SEGUICI SUI SOCIAL

Calcio Dilettanti

Calciomercato Dilettanti: due acquisti per il Basilica 2000, Camara a un passo dal Colorno. Juniores unica a Fidenza

Calciomercato Dilettanti: due acquisti per il Basilica 2000, Camara a un passo dal Colorno. Juniores unica a Fidenza

di Lorenzo Fava

ECCELLENZA

Dopo Fabris e Messineo, il terzo acquisto del Colorno potrebbe portare il nome di Ismael Camara. La società gialloverde, infatti, dopo il trasferimento di Pietro Lorenzini al Fiorano, si è trovata con una casella scoperta nel reparto d’attacco, che ad oggi vanta le presenze dei soli Scaramuzza e Mastaj (su lui però – si sa – vigilano con interesse diversi club importanti, anche del panorama professionistico). Il direttore generale del club ducale, Wainer Guerreschi, e il tecnico, Roberto Voltolini, hanno già identificato il profilo giusto che corrisponde, appunto, a quello di Ismael Camara, attaccante che nell’ultima stagione ha realizzato 13 gol in 28 partite giocate al San Secondo, in Promozione. L’attaccante, classe 1992, è esploso con la maglia della Valtarese nel campionato 2014/2015, in cui mise a segno la bellezza di 15 reti, nonostante la retrocessione finale del club di Borgotaro in Prima Categoria. La trattativa tra le due parti è già stata intavolata: saranno decisivi i prossimi giorni per capire se la compagine ducale riuscirà a chiudere con l’obiettivo, in questo momento, primario della propria campagna acquisti. Se la trattativa dovesse andare a buon fine, rivedremo Ismael Camara calcare nuovamente i campi di Eccellenza, dopo la fugace parentesi con la Sampolese nel 2013/2014.

PROMOZIONE

Il Basilica 2000 ufficializza due acquisti, entrambi nativi del 1996: si tratta del difensore Marco Melloni, prelevato dal Bibbiano San Polo, e dell’attaccante Francesco Stirparo, ormai ex Real Val Baganza – formazione salita dalla Seconda alla Prima –, con cui si era distinto giocando perlopiù nella formazione Juniores. Il club di Basilicanova, dunque, continua sulla strada di una politica di investimento basata sui giovani e sulla loro voglia di emergere in un campionato importante come quello di Promozione. Contestualmente, dopo una grande stagione, culminata con la vittoria dei play off di Prima Categoria, il trentatreenne difensore Andrea Malpeli, uno dei più esperti della rosa, ha deciso che lascerà i rossoblù: l’addio è praticamente certo. Nei prossimi giorni sapremo anche quale sarà la sua destinazione; il centrale, comunque, dovrebbe far ritorno in Prima Categoria, dove lo accoglierebbe a braccia aperte la Biancazzurra (proprio la squadra che aveva battuto nello spareggio finale all’incirca un mese fa). Potrebbe percorrere lo stesso tragitto anche il centrocampista Alessandro Groppi, capocannoniere con 8 gol della squadra allenata da Ferrari nell’ultimo torneo, nei prossimi giorni il colloquio decisivo con la dirigenza per capire se ci saranno i margini per la sua permanenza. Il direttore sportivo Viglioli è già al lavoro per reperire i possibili sostituti e per allestire una squadra che possa lottare per la salvezza: non sono da escludersi nuovi colpi, che potrebbero portare innesti nel reparto di mediana, nei prossimi giorni.

Aggiunge un giovane alla propria rosa anche il Marzolara, che riesce a reperire il tanto ricercato giocatore nativo del 1998 (crediamo che non sarà l’unico): è ufficiale l’acquisto del centrocampista Nicolò Gatti, reduce dall’esperienza stagionale con la Juniores del Parma Calcio 1913 ed ex de Il Cervo. Inoltre – come già vi abbiamo anticipato nel tabellone di mercato – ricordiamo che, in questi ultimi giorni, hanno lasciato il club della Val Baganza il portiere Longinotti, il centrocampista Celentano e l’attaccante Allodi, non confermati in vista della prossima stagione.

Infine, arrivano novità importanti anche sul fronte Fidenza. In attesa di capire se la squadra verrà effettivamente iscritta in Promozione o in Prima Categoria, la società bianconera, attraverso due comunicati stampa, ha chiarito altrettante questioni. La prima riguarda l’organigramma tecnico-societario che, come già era noto, vede l’ingresso di Adriano Capra nel ruolo di direttore sportivo e di Matteo Brandolini in quello di allenatore. Il mister bianconero sarà coadiuvato dallo staff tecnico formato da Sandro Ranieri, nuovo preparatore dei portieri (prenderà il posto dell’uscente Moreno Pelosi, nda) e dal preparatore atletico Michele Guareschi.

La seconda questione, invece, viene chiarita con un comunicato, pubblicato nella giornata di ieri, in cui è stato ratificato l’accordo con i cugini della Fidentina, club insieme al quale verrà allestita un’unica Juniores per la prossima stagione. A tale proposito, di seguito vi riportiamo il comunicato stampa ufficiale del Fidenza:

«L’AC Fidenza e A.S. Fidentina comunicano di aver concluso un accordo che porterà all’allestimento di un’unica squadra Juniores per la stagione 2016/17.

La collaborazione è stata ufficializzata nella giornata di venerdì 17 giugno presso la segreteria del Comune.

A presiedere l’incontro l’assessore Davide Malvisi e il consigliere comunale Davide Rastelli, entrambi promotori dell’iniziativa, si sono dichiarati molto soddisfatti del risultato: un punto d’inizio contro la crisi che tocca sport e realtà sociali.

Il Vicepresidente del Fidenza Giorgio Chiesa si dice contento per l’intesa raggiunta e spera che questo possa essere l’inizio per collaborazioni future, dal momento che finalmente sono sopraggiunte le condizioni per attuare un primo ed importantissimo passo; un gesto fatto principalmente a sostegno della piazza e del paese, visto che si è riusciti a far collaborare due piccole ma tenaci realtà che in tempi non troppo lontani si scontravano con grande agonismo.

Quindi, ufficialmente si parte, con tutti i buoni auspici del caso.

Molto contento anche il Direttore Generale della Fidentina Gianluca Iemmi, il quale coglie l’occasione per ringraziare l’amministrazione comunale per aver dato l’input alla collaborazione. Iemmi sottolinea, inoltre, l’importanza rivestita da diversi dirigenti di entrambe le squadre che hanno lavorato per mesi affinchè si potesse chiudere l’accordo. Infine, conclude dicendo che durante l’anno ci sarà costantemente una coesione continua: saranno presenti attivamente ad allenamenti e partite dirigenti di entrambe le squadre, aldilà della maglia e del simbolo sul petto.

A chiudere l’incontro, l’intervento del Presidente della Fidentina Nino Rastelli, che si augura che questa unione possa dare entusiasmo alla cittadinanza, con l’obiettivo di portare tanti giovani di Fidenza a giocare tra le fila della Prima Squadra, cambiando l’atteggiamento nei confronti della gestione del settore giovanile in modo tale da mettere in luce tutto il calcio fidentino, con un piccolo sogno sempre nel cassetto: vedere calciatori nati e cresciuti a Fidenza giocare in categorie anche superiori all’Eccellenza.

Uno stimolo importante per i ragazzi e soprattutto uno spunto per galvanizzare l’ambiente».

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Calcio Dilettanti