Connect with us

Eccellenza

Anteprima Eccellenza: ultima in casa per le parmensi. Spareggi al “Ballotta” e al “Francani”

Anteprima Eccellenza: ultima in casa per le parmensi. Spareggi al “Ballotta” e al “Francani”

Penultima domenica di campionato dell’anno solare 2017 per tutte le squadre di Eccellenza. Per le tre parmensi del gruppo A sarà l’occasione dell’ultimo appuntamento davanti al pubblico amico; infatti, fra una domenica, Fidentina, Pallavicino e Salsomaggiore chiuderanno il girone d’andata in trasferta. Poi tutti con le gambe sotto al tavolo per godersi le (più o meno) meritate feste di Natale. Prima di staccare la spina, però, ci sono ancora 180 minuti da disputare per cercare di ottenere qualche punto che possa cambiare il volto alla classifica.

Il pomeriggio di domani sarà molto importante per la Fidentina (11), attesa da uno scontro diretto che la metterà a dura prova. Al “Ballotta”, infatti, la squadra allenata da Francesco Montanini dovrà riscattare la sconfitta subita una settimana fa a San Felice sul Panaro e non perdere il confronto con una diretta concorrente come la Solierese (20). A dirigere la gara ci sarà l’arbitro Clemente Cortese della sezione di Bologna. Indipendente Sportivo, che segue da vicino le vicende del team modenese, ci informa che la squadra di Maestroni, oltre a essere incappata in una serie di risultati negativi (4 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 6, ndr), è vittima di una lunga serie di infortuni che complicheranno le scelte del tecnico in vista della trasferta in terra parmense. Come dimostrato dalla partenza sprint dei primi due mesi di campionato, la matricola Solierese è squadra solida e che gioca bene, ma al momento è fortemente penalizzata dalle assenze, che poco alla volta la stanno riportando all’originario obiettivo della lotta salvezza. In attacco le fortune della squadra dipendono dalla presenza del bomber Belluzzi (che pare in dubbio). La Fidentina potrebbe approfittare del momento nero degli ospiti per ottenere il quarto successo stagionale e per avvicinarsi alla quattordicesima posizione. Nel frattempo il ds Bonati ha rinforzato sul mercato la rosa, aggiungendo due giocatori di esperienza e qualità come il bomber Franchi e lo stopper Alessandrini (clicca qui), chiamati a dare una mano ai granata nella difficile lotta per non retrocedere.

Giocherà contro una compagine della provincia di Modena anche il Pallavicino (19), che in settimana è stato battuto (1-2) a domicilio, nella semifinale d’andata di Coppa, dalla Folgore Rubiera (ritorno il 20 dicembre in terra reggiana). Nella gara di mercoledì, mister Alessandro Piscina ha fatto ricorso ad un ampio turnover, impiegando dal primo minuto diversi giovani (quattro classe ‘97, un ‘98 e un ‘99); scelte sicuramente dettate dall’imminente sfida di campionato di domani pomeriggio, in cui i blues ospiteranno al “Cavagna” la scomoda Sanmichelese Sassuolo (26), reduce dal rotondo 4-0 rifilato alla Casalgrandese. Il team bianco-verde-blù, inoltre, nelle ultime 4 partite ha centrato ben 9 punti, perdendo di misura soltanto contro il Salsomaggiore. Tra i bussetani – desiderosi di tornare a fare un risultato positivo dopo la “solita” nefasta trasferta di Fiorano – non potranno essere del match due giocatori fondamentali nello scacchiere di Piscina, quali Daniele Rieti ed Eric Corbellini, entrambi appiedati dal giudice sportivo. Fischietto designato per la partita il sig. Massimo Boschi della sezione di Bologna.

Focus finale sul Salsomaggiore (9), che sta vivendo la vigilia del match crocevia della sua stagione. Ridestata dall’ottimo score ottenuto nelle precedenti domeniche (7 punti in tre partite), la squadra gialloblù proverà ad andare a caccia della terza vittoria di fila nell’incrocio salvezza con il pericolante Bibbiano San Polo (10), terzultimo e con un solo punto in più rispetto ai ragazzi di coach Vittorio Bazzarini. I reggiani, seconda peggior difesa del campionato (26 reti al passivo), dopo quella colabrodo della Casalgrandese, sono incappati in un periodo di crisi che li ha fatti scivolare a ridosso del penultimo posto. Quel penultimo posto che il Salso, dopo quindici domeniche trascorse in piena zona retrocessione, potrebbe lasciare per la prima volta da settembre ad oggi, a patto di ottenere i tre punti in palio. Tra l’altro, fra le due squadre c’è già un precedente in questa stagione, il match di Coppa (giocato a fine agosto) e vinto per 3-0 dai parmensi, allora sotto la guida di mister Voltolini. L’arbitro dell’incontro sarà il sig. Fabrizio Ramondino di Palermo.

Fra le altre partite in programma nel sedicesimo turno segnaliamo l’interessante scontro diretto tra Rolo (28) e Virtus Castelfranco (29): per entrambe, sarà obbligatorio vincere per agganciare il secondo posto e per non perdere di vista nemmeno la vetta, occupata dall’Axys Zola (33), che a sua volta dovrà disimpegnarsi sul campo in sintetico del Fiorano (22). Trasferta scomoda (e non solo per motivi logistici) in quel di Nibbiano per l’avvizzito Sant’Agostino (15): i ramarri, che hanno raccolto 1 punto in 6 partite, sono stati risucchiati nelle sabbie mobili dei playout, da cui ora sarà difficile tirarsi fuori. I piacentini in casa hanno collezionato 15 dei loro 21 punti complessivi e sono andati al tappeto soltanto una volta.

Fischio d’inizio di tutte le gare a partire dalle 14.30 di domani.

 

(In copertina, un momento di Fiorano-Pallavicino 2-0 – Foto dalla pagina Facebook del Fiorano)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza