ovviamente è difficile e complicato, ma nel suo momento attuale c’è spazio anche per la piccola grande gioia di essere riuscito a imporsi alle attenzioni di mister Bizzi che lo ha promosso dalla Juniores Regionale rossoblù. Dopo il primo gol in Coppa alla Casalese 19 giorni fa e la rete che aveva aperto i conti una settimana fa con il Ghiare, ieri il giocatore cresciuto nel vivaio dello Shakhtar Donetsk ha posto il sigillo, al 61′, sulla vittoria dei sorbolesi contro il Gattatico, portando a 3 tre le marcature dopo che Morini (17′) e Pugliese (23′) avevano messo in discesa il match (terminato poi sul 2-3).

 

SORAGNA IN “TESTA” AI MARCATORI
È decisamente il calciatore parmense più ispirato in zona gol di tutti i campionati: Alessandro Testa, attaccante del Soragna, condivide con il borghigiano Delporto (ieri a secco in Eccellenza), il primato di marcatore più prolifico dei campionati regionali con 8 gol all’attivo. Ma, a differenza del collega fidentino, il bomber neroverde ha concentrato i suoi centri in meno giornate (appena 7). Ieri la sua doppietta da attaccante vero (un rigore al 16′ e una deviazione rapace su un tiro dalla distanza di Sicliano al 24′) ha spianato la strada all’undici di Balboni che, contro lo Sporting Fiorenzuola (3-2), ha centrato la seconda vittoria consecutiva. Cinque gol consecutivi nelle ultime tre di campionato, in cui è sempre finito a referto: e sarebbero potuti essere anche sei le marcature se il numero 9 neroverde non si fosse fatto parare un penalty al 90′ dal portiere piacentino. Ora, in attesa di risalire la classifica, il Soragna balza in testa a quella dei marcatori.

 

IL NOCETO INGRANA LA TERZA
Il Noceto di Rizzelli inizia a carburare e ingrana la terza marcia. Tre vittorie nelle ultime tre gare per i gialloblù che, dopo l’avvio shock, da quando hanno recuperato dall’infermeria i giocatori di maggior esperienza, non hanno più sbagliato un appuntamento: e così gli scontri salvezza con Il Cervo (5-1), Vigolo Marchese (0-1) e Solignano (1-0) hanno proiettato fuori dalla zona limacciosa della classifica i nocetani, ora più vicini a una zona consona alla loro caratura. Grazie a un rigore al 75′ di capitan Pioli, al secondo centro stagionale, il Noceto ha sconfitto sul suo (rinnovato) campo il Solignano in un derby più equilibrato di quanto la differenza di punti in classifica non dica. Settimana prossima altro derby contro il Tonnotto San Secondo, in cui si cercherà di dare l’accelerata decisiva. 

 

CARIGNANO, ATTACCO TOTALIZZANTE
Se il Carignano è, dopo 7 turni, il secondo miglior attacco del campionato di Promozione con 17 gol fatti, il merito è praticamente tutto del reparto offensivo che ha mandato a segno Andrea Capocasa (2) e in egual modo Sebastiano Mantelli, Gianfranco Viani e Matias Bacchini (4). Anche contro l’Alsenese il reparto offensivo di Melotti è protagonista: assist di Viani e taglio vincente di Capocasa al 7′. Poi è l’ex Sorbolo Bacchini a salire sugli scudi grazie alla doppietta che, di fatto, sembra chiudere i conti: il fantasista classe 2002 tra 15′ e 52′ porta sul 3-1 i giallorossi, dapprima con un bolide di destro da fuori che ha piegato le mani al portiere piacentino, quindi con un gol d’astuzia a sfruttare una défaillance della linea arretrata degli ospiti. Man of the match, anche se la rete dei tre punti è quella di Viani che si riscatta in zona Cesarini dell’errore dal dischetto in quel di San Secondo. Il Carignano, terzo in classifica, si gode i gol del suo attacco totalizzante.

 

LE IMBATTUTE DI PRIMA E LA PRIMA VITTORIA DEL GHIARE
Prosegue il magic moment delle imbattute di Prima Categoria B. La capolista Palanzano non ne vuole sapere di perdere e anche a domicilio della big Casalese (altra mai al tappeto), in un match altalenante, acciuffa un 3-3 che la consacra definitivamente. Già detto del SorboloBiancazzurra che, battendo il Gattatico (2-3), conserva lo zero alla voce “sconfitte”, resta insuperabile anche la Valtarese, appaiata a 15 punti, che a Povilgio strappa un prezioso 0-0 in dieci uomini per 65′ dopo l’espulsione di Simone Zecca. E poi si conferma la matricola terribile Terre Alte Berceto che, sotto per due volte al “Chico Mendez”, riesce a pareggiare e a ribaltare l’incontro con un determinato Vicofertile, a cui non basterà nemmeno il gol del 3-3: finisce 4-3 per gli arancioneroverdi, decisivo Brusini al 90′ dopo la doppietta “rigorosa” di Gianmarco Cavazzini e il gol di Mattia Dellapina.
Menzione d’onore anche per il Ghiare che, dopo 6 ko filati, centra la prima vittoria nel delicato incontro con il Marzolara, falcidiato dalle assenze: il team di mister Brusca sblocca l’attacco, cala la manita e vince per 5-2 (bis di Lazzari e reti di Grisendi, Arbasi e dell’ex Sconziano).

 

(In copertina, l’esultanza di Railan in SorboloBiancazzurra-Ghiare 3-0)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA