Connect with us
 

Eccellenza

Anteprima Eccellenza: Felino e Piccardo pronte al derby, Pallavicino all’ultima spiaggia

Anteprima Eccellenza: Felino e Piccardo pronte al derby, Pallavicino all’ultima spiaggia

Tornano di nuovo in campo contemporaneamente le diciotto le squadre del girone A di Eccellenza: dopo i soli tre match disputati domenica scorsa per il 22^ turno (il cui completamento avverrà a cavallo tra il 13 ed il 20 febbraio) e il recupero infrasettimanale tra Folgore e Nibbiano (terminato 2-2), valevole per il 21^, è tempo ora di proiettarci sulla giornata numero ventitré del torneo.

Inutile dire che la partita in programma più attesa è senz’altro il derby parmense tra Felino (32) e Piccardo Traversetolo (34), che sarà seguito da vicino dalle telecamere di SportParma. Un appuntamento molto interessante, non solo al netto del buon cammino sin qui intrapreso dalle due squadre, ma anche in virtù dei molti temi che racchiude la sfida. Innanzitutto, in casa rossoblù ci sarà molta curiosità nel vedere all’opera, per la prima volta, mister Giordani sulla panchina felinese: il successore di Brandolini, dopo due settimane di allenamenti senza gare giocate (complice il maltempo), è pronto al debutto in Eccellenza. Al suo fianco ci sarà il vice Alberto Bottioni, che vivrà un pomeriggio particolare, alla luce dello scontro diretto in famiglia con il fratello Luca, terzino della Piccardo. I tre punti consentirebbero ai rossoblù di scavalcare i gialloneri, che dal canto loro vogliono interrompere il digiuno che dura dal 2 dicembre scorso: da allora 3 pareggi e 3 sconfitte nei sei match affrontati. Tre gli ex di turno: nella Piccardo figurano Mezgour e Candio, nel Felino il solo Leandro Martinez, il quale però – così come all’andata – sarà il grande assente, a causa dell’espulsione rimediata con la Sanmichelese (che gli è costata  due turni di stop). Una iniziativa di solidarietà renderà ancor più importante l’appuntamento: nel post partita verrà organizzata una merenda, per i più piccoli e non solo, ed il ricavato verrà devoluto in beneficenza all’associazione “Gli angeli di Gabriele” a sostegno dei bambini ipovedenti.

Il Colorno (35), potendo approfittare di questo sfida, ha la possibilità di andare in fuga nella speciale corsa a tre per il titolo di “miglior parmense”. I gialloverdi – imbattuti in un inizio di girone di ritorno che, sin qui, ha portato in dote ben 10 punti dalle 4 gare disputate – se la vedranno con la Cittadella Vis San Paolo (26), ancora una volta sul campo sintetico del complesso di via IV novembre. La gara può segnare la svolta della stagione per Caraffini e soci che, cogliendo una vittoria, metterebbero in cassaforte il discorso salvezza e potrebbero iniziare a coltivare qualche speranza di aggancio al secondo posto, al momento distanze 6 lunghezze. I modenesi sono una squadra da prendere con le pinze, in special modo dopo le due sconfitte di fila con Felino e Correggese; bomber Leonardi (capocannoniere con 14 gol) proverà a risollevare le sorti dei suoi, in cerca di punti per scacciare lo spauracchio playout.

Playout che, ad oggi, sembrano essere un miraggio per il fanalino di coda Pallavicino (15), reduce da ben 4 ko di fila, l’ultimo dei quali arrivato domenica scorsa (a San Michele) in uno dei pochi match che erano rimasti in programma. La situazione in casa blues non è ancora irrimediabilmente compromessa, ma lo diventerebbe se gli uomini di mister Nicolini dovessero fallire la “spareggio” casalingo con la Solierese (19) terzultima classificata e 4 punti più avanti. Per i bussetani la partita di domenica rappresenta già l’ultima spiaggia, mentre al team di Soliera potrebbe pure andar bene portare a casa un punticino dal “Cavagna”. Tra i padroni di casa sarà assente per squalifica l’attaccante Viani.

Tra le due litiganti sopra citate c’è di mezzo il Salsomaggiore (17), penultimo e alla disperata ricerca di continuità di risultati e, possibilmente di punti pesanti; il lavoro di Barbarini ha aiutato la compagine termale a recuperare un po’ di terreno in chiave salvezza, ma la classifica è tutt’altro che rassicurante. I gialloblù domani pomeriggio saranno ospitati al “Valeriani” dalla Folgore Rubiera (33), reduce dalle fatiche del recupero infrasettimanale. Una partita, quella contro il Nibbiano&Valtidone, che ha lasciato l’amaro in bocca al gruppo di mister Semeraro, che si è fatto raggiungere dopo essersi portato avanti di due gol. Il Salso affronterà la sfida senza l’esperto difensore Marchignoli (appiedato dal giudice sportivo con un turno di stop) e si augura almeno di replicare il risultato positivo strappato alla Bagnolese, altra big del territorio reggiano.

 

(In copertina, un momento della gara d’andata tra Piccardo e Felino – Foto dal sito internet della Piccardo Traversetolo

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza