Connect with us
 

Eccellenza

Anteprima Eccellenza: scontro diretto per il Pallavicino, match d’alta quota per il Colorno

Anteprima Eccellenza: scontro diretto per il Pallavicino, match d’alta quota per il Colorno

Poker di trasferte nella ventottesima giornata di campionato per la nutrita truppa di parmensi di Eccellenza. Solo il Salso, infatti, giocherà davanti al pubblico di casa, mentre Colorno, Felino, Pallavicino e Piccardo dovranno strappare punti preziosi – tutte per diversi obiettivi e motivazioni – lontano da casa.

Il nostro recap si apre con il Colorno (47), unica parmense in lotta per il secondo posto che vale i playoff: i gialloverdi saranno attesi dalla partita di cartello del weekend contro una Bagnolese (45) reduce da 1 punto nelle ultime 3 di campionato e con la testa ormai proiettata all’impegno di mercoledì prossimo in Coppa Italia, dove i reggiani giocheranno (ore 18) in trasferta contro il Foligno per l’andata dei quarti di finale. Forte di una rosa tornata finalmente al completo – grazie ai rientri di Callegari, Mazzera, Lari e Riccardi – il team ducale allenato da Bernardi dovrà provare a fare risultato al “Fratelli Campari” per rimanere sulla scia delle seconde Agazzanese e Rolo. In attacco grande ballottaggio che coinvolge Mbengue, Delporto e Terragin (quest’ultimo in gol nelle ultime due partite) che si giocano due maglie in tre, mentre l’altro posto nel tridente d’attacco è conteso dai giovani Traorè e Carlucci.

Di grande importanza anche la sfida che riguarda il Pallavicino (21), alle prese per la seconda settimana consecutiva con uno scontro diretto per la salvezza. Dopo il match ball fallito sette giorni fa contro il Nibbiano tredicesimo, la squadra di Busseto ha la possibilità di accorciare il gap (attualmente di 5 punti) che la divide dalla quattordicesima, il Campagnola (26). I reggiani, dopo il pari strappato a Felino, hanno mosso la classifica e ora cercano un’affermazione decisiva che darebbe un bello sprint alla classifica; i tre punti domani, perciò, saranno pesantissimi per entrambe le squadre. Il Campagnola, di fatto, potrebbe estromettere dalla corsa agli spareggi una diretta concorrente, mentre il Pallavicino potrebbe rifarsi sotto e rimescolare le gerarchie. Uno squalificato per parte: nei rosanero sarà fuori il mediano Sgro, mentre nei blues mancherà Longhi al centro della difesa; entrambi sono stati espulsi nell’ultima domenica.

Campagnola e Pallavicino seguiranno con grande interesse i risvolti della sfida del “Pio Zuffada” tra Nibbiano&Valtidone (29) e Piccardo Traversetolo (43) che darà certamente indicazioni importanti in merito alla bagarre salvezza. I piacentini, guidati da coach Mantelli (possibile obiettivo per la panchina dei gialloneri in vista della prossima stagione), navigano a vista nelle acque più movimentate, ma ancora non rischiano il naufragio. Certo, a Jakimovski e soci occorrono i tre punti – arrivati solamente in una delle ultime 9 uscite – per provare a condurre quanto prima in salvo la nave. Dall’altra parte la Piccardo, già sconfitta pesantemente una settimana fa in quel di San Michele nei Mucchietti, non può permettersi l’ennesimo giro a vuoto: la classifica ha poco da regalare alla truppa di mister Dall’Asta che, però, per il valore assoluto della rosa, ha il dovere di provare a terminare la stagione tra le prime cinque.

In chiave salvezza sarà molto importante la sfida del “Clemente Francani” in cui il Salsomaggiore (21) si vede costretto a dover vincere per rientrare in gioco nell’agguerrita lotta playout. Dopo il pesante ko nel derby contro il Colorno, i gialloblù sfideranno una compagine virtualmente fuori pericolo, ma non per questo con la pancia piena: la Sanmichelese Sassuolo (38), con 6 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 7, è la squadra del momento e sembra volersi togliere ancora qualche soddisfazione per riscattare una stagione, sin qui, dai due volti. Reduci da una sola vittoria nelle ultime 4, ai termali occorre un risultato importante davanti al pubblico di casa per dare un’impennata al proprio percorso. La squadra di mister Barbarini (9 punti in 10 partite) da qui al termine del campionato si giocherà la salvezza in un calendario che prevede molti scontri diretti.

Infine, il Felino (37), a caccia degli ultimi punti utili a sbrigare la pratica salvezza, proverà a salvare la pelle nel match in casa del lanciatissimo Rolo (50), che arriva da una lunga serie di risultati: gli uomini di Ferraboschi – che furono nettamente battuti all’andata per 5-2 da Leo Martinez e soci – non perdono dal 6 gennaio scorso e da quel giorno hanno raccolto ben 23 punti sui 27 disponibili. Il ruolino di marcia in casa per i biancoblù blu è spaventoso (8 vittorie, 4 pareggi e 1 solo ko in 13 incontri), mentre il Felino proprio in trasferta ha raccolto il suo ultimo successo (a Salso, il 17 febbraio scorso). Giordani, tecnico dei felinesi, dovrà sostituire al centro della difesa lo squalificato Viscardi: possibile che venga “rispolverato” Ferrari.

Il fischio d’inizio su tutti i campi è previsto per le ore 14.30.

 

(In copertina, la rosa del Pallavicino per la stagione2018/2019 – Foto da Pallavicino Calcio)

(Foto di copertina dal sito internet Piccardo Traversetolo ASD)

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza