Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

TOP5: l’attacco del Colorno e i para-rigori Ghiretti, Terzi e Spanu

©Foto: SportParma

TOP5: l’attacco del Colorno e i para-rigori Ghiretti, Terzi e Spanu

Prosegue la nuova rubrica di Sportparma.com riservata esclusivamente al calcio di Parma e provincia.

TOP5 sarà il nostro appuntamento domenicale per riassumere le grandi imprese e i risultati migliori delle squadre parmensi impegnate nei campionati di Eccellenza e Promozione, stagione 2021-22.
Una classifica virtuale per esaltare vittorie e gol della domenica calcistica e per ripercorrere i principali avvenimenti della giornata.

 


TOP 5


 

COLORNO, ATTACCO (DI NUOVO) ATOMICO
È tornato il Colorno. Ed è tornato l’attacco atomico dei gialloverdi. Trascorse le prime due giornate insolitamente senza alcun gol all’attivo, i ragazzi di mister Bernardi sono tornati a fare la cosa che meglio sapevano fare: segnare. Dopo i 2 rifilati una settimana fa alla Piccardo (sconfitta per 2-0 anche oggi in un altro scontro diretto, quello con la Cittadella), i ducali hanno vinto per 4 reti a 1 contro l’Arcetana: decisivo in avvio Traorè (2′), poi la doppietta di Malivojevic (43′ e 47′) e infine il primo sigillo stagionale di Valim (84′), subentrato dalla panchina.

 

I PARA-RIGORI GHIRETTI, TERZI E SPANU
Protagonisti di giornata i portieri di Fidentina, Felino e Salsomaggiore: Marco Ghiretti, Alessandro Terzi e Antonio Spanu. Tutti e tre parano un calcio di rigore più utile per la gloria personale che non ai fini del risultato delle rispettive squadre, battute casualmente con lo stesso punteggio: 1-2. Dopo tanti miracoli contro l’attacco del Rolo, capitan Ghiretti respinge all’88’ il tiro dal dischetto di Fiocchi: sforzo vanificato da Ranieri che sulla ribattuta sigla la rete che dà la vittoria ai reggiani. Terzi nega nel secondo tempo la tripletta a Falanelli, con la Modenese che avrebbe potuto allungare a tre le marcature, dopo che Iaquinta (53′) aveva ridotto le distanze. Sforzi anche qui inutili, che non hanno evitato il terzo ko di fila. Spanu, invece, è stato decisivo dopo appena 11′ del primo tempo di Formigine, parando il penalty di Hoxha. Poi, la sfida del “Pincelli” si è sbloccata in favore dei termali grazie a un rigore di Berti (52′), anche se poco dopo Habib (65′), sempre dal dischetto, aveva trovato il pari. Finale beffardo con la rete di Habib (85′) che ha condannato al primo ko il Salso. Poche soddisfazioni in Eccellenza, ma Ghiretti, Terzi e Spanu anche oggi promossi a pieni voti in pagella.

 

IL PRIMO PUNTO DELLA VIAROLESE
Roberto Fabbi è tornato in panchina (quasi) nel migliore dei modi. Il suo debutto-bis alla guida della Viarolese ha portato subito un piccolo frutto: il primo punto in campionato degli azzurro-granata, che hanno impattato sull’1-1 a Collecchio contro Il Cervo. Il team del Cornazzano si è andato in vantaggio con Scalea (13′) e ha poi avuto una ghiotta occasione per trovare il raddoppio con una traversa colpita da Didiba su calcio di punizione. I neroverdi, però, si sono rimessi in carreggiata grazie al gol pescato da Russo (54′) su calcio di rigore. Nel finale l’espulsione, all’86’, di Tagliavini ha costretto i collecchiesi a chiudere in inferiorità numerica e a strappare un pareggio contro una Viarolese che ha subito beneficiato degli effetti della cura Fabbi.

 

NOCETO E FUTURA FORNOVO MEDESANO, DIFESE BLINDATE
Trionfano le difese nel sentito derby tra Noceto e Futura Fornovo Medesano (giocato sul neutro di Salso). Zero a zero e reparti difensivi blindati. Non a caso sono, assieme a quello della Castellana, i meno perforati (1 solo gol subito). Non sono comunque mancate le emozioni al “Francani”. Il Noceto soffre, la Futura spreca: il primo tempo è appannaggio della Futura che sfiora il gol a più riprese grazie alle fiammate di Dede e Somian. E anche il secondo si svolge sulla falsariga del primo: Dede va vicinissimo al gol, ma un grande Lucani salva il risultato. Sortita finale del Noceto che ha l’occasione di passare in vantaggio con Rizzi, ma la sfera termina fuori di un soffio. I ragazzi di mister Valenti hanno frenato i gialloblù che restano comunque imbattuti e “scivolano” a 2 lunghezze di distanza dalla capolista Bobbiese.

 

IL SALSESE BONATI GELA IL TONNOTTO
Ironia della sorte: è un giocatore parmense a sottrarre al Tonnotto San Secondo la gioia del ritorno a una vittoria che avrebbe consentito di tirare un grosso sospiro di sollievo. Cristian Bonati, ex colonna portante del Salso, ora difensore dei piacentini della Pontenurese, risponde al 41′ al gol siglato da Lorenzo Gherardi (26′), che aveva portato inizialmente avanti gli uomini di mister Cerri, reduci da due brutte batoste e con tanti problemi di infortuni. L’episodio della svolta dei sansecondini ancora una volta è stato rimandato. A prendersi la copertina è il salsese Bonati.

 


(In copertina il portiere del Felino Alessandro Terzi nella partita contro la Modenese – ©Foto: SportParma)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti