Connect with us

Eccellenza

Anteprima Eccellenza: il Salso va a Rolo. Fidentina e Pallavicino incerottate

Anteprima Eccellenza: il Salso va a Rolo. Fidentina e Pallavicino incerottate

L’incipit dell’articolo di anteprima per il campionato di Eccellenza si ripete per forma e contenuti da diverse settimane. Anche nella ventiquattresima giornata ci sarà da tribolare per le nostre compagini racchiuse nel girone A: Fidentina, Salso e Pallavicino, sempre alla ricerca di punti salvezza, si dovranno districare in tre difficili impegni contro avversarie provenienti dalla vicina provincia di Reggio Emilia.

La Fidentina (17) è quella che riversa nella peggior situazione di classifica, dal momento che l’astinenza prolungata dai tre punti – che si protrae da 6 giornate, esattamente dalla ripresa del campionato – la sta relegando al penultimo posto, con solo la derelitta Casalgrandese, ormai spacciata, alle spalle. Il gruppo di Montanini non soltanto deve levarsi dall’impiccio di uscire dalla zona relegation in cui si trova attualmente, ma ha anche l’incombenza di accorciare il gap, ormai davvero ampio, da tredicesima e quattordicesima classificate, le formazioni con cui potrebbe sperare di giocarsi i playout. I granata, reduci dall’incoraggiante pareggio casalingo strappato alla capolista Axys Zola, affronteranno l’impegno contro la temibile Folgore Rubiera (38) con un pizzico di ottimismo in più, ma senza il centravanti Franchi, ai box per problemi fisici. Attenzione ai rubieresi, tornati al successo (2-0 al Rolo) dopo una mini crisi durata lo spazio di 14 partite (2 pareggi e 2 sconfitte). La gara si giocherà al “Ballotta” di Fidenza e non vedrà tra i protagonisti in campo due tra i giocatori più rappresentativi di entrambe le rose: sicuri assenti causa squalifica Pasaro, tra i borghigiani, e Barozzi, tra i reggiani.

Con un solo punto di vantaggio sui cugini fidentini c’è il Salsomaggiore (18) che, fresco del pari col Nibbiano, dovrà provare a far punti sul difficile campo del Rolo (39). La squadra allenata da mister Gallicchio non sta trascorrendo un buon momento di forma, dal momento che negli ultimi 4 turni ha raccolto appena una vittoria (sulla Fidentina, per altro) a fronte di 3 insuccessi; l’ultimo, quello avvenuto nel derby con la Folgore Rubiera, potrebbe aver lasciato strascichi pesanti nello spogliatoio dei biancoblù, che ora vedono l’obiettivo del secondo posto più lontano. Il test match contro una squadra in bilico come il Salso potrebbe essere un banco di prova importante per capire la profondità del tunnel. Venendo alle cose di casa Salsomaggiore, coach Vittorio Bazzarini potrà tornare a disporre, dopo il turno di stop, dell’attaccante Mbengue, arrivato a dicembre dal Lentigione.

A Bagnolo in Piano, la Bagnolese (42) padrona di casa riceverà un agguerrito Pallavicino (30), desideroso di rivalsa dopo la contesta partita con la Rosselli Mutina che ha lasciato l’amaro in bocca alla truppa di Alessandro Piscina. L’allenatore bussetano, inoltre, dovrà preparare la trasferta facendo i conti con le assenze del portiere Dondi (squalificato per due turni) – al suo posto si rivedrà Spadi – e del difensore Berishaku, operato al setto nasale. Nonostante un solo successo ottenuto nelle ultime cinque, i verdiani restano fuori dalle sabbie mobili della classifica, vantando un ottimo margine su terzultima (+12) e quattordicesima (+9). La Bagnolese continua a inseguire il sogno del secondo posto e, asfaltando la Casalgrandese, ha dato dimostrazione di aver rialzato la testa dopo lo scivolone con il Salso di due settimane fa. I rossoblù, tuttavia, per mantenere il ritmo della Rosselli Mutina dovranno abituarsi a vincere qualche partita in più: infatti, nelle ultime 6 sono arrivati soltanto 2 successi.

Nel menù spicca il derby modenese d’alta quota tra Rosselli Mutina (45) e Fiorano (40), che verrà anticipato questo pomeriggio alle ore 14.30 allo stadio “Braglia” di Modena: si sfidano la seconda e la quarta della classe, in quello che è senza dubbio il match clou su cui saranno puntate tutte le attenzioni. Nel bolognese, l’Axys Zola (48) proverà a difendere lo scettro di capolista contro l’agguerrito San Felice (21), che si barcamena in chiave playout. La partita tra Virtus Castelfranco (38) e Agazzanese (35) dovrebbe valere per la parte medio-ala della classifica; se i piacentini oramai sono in salvo, per i modenesi potrebbe la gara rappresentare l’ultimo treno per avvicinarsi all’obiettivo minimo dei playoff.

(Un’azione di Fidentina-Axys Zola 0-0 – ©Foto Marco Palmucci per Fidentina As)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi