Connect with us

Eccellenza

Anteprima Eccellenza: le parmensi ripartono da tre incroci salvezza

Anteprima Eccellenza: le parmensi ripartono da tre incroci salvezza

Dopo tre domeniche di sosta, le festività natalizie stanno per lasciare spazio come sempre al calcio giocato e alle emozioni che sta regalando il campionato di Eccellenza, giunto al fatidico giro di boa. Le tre parmensi impegnate nel gruppo A dovranno dar prova in questi prime settimane del 2018 di aver ricaricato le pile e di esser pronte ad una vera e propria scalata verso la lontana meta della salvezza. Per arrivare in fondo, Fidentina, Pallavicino e Salsomaggiore – tutte e tre al centro di incroci salvezza nel diciottesimo turno – non potranno permettersi lunghi blackout e dovranno mantenere un rendimento più costante.

Apriamo il nostro primo articolo di anteprima sulle partite del nuovo anno partendo dal Pallavicino (19), la squadra del nostro territorio che meglio delle altre ha fatto nel girone d’andata. La compagine allenata da Alessandro Piscina, tuttavia, ha chiuso in calando la prima parte di stagione, con un solo pareggio (seppur prestigioso, contro la capolista Axys) e 2 sconfitte nelle ultime 3 giocate. Va anche detto che i verdiani sono in attesa di disputare il match casalingo (che era stato rinviato una prima volta causa neve e una seconda per gli impegni di Coppa dei bussetani), valevole per il diciassettesimo turno, contro la Sanmichelese Sassuolo; la partita verrà recuperata mercoledì 10 gennaio. Intanto, però, per il Pallavicino c’è un ostacolo da superare ed è il Bibbiano San Polo (14), una formazione che aveva chiuso in crescendo il 2017, alternando a due pareggi la vittoria nel derby con la Casalgrandese. Nonostante la mini serie positiva, i reggiani arrancano al quartultimo posto in classifica, con un solo punto in più sulla zona rossa e non potranno permettersi di gettare alle ortiche il primo scontro diretto del girone di ritorno. Il team bussetano, che già era stato piegato di misura all’andata, vorrà riscattarsi, ma dovrà fare a meno di capitan Corbari, appiedato dal giudice sportivo.

Lo abbiamo detto diverse volte: nel girone di ritorno ci aspettiamo che i nuovi acquisti del mercato di dicembre Alessandrini, Franchi e Viani possano risollevare la scomoda posizione di classifica della Fidentina (15), che ha disputato una prima parte al di sotto delle aspettative. Già domani, i granata avranno la chance di recuperare in parte il terreno perduto e avvicinarsi sensibilmente ad una diretta concorrente quale il Sant’Agostino (19). I ferraresi, che all’andata espugnarono il “Ballotta” con una prodezza di Davide Giuriola, proveranno a prolungare la scia positiva che si era inaugurata poco prima della pausa (grazie al pari col Rolo e alla vittoria sul Nibbiano), ma per farcela dovranno smentire i negativi numeri che li vedono, loro malgrado, protagonisti nella partite casalinghe (solo 1 successo e 3 pari, a fronte di 5 ko, dinnanzi al pubblico amico). Per la Fidentina trasferta difficile, per ragioni logistiche e non solo, da affrontare.

Chiude il recap della giornata il rinato Salsomaggiore (13), che da cinque turni sono in scia positiva, aperta e chiusa da 2 pareggi e intermezzata da tre successi consecutivi. Proprio nell’ultima partita giocata nel 2017, il recupero del 20 dicembre contro il Bibbiano, la squadra di Bazzarini ha perso la possibilità di uscire per la prima volta in stagione dalla zona rossa, non andando oltre lo 0-0 finale; la classifica, però, dice che i gialloblù sono vivi e credono nel miracolo salvezza. Cristian Bonati e soci, per mantenere la categoria per l’ottavo anno di fila, dovranno iniziare a mettere in cassaforte punti pesanti sin dall’inizio. La sfida allo stadio “Stefanini” contro i padroni di casa della Solierese (24) è di quelle da non fallire: soltanto con i 3 punti i salsesi potrebbero tornare prepotentemente in corsa e invischiare la compagine modenese, ripescata ad agosto ma brava nel gestire le insidie della nuova categoria e nel rimanere sempre sopra la linea di galleggiamento.

Nel menù della giornata troviamo anche l’interessante sfida tra la Folgore Rubiera (30) e la Virtus Castelfranco (29), due big senz’altro dl gruppo A, ma che sin qui hanno proceduto un po’ a singhiozzo accumulando un ritardo consistente dalla vetta. E, a proposito di vetta, l’Axys Zola (36) con il suo nuovo acquisto Ierardi, dopo essersi aggiudicata il titolo di campione d’inverno, ripartirà dalla sfida interna contro i modenesi della Sanmichelese (29), mentre a Bagnolese (33), seconda forza del girone, spera di sfruttare il momento di impasse del Nibbiano (21), che ha salutato il 2017 con 3 ko in stecca. Ma si sa, il turno dell’epifania è sempre ricco di novità e sorprese e il rientro in campo di molte squadre, dopo le festività, è sempre una grossa incognita.

Appuntamento su tutti i campi alle ore 14.30 di domani.


(Un momento della partita Agazzanese-Pallavicino del 17^ turno – ©Foto Leandro Cavanna)  

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi